Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Il pane di Chiaserna DOP

Chiaserna PU, Italia
Google+

L'Italia, con tutte le sue regioni e la sua variegata gastronomia, ha un ricco patrimonio di piatti e prodotti tipici, locali da offrire al visitatore o turista che voglia conoscerne e apprezzarne il valore, oltre che il gusto! 

A chi ama le tradizioni e la buona tavola non resta altro da fare se non mettersi in viaggio con noi per arrivare a Chiaserna, piccola frazione di Cantiano, in provincia di Pesaro e Urbino, nelle Marche.

A Chiaserna si fa e produce un pane eccezionale, sia per le caratteristiche organolettiche che per il suo gusto. 

Il pane di Chiaserna, oltre ad essere buono, ha il pregio di essere anche sano e genuino, perché preparato senza additivi. Inoltre l'acqua utilizzata nella fase della preparazione, un'acqua leggera di sorgente, cnferisce a questo pane leggerezza e freschezza.  

Come riconoscere l'ottimo prodotto di Chiaserna? Il pane si riconosce dalla sua forma allungata e dal colore dorato, dalla mollica spugnosa, di colore tra il bianco e il grigio, e dal sapore leggermente acidulo, sapido ed appetibile.

La preparazione della massa avviene in tre fasi: la prima prevede l'impiego di parte della farina di grano tenero ella quale viene aggiunto il lievito naturale sciolto in acqua tiepida salata. Dopo aver impastato bene, si lascia fermentare per almeno 4 ore. Dopo questo tempo si riprende l'impasto, si aggiunge altra farina e acqua, si lavora e si lascia a riposo per altre 4 ore. Infine si aggiunge l'ultima parte di farina, il lievito di birra sciolto in acqua, e si impasta tutto accuratamente formando i filoni cui siamo abituati, di forma allungata, segnati sulla parte superiore. Si lascia fermentare e si cuoce nel forno a legna. 

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: