Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Chiara Caselli legge L'urlo e il Furore

Roma
Google+

Si apre con il romanzo di William Faulkner “L’urlo e il furore”, il 22 ottobre, il nuovo ciclo di incontri letterari dell’Auditorium Parco della Musica.

Da ottobre 2012 a maggio 2013 verrano presentati otto capolavori della narrativa novecentesca statunitense.

William Cuthbert Faulkner nacque nel 1897 a New Albany, nel Mississippi (il cognome acquistò la “u” per un refuso). Ebbe un’infanzia felice, pervasa dal fascino del “profondo sud”, e dominata dall’immagine del bisnonno, il “vecchio colonnello”, una figura di rilievo nella storia dello Stato, oltre che romanziere. Malgrado le sue vaste letture, Faulkner non si iscrisse all’università, ma lavorò in banca e in un negozio d’armi, prima di tentare la carriera aeronautica (venne scartato per la bassa statura).

Imbianchino, falegname, fuochista, impiegato in ufficio postale, istruttore di golf, intorno al 1918 diede avvio alla sua carriera letteraria, ma la piena maturità risale al 1929. L’anno del suo matrimonio vide infatti l’uscita di Sartoris (il primo romanzo ambientato nella mitica Contea di Yoknapatawpha) e soprattutto L’urlo e il furore, considerato da Faulkner come il suo migliore romanzo. Il resto è gloria: capolavori come Luce d’Agosto (1932) e Assalonne, Assalonne! (1936), viaggi, sceneggiature a Hollywood, il Premio Nobel del 1949. Morì nella sua terra tredici anni più tardi.

Biglietti:
Posto unico: 15.00 euro
Biglietteria: 892982

Veniteci a trovare
il 22 ottobre 2012

Località

Roma è la capitale della Repubblica Italiana, nonché capoluogo della provincia di Roma e della regione Lazio; in virtù del suo status di capitale, amministrativamente è un comune speciale. Per antonomasia, è definita l'Urbe e Città eterna.

Con 2 641 930 abitanti è il comune più popoloso d'Italia, mentre con 1.285 km² è il comune più esteso d'Italia e tra le maggiori capitali europee per ampiezza del territorio.

Fondata secondo la tradizione il 21 aprile 753 a.C., nel corso dei suoi tre millenni di storia è stata la prima grande metropoli dell'umanità, cuore di una delle più importanti civiltà antiche, che influenzò la società, la cultura, la lingua, la letteratura, l'arte, l'architettura, la filosofia, la religione, il diritto e i costumi dei secoli successivi. Luogo di origine della lingua latina, fu capitale dell'Impero romano, che estendeva il suo dominio su tutto il bacino del Mediterraneo e gran parte dell'Europa, dello Stato Pontificio, sottoposto al potere temporale dei papi, e del Regno d'Italia (dal 1871).

Nel mondo artistico occidentale vanta una situazione di eminenza che si sviluppa quasi ininterrottamente dal 200 a.C. al 1700 avanzato. Il suo centro storico delimitato dal perimetro delle mura aureliane, sovrapposizione di testimonianze di quasi tre millenni, è espressione del patrimonio storico, artistico e culturale del mondo occidentale europeo e, nel 1980, insieme alle proprietà extraterritoriali della Santa Sede nella città e la basilica di San Paolo fuori le mura, è stato inserito nella lista dei Patrimoni dell'umanità dell'UNESCO.

Roma, cuore della cristianità cattolica, è l'unica città al mondo a ospitare al proprio interno un intero Stato, l'enclave della Città del Vaticano: per tale motivo è spesso definita capitale di due Stati.

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: