Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

MEFF 2014 - Mosaico Film Festival Ravenna

Mosaico d'Europa Film Festival Cinema Corso, via di Roma 51, Ravenna RA, Italia
Google+

Mosaico d’Europa Film Fest torna a Ravenna.

Lo speciale appuntamento primaverile con il cinema di qualità si terrà dal 5 al 12 aprile 2014, presso i centrali Cinema Corso e Cinema Mariani.

Un programma ricco di eventi ed anteprime per questa ottava edizione del festival, alla ricerca dei nuovi talenti del cinema contemporaneo europeo e con uno sguardo attento ai maestri della cinematografia mondiale.

La struttura centrale della manifestazione è il Concorso per lungometraggi europei, una selezione delle migliori opere premiate dalle giurie dei principali film festival internazionali. Tra i titoli proposti: A Field in England, l'ultimo surreale lavoro del nuovo talento di culto Ben Wheatley; il vincitore del premio speciale della giuria al Sundance 2013, Krugovi – Circles, del serbo Srdan Golubovic; dalla lontana IslandaThe Deep, del regista Baltasar Kormákur, storia vera di un naufragio; il rapporto teso tra un professore ed i suoi allievi sfocia in tragedia in Class Enemy di Rok Biček; direttamente dall'ultimo Roma Film Fest, il dramma Quod Erat Demostrandum di Andrei Gruzsnicki; Robin Campillo, sceneggiatore del miglior Cantet (da Risorse Umane a La Classe) firma Eastern Boys,un film sull'ambiguità del sentimento; kick boxing e criminalità sono al centro dell'olandese Wolf, opera prima di Jim Taihuttu; What Richard Did di Lenny Abrahamson è un suggestivo ritratto della gioventù irlandese; dall'Inghilterra, The Selfish Giant di Clio Bernard, una favola contemporanea su due adolescenti che vengono coinvolti nei furti di rame.

A fianco del concorso, eventi originali e sezioni parallele.

Degni di nota gli eventi speciali, con le proiezioni di: Only Lovers Left Alive, l'attesissimo film di Jim Jarmusch, una riuscita rivisitazione del genere vampiresco con gli amanti maledetti Tom Hiddleston e Tilda Swinton; da Venezia 2013 arriva il discusso e polemico inno alla lentezza Stray Dogs del regista taiwanese Tsai Ming-Liang; The Look Of Love, il biopic di Michael Winterbottom su Paul Raymond “The King of Soho”, uno degli uomini più ricchi della Gran Bretagna grazie all'editoria erotica; Blue Ruin, opera seconda di Jeremy Saulnier, terribile e atipico revenge movie; The Missing Picture di Rithy Panh, la co-produzione franco-cambogiana candidata all’Oscar al Miglior Film Straniero dopo la vittoria del Premio UCR a Cannes, cronaca autobiografica del regime dei Khmer Rossi in Cambogia.

Il tradizionale Omaggio ai maestri del cinema europeo è dedicato a Francesco Rosi, autore di film-inchiesta che hanno fatto la storia del cinema italiano, da Salvatore Giuliano a Le mani sulla città, da Uomini contro a Il caso Mattei.

Tra le novità di questa edizione segnaliamo: Correva l'anno 1964, piccola retrospettiva di film italiani datati 1964, ma ancora straordinariamente attuali, come Il vangelo secondo Matteo di Pier Paolo Pasolini, La donna scimmia di Marco Ferreri, Prima della rivoluzione di Bernardo Bertolucci; la speciale proiezione del mitico primo kolossal italiano Cabiria di Giovanni Pastrone (nella copia ri-editata e sonorizzata dallo steso regista nel 1931) per celebrare il centenario della prima proiezione pubblica; Un caso italiano, MEFF, sempre attento ai giovani talenti, propone Spaghetti Story di Ciro De Caro, un coraggioso film indipendente e low budget che - dopo aver raccolto applausi e consensi a numerosi festival internazionali - è ora diventato una piccola commedia cult; e per finire, non poteva mancare uno sguardo al mondo del cortometraggio con la sezione Corti d'Oro, una selezione di cortometraggi della produzione europea più recente.

MEFF fa parte del calendario di “Prove Tecniche 2019”, il programma di eventi e incontri che la Città di Ravenna organizza in vista della candidatura a Capitale Europea della Cultura ed è organizzato dall’Ufficio Attività Cinematografiche del Comune di Ravenna, in collaborazione con la l’ass. culturale Ravenna Cinema e la FICE, col sostegno del Ministero, la sponsorizzazione di EniPower e la presidenza onoraria di Pupi Avati.

Veniteci a trovare
dal 5 al 12 aprile 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: