Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

CLUB COOLTURE VI - ABOVE THE TREE & DRUM ENSEMBLE DU BEAT + THE VOG + DRYWET DJSET

C.S.A Arcadia Via Lago di Tovel 18, Schio VI, Italia
Google+

CLUB COOLTURE VI ricca di ospiti!

Sul palco live dalle 22:

- ABOVE THE TREE & DRUM ENSEMBLE DU BEAT (Bloody Sound Fucktory)
https://www.facebook.com/ABOVEtheTREEandDRUMensembleDUbeat


- VOG
https://www.facebook.com/vogband


- DRYWET DJSET
https://www.facebook.com/drywetmusic?fref=ts



ABOVE THE TREE & DRUM ENSEMBLE DU BEAT

CAVE_MAN è il nuovo disco di Marco Bernacchia aka ABOVE THE TREE.
Qui il nostro incontra il DRUM ENSEMBLE DU BEAT, proponendoci una nuova ed inaspettata evoluzione sonora, dopo il suo precedente capitolo discografico (l’apprezzatissimo “WILD”, registrato e composto con Matteo Sideri/ESIDE e pubblicato da Locomotiv Records nel 2012). Un mix dal forte sapore contemporaneo a metà tra trancemusic e neotropicalismo.
Una lettura occidentale dell’immaginario (e in questo caso immaginato) mondo tropicale, in bilico tra musica etnica tradizionale/rituale e dance floor.
Avanguardia e folk, tensione e sciamanesimo. Da vedere.


VOG
“L'idea fu da subito chiara: dare più calore ed umanità al mondo impersonale della musica elettronica. Non è che una pacifica rivincita sulle macchine, nate ad imitazione degli esseri umani (si pensi ai primi sintetizzatori, i cui timbri emulavano archi, legni ed ottoni), ma poi inventrici di un nuovo linguaggio artistico, data l'enorme capacità di calcolo: in un processo inverso, ma simile sotto molti punti di vista, imitiamo le macchine per reinventare un nuovo modo di suonare gli strumenti tradizionali”.

Veniteci a trovare
il 4 aprile 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: