Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

M. Arcivocalotto m 579 M. Maranfusa m 486, Roccamena.

Artemisia - turismo naturalistico e culturale via Serradifalco,119, Palermo, Italia
Google+

Sabato 5 Aprile:

Antiquarium di Roccamena, Monte Maranfusa e Ponte di Calatrasi.

di O Bettocchi e G. Ippolito

Un antiquarium, voluto dal Comune di Roccamena, custodisce materiale archeologico proveniente da scavi effettuati sul Monte Maranfusa, una rocca alta m 480 con pareti ripide e rocciose e un pianoro sommitale non molto vasto, meta della nostra passeggiata. Il Monte Maranfusa è una delle alture calcaree che interrompono le molli ondulazione argillose che caratterizzano le campagne di Roccamena.
Il museo è stato inaugurato il 9 agosto 2004 con una partecipata e sentita manifestazione. I reperti più antichi di Maranfusa risalgono al IX-VIII secolo a.C., ma la maggior parte di essi è stata attribuita ai secoli VII-VI a.C.). Segue un lungo periodo di abbandono, dall'inizio del V secolo fino al medioevo. La rioccupazione si ebbe solo in età arabo-normanna (X-XI secolo d.C.) con la costruzione del castello, destinato al controllo militare della via di comunicazione tra il nord e sud della Sicilia occidentale, allora a prevalente popolazione musulmana.
Il periodo arabo/normanno sembra sia stato particolarmente propizio all'economia di queste contrade per la fertilità della terra e per la produzione della seta (XI e XII sec.). A valle di Monte Maranfusa, sul Belice destro, resiste un piccolo ponte medievale costruito intorno al 1160. Il ponte, ad una luce, arco ogivale a doppia ghiera, è attribuito a maestranze arabe. I ruderi, di un vecchio mulino, li nei pressi, con un arco a sesto acuto in tutto Simile a quello del ponte e una solida e capace gora, arricchiscono il sito.

Programma

Appuntamento a piazzale Lennon/Giotto alle ore 08.45 e partenza alle 09:00 con mezzi propri per la Palermo – Sciacca. Uscita a Roccamena. Raduno davanti alla Chiesa Madre, visita all'Antiquarium. Segue salita al Monte Maranfusa, prano al sacco, discesa al Ponte sul Belice e al mulino. Spostamento in contrada Arcivocalotto per passeggiata tra enigmatiche tracce... Rientro a Palermo previsto per le 17.00.

Scheda tecnica: Dislivello: m150; Natura del percorso: sterrate e sentieri; Difficoltà: facile, un omino.

Quota di partecipazione €7; Quota carburante per chi chiede passaggio auto € 6.

Informazioni: Ornella 3282783152, Giuseppe 3403380245;

Artemisia società cooperativa, per il turismo sostenibile e l'educazione ambientale, via Serradifalco 119 - 90145 Palermo Italia Tel. e Fax 0916824488, Cell. 3403380245, posta elettronica: artemisianet @ tin.it;
sito: http://www.artemisianet.it/

Veniteci a trovare
il 5 aprile 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: