Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

JAN KARSKI - Le tavole | sabato5aprile | BANDINI concept/bar | a cura di D.Scardino

Bcomebandini Via Beatrice, 1, Trapani TP, Italia
Google+

BANDINI concept / bar & Domenico Scardino sono lieti di presentare:

JAN KARSKI - Le tavole

Trapani, via Beatrice, 1, sabato 5 aprile ore 19.00

Dentro la storia con Marco Rizzo e Lelio Bonaccorso
Tavole originali e testi dal loro ultimo lavoro, la graphic novel edita da Rizzoli Lizard a cento anni dalla nascita dell'eroe polacco protagonista 1914/2014

“So benissimo che molti non mi crederanno o non riusciranno a credermi e
preferiranno pensare che mi sia inventato tutto, che abbia esagerato.
Certo, non sono in grado di produrre prove, o fotografie, ma posso dire che
ho visto ogni cosa con i miei occhi e ciò che scrivo corrisponde a verità.”
da La mia testimonianza davanti al mondo, Jan Karski.

I due autori saranno presenti per raccontarci del loro lavoro, della loro collaborazione, della nascita di questa opera e di tutto ciò che gli intervenuti avranno voglia di chiedere.

La mostra sarà visibile sulle pareti del Bandini fino al 20 aprile. Ingresso libero.

°°°

È raro associare la parola mostra ai fumetti, solitamente la si ricollega ad altre forme espressive come la pittura, la fotografia, ecc. Quando lo si fa è perché si ha tra le mani un soggetto particolarmente efficace, riuscito e dal valore culturale indubbio e riconosciuto. È questo il caso di “Jan Karski. L'uomo che scoprì l'Olocausto” titolo originale dell'opera edita da Rizzoli Lizard da cui sono tratte le 10 tavole originali esposte e relativa sceneggiatura.

Sebbene di Olocausto negli ultimi decenni si sia parlato in lungo e in largo, non è mai abbastanza, sia per l'opera dei revisionisti, sia perché un tema difficile, che non cessa mai di essere scottante, sia per non rischiare di dimenticare e avere sempre ben presente l'orrore di questo crimine dell'umanità, e, in quest'intento, Bonaccorso e Rizzo riescono a rendere alla portata di tutti una storia complessa, incredibile e tragica. La storia raccontata da Karski, ancora oggi al di fuori dai testi scolastici, fu ritenuta inizialmente fantasiosa, pur avendo trovato poi tutti i suoi macabri e disumani riscontri in quello che hanno visto gli alleati man mano che liberavano il vecchio continente dal giogo e dalla barbarie nazi-fascista.
I due autori, pur nell'essenzialità del fumetto, riescono a delineare un affresco convincente ed accattivante di un personaggio, Karski, che ha vissuto lo sterminio ebreo in prima linea. Coscritto nell'esercito polacco, preso prigioniero dai russi, consegnato ai tedeschi in cambio di prigionieri russi, il protagonista di questo racconto, pur riuscendo sempre a fuggire rocambolescamente ai propri aguzzini, ritorna sui suoi passi per toccare con mano l'atrocità delle persecuzioni naziste da cui si era salvato, infiltrandosi nel ghetto di Varsavia, due volte, e nel campo di sterminio di Belzec. Il dolore, la disperazione che vede diventano i primi autentici resoconti, in mano alle forze alleate, sulla tragedia degli ebrei polacchi. Il rapporto Karski giunse fino alle alte sfere inglesi ed americane, ma rimase per lungo tempo inascoltato: non era possibile che i tedeschi folgorassero i prigionieri o li bruciassero nella calce viva.

In occasione del centenario della nascita di questo “Giusto tra le nazioni”, la graphic novel rende omaggio ad un eroe della Resistenza polacca. Ed il merito va a due giovani siciliani che lavorano per portare luce nelle menti degli uomini grazie alla cultura e contro le barbarie.

Chiarezza, abilità descrittiva, forte caratterizzazione dei personaggi, sono i tratti distintivi dei disegni di Lelio Bonaccorso che, unito alla penna felice di Marco Rizzo, caratterizzata da un sapiente uso di metafore e da una sceneggiatura fedele agli eventi storici, ci consegna un piccolo capolavoro dell'arte fumettistica che rende giustizia ad un eroe troppo poco noto del secolo breve.

Hanno scritto di loro, tra gli altri: Corriere della Sera, L'Unità, Donna Moderna, Libero, Il Mattino, La Gazzetta del Sud.

Domenico Scardino

°°°

Marco Rizzo, trapanese classe 1983, è giornalista, traduttore e sceneggiatore. Da sempre impegnato nel sociale, ha all'attivo numerosi articoli e collaborazioni con importanti quotidiani quali l'Unità, il Corriere della Sera e la Gazzetta dello sport. Attualmente è giornalista freelance ed editor presso Panini Comics. È anche autore di libri inchiesta come “Supermarket mafia. A tavola con cosa nostra”, della fiaba "L'invasione degli scarafaggi - La mafia spiegata ai bambini", testi teatrali e di numerose graphic novel, tra cui “Peppino Impastato – Un giullare contro la mafia” vincitore del prestigioso Premio Giancarlo Siani, “Mauro Rostagno – Prove tecniche per un mondo migliore” ed “Ilaria Alpi, il prezzo della verità” vincitore del Premio Micheluzzi.
Vive e lavora a Trapani.

Lelio Bonaccorso, messinese classe 1982, è Docente presso Scuola del Fumetto di Palermo, ha, parole sue, “come divertimento e passione il proprio lavoro, il disegno”. Incontra Marco Rizzo presso la Scuola del Fumetto di Palermo dove quest'ultimo insegna sceneggiatura. Nasce così una collaborazione che porterà alla realizzazione di sette libri tra cui “Que Viva el Che Guevara”, “Peppino Impastato - Un giullare contro la mafia", "Gli ultimi giorni di Marco Pantani", "L'invasione degli scarafaggi", "Jan Karski", oltre a una serie di illustrazioni ispirate a "Gli arancini di Montalbano" per la Gazzetta dello Sport e tre storie brevi per il Corriere della Sera. Dal 2011 collabora con la Marvel e la Vertigo/DC Comics. Il suo prossimo libro è in uscita per la casa editrice francese Ankama.
Vive e lavora tra Messina e Palermo.

°°°

https://www.facebook.com/warbulletin?fref=ts

http://www.rizzoli-lizard.com/giorno-della-memoria-rassegna-stampa/

http://www.rizzoli-lizard.com/jan-karski/

http://caserta.blogautore.espresso.repubblica.it/?s=jan+karski

°°°

Veniteci a trovare
dal 5 al 21 aprile 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: