Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

"SURREXIT, NON EST HIC!". La Resurrezione di Cristo nell'arte

Museo Diocesano - Jesi Piazza Federico II,7, Jesi AN, Italia
Google+

"SURREXIT, NON EST HIC!".
La Resurrezione di Cristo nell'arte

Un viaggio alla scoperta dell'iconografia della Resurrezione

A cura della dott.ssa Giulia Giulianelli

SABATO 5 APRILE, 17:30
Ingresso gratuito!


Dall’immagine del sepolcro vuoto alla figura di Cristo che si libra nell’aria, il prossimo appuntamento al museo è un viaggio alla scoperta dell’iconografia della Resurrezione. La rappresentazione di questo tema entra precocemente nell’arte cristiana per tradurre in immagini il racconto evangelico. Un racconto che in realtà descrive solo indirettamente il momento della Resurrezione di Cristo, attraverso l’annuncio alle Pie Donne recatesi al sepolcro, cui vene detto: “Non è qui. È risorto!”. Di riflesso le prime immagini, dedotte alla lettera dai Vangeli, non rappresentano il momento della Resurrezione, ma quello dell’arrivo delle Marie che trovano il sepolcro vuoto e seduto su di esso l’Angelo. Si conclude in questo modo un percorso, quello della vita terrena e umana di Cristo, che si apre e si chiude con l’annuncio di un Angelo.
Tale iconografia, tra il XIII e XIV secolo, cede gradualmente il passo alla nuova, prepotentemente dominata dalla figura del Risorto che ora emerge dal sepolcro poggiando un piede sul bordo e brandendo un crociato vessillo, e più tardi sempre più spesso s’innalzerà nell’aria, volteggiando senza peso sul sarcofago scoperto.

Vi aspettiamo!!

Veniteci a trovare
il 5 aprile 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: