Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Monte Capodarso e Valle dell'Imera

RNO Monte Capodarso Viale Conte Testasecca, 44, Caltanissetta CL, Italia
Google+

Una “prima” nel cuore della Sicilia, tra le province di Enna e Caltanissetta , ci porterà ad esplorare il territorio della Riserva Naturale di Monte Capodarso e Valle dell’Imera meridionale che si estende lungo il corso del fiume Imera meridionale, incastonato tra le falde del monte Capodarso e del Monte Sabucina, gestita dalla sezione locale di Italia Nostra. Nelle vicinanze abbiamo scoperto anche Borgo Cascino particolarmente suggestivo nel suo sonnolente stato a metà fra l’abbandono e la vitalità.
Questa volta, per soddisfare le esigenze di tutti i ciclisti, proponiamo due percorsi alternativi: uno misto fra asfalto e sterrato, con lunghi tratti di sterrato anche in ripida discesa, e l’altro interamente su sede stradale che accompagna le curve del terreno. Anche se i dislivelli in salita di entrambi i percorsi non superano i 300 metri, sono necessari un buon allenamento e una discreta preparazione tecnica nei tratti sterrati

Programma:
Raduno alle ore 8,00 a Piazzale Giotto per caricare le bici sulle auto, partenza alle ore 8,30.
Raggiungeremo l’Agriturismo Capodarso, nelle immediate vicinanze di Caltanissetta, allo svincolo Ponte Capodarso della scorrimento veloce per Gela.
Saremo accolti dai gestori con una ricca colazione che ci permetterà di rifocillarci prima di affrontare le escursioni in bici della mattinata.
Per ora di pranzo faremo ritorno all’agriturismo dove ci aspetta un pranzo a base di prodotti tipici prevalentemente biologici. Prima di rientrare in città, indispensabile per smaltire i postumi del pranzo, un trekking pomeridiano ci porterà al Cozzo delle donne nude, dove è possibile ammirare la sottostante miniera Giumentaro e un panorama fra i più belli, che spazia dalle coste di Termini Imerese al Canale di Sicilia.
Rientro a Palermo previsto in serata.


Descrizione dei percorsi:
“Da Cozzo Bersaglio a Marcato Bianco” - percorso misto asfalto/sterrato - km 17 - disl. 270 metri
Lasciato l’agriturismo, procederemo su asfalto per 4 km in pianura e altrettanti in leggera salita fino a raggiungere Cozzo Bersaglio. Da qua in discesa per una stradina secondaria, che ad un certo punto diventa sterrata e che ci permetterà di raggiungere il sentiero del Marcato Bianco, uno sterrato pressoché pianeggiante che si sviluppa sulla sinistra idrografica dell’Imera meridionale e che attraversa un ambiente naturale particolare e suggestivo per la bellezza paesaggistica, per la presenza di una ricca avifauna e della tipica vegetazione degli ambienti rupestri con essenze tipiche della macchia mediterranea. Rientrando all’agriturismo visiteremo l’ex mulino idraulico Marcato Bianco, particolarmente interessante per il grande canale di adduzione delle acque, realizzato in conci tufacei.
Difficolta’ : Media/Impegnativa
Bici: Mountain bike o comunque con ruote adatte a terreni sterrati.

“Borgo Cascino” - Percorso stradale - km 15 - disl. 290 metri
Imboccando la strada statale 506 dopo poche centinaia di metri incontreremo il bivio per Borgo Cascino che ci porterà dopo una leggera ma costante salita con strappetto finale, al piccolo borgo, che spicca in cima alla collina in contrasto alle sparute abitazioni rurali sparse nella campagna. Borgo Cascino fu costruito, come tanti altri, nel periodo fascista nell'ambito del programma di ripopolamento e riforma agraria del latifondo siciliano. Nella sua tipica architettura fascista delle nuove fondazioni, è circondato da alberi in mezzo al nulla e corredato di una piazza centrale a pianta rettangolare con portici, Chiesa, scuola rurale, posta e torre civica. Oggi vi sopravvive soltanto l'ufficio postale, non c’è neanche un bar né un ristorante. La prima sensazione al nostro arrivo sarà quella del borgo abbandonato, salvo a scoprire pian piano alcune voci che provengono da dentro le case, il belato di una pecora, l’odore della legna nel camino, segno della presenza delle poche famiglie che vi abitano.
Difficolta’ : Media
Bici: Tutte.

Nota molto importante: i gestori della Riserva ci confermeranno la percorribilità del sentiero Marcato Bianco - che dipende dalle condizioni meteo delle prossime settimane - soltanto qualche giorno prima della nostra escursione; in caso negativo l’escursione in bici si svolgerà esclusivamente sul percorso stradale Borgo Cascino. Chi si prenota essendo interessato al percorso misto, deve essere consapevole di questa possibilità.

Pranzo
In agriturismo potremo approfittare di un pranzo con prodotti tipici che verrà preparato apposta per noi che comprende antipasti della casa, due assaggi di primi e una grigliata con contorni. Sono disponibili anche piatti senza glutine. Chi volesse usufruirne deve segnalarlo all’atto della prenotazione.

Quota di partecipazione:
La quota di partecipazione è di 25 euro, comprensiva di prima colazione, pranzo (incluse le bevande e il vino), parcheggio custodito in agriturismo e assicurazione infortuni. Per i ragazzi fino a 12 anni (con menu differenziato) la quota è di 15 euro.

Per motivi organizzativi è indispensabile prenotare, versando l’importo della quota di partecipazione previsto, entro il prossimo 10 aprile presso la nostra sede in via Giuseppe Sciuti n.98 c/o Associazione culturale “Colori di luce” – Centro “Il Kybalion”– 90144 Palermo dalle ore 16:00 alle 17:30 il lunedì e il giovedì;
oppure presso i nostri punti informativi:
• Erboristeria I Fiori blu – Via Sammartino, 57 (angolo Via Marconi) – Palermo
• Parafarmacia del dott. Canepa in via M. Rapisardi, 68b (chiuso lunedì mattina)
• Foto Copisteria di Caterina Rossi in via Villa Filippina, 31, tutti i giorni dalle 09:00 alle 13:00 e dalle – 15:30 alle 17:30 e il sabato dalle 09:00 alle 12:00

La partecipazione è riservata ai soci dell’Associazione “Coordinamento Palermo Ciclabile – Fiab” in possesso della tessera per l’anno 2014 e a quelli delle altre associazioni Fiab del territorio nazionale. I non soci che volessero partecipare devono prima associarsi, compilando la scheda di iscrizione contenuta nel Calendario Attività 2014 e consegnandola all’atto della prenotazione, versando la relativa quota sociale in aggiunta alla quota di partecipazione.

Trasporto in auto
Chi avesse la disponibilità di posti persona e/o bici nella propria auto, come pure chi è alla ricerca di un passaggio per sé e la sua bicicletta, può segnalarlo su questa pagina facebook o nei commenti al post nel nostro sito internet.

Attrezzature
Casco obbligatorio e quelle previste dal regolamento gite consultabile su http://www.palermociclabile.org/wp-content/uploads/2013/03/regolamento_gite.pdf

Referente: Sabrina Gullo 334/3736735 (SOLO ore pomeridiane)

Veniteci a trovare
il 13 aprile 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: