Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Ottobre Arte Aosta 2012

Aosta AO, Italia
Google+

Ad Aosta riparte un atteso appuntamento con l'arte e la cultura: Ottobre Arte Aosta 2012.

Si tratta di tre appuntamenti il 10, 17 e 24 ottobre 2012 presso la Biblioteca Regionale di Aosta che prefigurano un ciclo di dibattiti e di approfondimenti sull'arte.

Ecco gli appuntamenti, ad ingresso libero:
 
Mercoledì 10 ottobre
Il più grande museo del mondo: l’Ermitage di San Pietroburgo-Prof. Gianni Bertolotto
Visitare San Pietroburgo senza entrare nell’Ermitage significherebbe tralasciare un luogo fondamentale per la comprensione della storia, della cultura e dello spirito russi. Il più importante museo della Russia ha sede in una città relativamente moderna, sorta all’inizio del Settecento per volere di Pietro il Grande come avamposto militare sul golfo di Finlandia, e divenuta poco dopo capitale dell’immenso impero zarista.
 
Mercoledì 17 ottobre
Italo Mus: un pittore valdostano fra religiosità e verismo-Dott. Leonardo Acerbi
Giornalista, laureato in Storia dell’Arte presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Torino, ha incentrato il suo corso di studi sulla cultura artistica figurativa in Fiandra e nei Paesi Bassi dal XV° al XVI° secolo. Dal 1999 tiene corsi di Storia dell’Arte presso l’Università della Terza Età di Aosta.
 
Mercoledì 24 ottobre
I falsi nell’arte-Prof. Alberto Cottino
Storico dell’Arte - Università di Ravenna
Nell’arte il falso esiste da sempre. Già i romani producevano numerosissime copie di statue greche che adornavano le ville patrizie dell’epoca. Durante il Rinascimento, l’apprendistato degli artisti passava attraverso la copia di opere del maestro e di grandi artisti del passato. E’ con la nascita della forma moderna del mercato dell’arte, con l’aumento dell’interesse per l’antiquariato e l’arte antica che cominciano a fare la loro comparsa anche i primi falsi. In particolare nella seconda metà dell’800 e nella prima metà del XX secolo, quando sul mercato europeo si affacciano i ricchi compratori anglosassoni, aumenta a dismisura il mercato delle falsificazioni.

Veniteci a trovare
dal 10 al 24 ottobre 2012

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: