Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

BIENNALE DEL DISEGNO 2014 - a RIMINI

Rimini Rimini RN, Italia
Google+

Mille opere per venti mostre: da Parmigianino a Kentridge, da Pratt a Fellini, nasce la prima Biennale dedicata al disegno, come nido delle idee
Sedi varie
Rimini (RN)
Biennale Disegno 2014
Prende il via nella capitale del turismo la prima edizione della Biennale del Disegno ospitando un corpus di opere, unico nel suo genere, in un denso itinerario attraverso luoghi seducenti della città dedicati all’arte.

Si tratta di uno degli appuntamenti più interessanti delle mostre d'arte in Italia: da Parmigianino a Kentridge, da Guercino a Fontana, da Tintoretto a Baccarini, da Hugo Pratt a Federico Fellini, da Keith Haring a Coppedè, ad un inedito disegno di Dudovich chiudendo con i contemporanei Toccafondo e Nicoletta Ceccoli.

Saranno più di 20 le mostre allestite in contemporanea in altrettanti luoghi prestigiosi, pubblici e privati. Mille i disegni in esposizione articolati in un percorso teso all’analisi della figurazione grafica in tutte le sue declinazioni: il Disegno come strumento preparatorio nella pittura antica - da Parmigianino a Tintoretto a Guercino - o in quella moderna - da Emilio Vedova a Fontana passando per Fortunato Depero - il Disegno come espressività simbolica, nell’opera di Domenico Baccarini, nelle tele di William Kentridge, in un’opera tre metri per tre di Keith Haring, e ancora gli storyboard cinematografici di Gianluigi Toccafondo, i progetti del “Gaudì italiano” l’architetto Alfonso Coppedè, fino al fumetto di Hugo Pratt un per finire con un disegno inedito di Marcello Dudovich.

Infine la sinopia dell’affresco di Piero della Francesca conservata al Tempio Malatestiano che stringe l’occhio alla collezione di disegni firmati dallo stilista Renè Gruau e al Libro dei sogni di Federico Fellini, l’album, anzi due (perché due Fellini ne riempì) dove il Maestro annotava sotto forma di disegni e schizzi i propri sogni appena sveglio, per un periodo che va dall'inizio degli anni sessanta al 1990.
Periodo di svolgimento: l'evento si svolge dal 12/04/2014 al 08/06/2014
Orario: a seconda delle location
Programma:
Il percorso della Biennale del Disegno porterà il visitatore a conoscere il volto più antico e prezioso della Città Malatestiana, che vedrà il proprio centro storico trasformarsi in un cuore pulsante della creatività e della ricerca. Il Museo della Città, Castel Sismondo, Palazzo del Podestà, Palazzo Gambalunga, FAR (Fabbrica Arte Rimini), il Museo degli Sguardi, la Cineteca comunale e l’Istituto Musicale Lettimi, librerie, gallerie, studi di architettura e case editrici sono solo alcuni dei luoghi coinvolti.

In questo contesto, data la natura diffusa della mostra capillarmente distribuita nella città, si potranno scoprire gli scorci più importanti di una Rimini profondamente legata alla storia e alle arti, grazie anche ai pacchetti soggiorno proposti dagli operatori turistici (www.riminireservation.it/)

Due mostre collaterali sono inoltre ospitate tra le mura degli antichi Borghi di Longiano e Santarcangelo nell’entroterra riminese, un’occasione unica per scoprire questi gioielli custoditi tra le colline romagnole. “Quasi un secolo di «disegno» nelle collezioni della Fondazione Tito Balestra” è il titolo della mostra eposta tra il Castello Malatestiano di Longiano e l’Ex Chiesa Madonna di Loreto, una selezione di opere tratte dalla collezione dell’omonimo poeta, Tito Balestra. Il grafico Marco Smacchia è invece al centro della mostra santarcangiolese. Il disegnatore che dal 2009 cura la grafica della celebre rassegna “Santarcangelo dei Teatri” espone alle Rocche Malatestiane.

Ingresso: A PAGAMENTO

Tariffa intera: 5 € solo per le mostre allestite all'interno di Castel Sismondo

Gratuità: per tutte le altre mostre

Visita il sito internet: http://www.biennaledisegnorimini.it/

Tel. 0541 704414/704416
mail: musei@comune.rimini.it
www.biennaledisegnorimini.it
PUNTI INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI
Ufficio Informazioni Centro Città (Informazioni)
Piazzale Battisti, 1 - Tel: ++39 0541 51331 - Fax: ++39 0541 27927

Orario giorni feriali:
8.30 - 19.00 dal lunedì al sabato
Orario giorni festivi:
9.00 - 12.00; chiuso nel periodo invernale
stazione@riminireservation.it

Veniteci a trovare
dal 12 aprile al 8 giugno 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: