Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

"Trio Jazz HARTLEY-COPPOLA-VIGORITO" - Straordinario appuntamento musicale con Craig HArtley, Elio C

Artzone Santa Maria Capua Vetere CE, Italia
Google+

SU CRAIG HARTLEY - ........laureato alla Manhattan School of Music, Hartley ha partecipato anche alla New School di New York City e la Scuola di Musica di Hartt Hartford, CT, studiando in queste con grandi del jazz come Jackie Mclean, Joe Chambers, Gary Dial, e Andy Laverne. Rispettato e ammirato per il suo talento musicale, Hartley ha insegnato di più corsi di perfezionamento, tra cui uno presso la Scuola Hartt. Come pianista jazz, Hartley ha suonato o registrato con musicisti tra cui Anthony Braxton, Eddie Henderson, Mario Pavone, Steve Davis, John Benitez, Steve Slagle, Claudio Roditi, e EJ Strickland ecc Egli è anche un membro alunni del New Jazz Workshop , collettivo di musicisti guidato da Dezron Douglas e Lummie Span, con la quale ha eseguito un set di apertura per il gruppo Wynton Marsalis 'al "Beyond the Storm", un beneficio per le vittime dell'uragano Katrina. Records su cui Hartley ha prestato il suo talento è recente cd di Nominee Grammy Award con Fabio Morgera sotto l'etichetta Universal / Emarcy e di Antonio Barbagallo Splendida Luce sotto Dodicilune Records.

Hartley ha giocato in una moltitudine di luoghi importanti e gli eventi in tutto il paese e in tutto il mondo. Si è esibito presso leggendari locali jazz di New York come il 55 Bar, Smalls, Zinc Bar, Kitano, Cornelia Street Cafe, e Fat Cat, oltre a quelli rock come The Living Room, Spike Hill, The Gallery Glasslands, Cake Shop, Trash Bar , Candy Store di Pete, e molti altri. Fuori New York, si è esibito con i propri gruppi a eventi tra cui Hartford International Jazz Festival e il New Haven Jazz Festival in Connecticut, e ha suonato in sedi da Boston a San Francisco. Le sue performance internazionali includono il Jazz Festival Veneto, che faceva parte di un tour in Italia. E' inoltre stato incaricato di eseguire una composizione originale e la performance da solista per il Festival Numazu for Design International Numazu, Giappone. Hartley è stato anche sentito in onde radio internazionali attraverso caratteristiche e prestazioni su stazioni radio come NPR / PRI.

Oltre a continuare a lavorare con molti degli artisti sopra citati, Hartley sta attualmente lavorando su una vasta gamma di progetti, tra cui la composizione di opere vocali originali e moderni commissionato pezzi di performance di danza, la creazione di colonne sonore di film, e portando più complessi. Ad esempio, Hartley sta attualmente lavorando ai seguenti progetti al di fuori del jazz: egli è un membro di Jim Oblon (Paul Simon, Phil Ramone, Jim Keltner) velo sottile, e può essere ascoltato su ben accolto album della rock band One; Hartley sta anche lavorando a un progetto originale (Piccoli Multipli) con il chitarrista Eli Friedmann e produttore Aaron Nevezie (The Black Keys, Danger Mouse, Nero Taxi), e che presto ritornerà in Giappone per un tour e spettacoli speciali delle sue composizioni organizzato per un insieme che include giapponesi tamburi Taiko. Hartley ha inoltre recentemente firmato con Skidoo Records per rilasciare "Books On Tape Vol.1", la registrazione di jazz debutto come leader. Ha recentemente tornato in Italia, dove si è esibito con il suo trio al Marigliano in Jazz Festival.

SU ALDO VIGORITO: Aldo Vigorito è nato a Salerno nel 1958. Ha studiato a Roma al conservatorio di Santa Cecilia con i Maestri Franco Petracchi e Federico Rossi.

Jazzisticamente si è formato alla scuola del Saint Louis di Roma, ed attraverso seminari e workshop con Riccardo Del Frà, Palle Danielson, Bruno Tommaso, Bruno Biriaco, Amedeo Tommasi, Enrico Pieranunzi.

Numerose le sue collaborazioni con musicisti vari: Eivind Aarset, Gary Bartz, Stefano Battaglia, Gianni Basso, Francesco Bearzatti, George Benson, Flavio Boltro, Stefano Bollani, Fabrizio Bosso, Lester Bowie, Giulio Capiozzo, George Cables, Philippe Caterine, Eddie Daniels, Buddy De Franco, Irio De Paula, Peter Erskine, Antonio Faraò, Claudio Fasoli, Bruce Forman, Paolo Fresu, Richard Galliano, Roberta Gambarini, Roberto Gatto, Maurizio Giammarco, Rosario Giuliani, Javier Girotto, Benny Golson, Miles Griffith, Tom Harrell, Vincent Herring, Pat La Barbera, Kirk Lightsey, Arto Lindsay, Joe Lovano, Joe Magnarelli, Rita Marcotulli, Virginia Mayhew, Helen Merrill, Roscoe Mitchell, Dado Moroni, Bob Mover, Don Moye, Maria Neckham, Judy Niemack, Walter Norris, Jimmy Owens, Enrico Pieranunzi, Jeremy Pelt, Dave Sanborn, Jim Snidero, Valery Ponomarev, Enrico Rava, Vanessa Rubin, Tony Scott, Baba Sissoko, Solis String Quartet, Gary Smulian, Peggy Stern, Lew Tabackin, Chihiro Yamanaka, Adrienne West, Larry Willis, Eliot Zigmund e tanti altri.

Nel 2010 e 2011 è stato menzionato tra i migliori contrabbassisti italiani dalla rivista Musica jazz

Numerose collaborazioni discografiche, con Daniele Sepe, Carla Marciano, Baba Sissoko, Roscoe Mitchell, Don Moye, Enrico Pieranunzi, Marco Zurzolo, Pino Jodice, Emanuele Cisi, Francesco Nastro, Francesco D'Errico e tanti altri per oltre 50 titoli.

E' docente di contrabbasso jazz al Conservatorio "G Martucci" di Salerno


SU ELIO COPPOLA: Si avvicina alla batteria all’eta di 12 anni, studia con Stefano Tatafiore, Alberto D’Anna, Gaetano Fasano, Ron Savane,Byron Landham, Jimmy Cobb e Bobby Durham, suo mentore. Prende parte ai corsi di perfezionamento presso la “Percento Musica” di Roma, curati da Maurizio Giammarco. Nel 2003 e nel 2004 sarà vincitore inoltre del premio come miglior talento e come miglior gruppo (cat.Emergenti) conferito durante la manifestazione internazionale Baronissi Jazz. Sempre nel 2004 a seguito di una borsa di studio frequenterà le clinics della Berklee ad Umbria Jazz dove si evidenzierà per la sua bravura ricevendo una borsa di studio per prendere parte al “full program” previsto dalla Berklee music University presso Boston (MA).Risulterà inoltre vincitore nel 2006 e 2007, per ben due volte insieme al suo trio, “Mr. Illogic” della 1’edizione del premio Jimmy Woode (Jimmy Cobb, Buster Williams, Mulgrew Miller, Bobby Durham in giuria) e del Concorso Internazionale per nuovi talenti del jazz“Chicco Bettinardi ‘07” durante il Piacenza Jazz Fest.

A seguito di questi primi riscontri positivi nell’ambiente musicale nazionale, intraprende una discreta attività concertistica che lo porterà a collaborare con artisti del calibro di Benny Golson, Joey DeFrancesco, Gorge Cables, Massimo Faraò, Sandro Gibellini, Lara Luppi, Aldo Zunino, Jessie Davis, Shawn Monteiro, Jerry Weldon, Ray Mantilla, Tony Monaco, H.Builliet, Flavio Boltro, Fabrizio Bosso, John Kinnison, Bobby Durham, Giovanni Amato, Max Ionata, Alfonso Deidda, Sandro Deidda, Eddy Palermo,Franco Coppola, Julian Oliver Mazzariello, Daniele Scannapieco Pietro Condorelli, Colombo Menniti e Giampiero Locatelli, Flavio Guidotti, Tommaso Scannapieco, Javier Giorotto ed Aires Tango, MaurizioGiammarco, Crystal White, Paolo Benedettini; ha suonato a Pomigliano Jazz ‘05, Orvieto Jazz Winter’04, Eddie Lang Jazz ‘08, Tuscia In Jazz ‘07/’08, Viterbo Jazz ‘07, Olbia Jazz ‘08, Trasimeno Blues ‘07/’08, Ischia Jazz ‘08, Teano Jazz ’06, OJ Festival’07, Piacenza Jazz Fest ’07, Vallo Jazz ’07, Marigliano in Jazz’07, Finestra Jazz ’07, Nepi Jazz Fest ’08, Gragnano Jazz’09, Baronissi Jazz ’09, Eddie Lang ’09, Isola, Jazz’09, Valdarno Jazz’09, 41 edizione del festival internazionale di La Spezia, Ariano Jazz’09, Vesa Jazz’09 (Tirana) ed’è presente nelle programmazioni dei piu importanti jazz club d’italia e d’europa comeRonnie’s Scott (Londra), Rei Club (Tirana), Alexanderplatz, Cantina Bentivoglio, Gregory’s, Bourbon Street, Noir Jazz Club, Il Torrione, Panic Jazz Club, Charleston Jazz Club, Donald Jazz Cafè. Ha da poco pubblicato il suo primo disco dal titolo “Infinity” in trio con un giovane pianista emergente americano Emmet Cohen e con il bassista lucano Giuseppe Venezia presentandolo in giro per l’italia con tre tour per un totale di circa 40 concerti ed anche negli States esibendosi a New York, nel famoso museo Guggenheim, nel New Jersey presso il "Trumpets" jazz club e "Shangai" jazz club, ad Hartford e New Heaven nel Connecticut presso la prestigiosa università di Yale.

QUESTO STRAORDINARIO CONCERTO VIENE OFFERTO AD € 10,00 PER I SOCI ED € 14,00 PER I NON SOCI

VI ASPETTIAMO

Veniteci a trovare
il 6 aprile 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: