Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

"Yerma" Compagnia Atir

Cinema Teatro di Mirano Via della Vittoria, Mirano VE, Italia
Google+

COMPAGNIA ATIR

YERMA

di Federico García Lorca
con Mariangela Granelli, Maria Pilar Pérez Aspa e Francesco Villano
adattamento e regia di Carmelo Rifici
scene e costumi Margherita Baldoni
musiche di Daniele D’Angelo
assistente alla regia Agostino Riola

Yerma è il nome che Federico García Lorca scelse per la protagonista femminile del suo secondo dramma popolare e come titolo dello stesso testo. Alla domanda perché scegliesse soprattutto donne come protagoniste dei suoi testi, il poeta rispondeva: “perché le donne sono più passionali, più umane, più vegetali”. Tutto il teatro di Lorca ruota attorno a donne che diventano simboli. E quindi Yerma - un aggettivo che nello spagnolo corrente si usa solo per definire la terra - con questo testo diventa simbolo dell’incapacità di creare. Yerma è arida, secca, inutile. Da un lavoro pluriennale sulla vita e le opere del grande poeta spagnolo nasce questo spettacolo: il dramma della sterilità, ma soprattutto il dramma della scelta. Ed è proprio nella scelta che risiede la bruciante contemporaneità di questo testo e la ragione che ha spinto la compagnia a volerlo mettere in scena, questa volta affidandosi ad un regista esterno, il pluripremiato Carmelo Rifici, ritrovando nelle sue scelte artistiche e poetiche molte affinità con le atmosfere di cui parla il testo e volendo dare, in un momento di forte individualismo sociale, un segno di trasversalità e condivisione con realtà e figure teatrali affini.


Biglietti acquistabili presso la Biglietteria del Teatro: martedì, giovedì e venerdì 15:00-18:30 oppure online su www.vivaticket.it
Costo del biglietto: intero 18€, ridotto 15€, studenti 10€.
La biglietteria il giorno dello spettacolo apre alle ore 19:45.

Veniteci a trovare
il 10 aprile 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: