Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

NUOVE IDEE SULLA DISABILITA': Buone prassi di progetti personalizzati e percorsi sociosanitari in re

Hotel Ristorante Su Baione SS 131 uscita Nuraghe Losa, Abbasanta OR, Italia
Google+

PROGRAMMA
Sabato 5 aprile 2014 VI ASPETTIAMO TUTTI all'evento
"NUOVE IDEE SULLA DISABILITA':
Buone prassi di progetti personalizzati e percorsi sociosanitari in rete SI PUO'FARE!"
che si terrà c/o Hotel Su Baione (SS.131 uscita Nuraghe Losa)

Tematiche – Concept
Proprio qui in Sardegna, in linea con le più avanzate idee scientifiche, socioculturali e dei principi intesi come diritti esigibili (la Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità, è anche legge Italiana) parleremo di progetti personalizzati delle persone con disabilità, realizzate con i familiari e loro associazioni e di co-progettazione con i servizi, di esperienze e buone prassi in atto relative ai percorsi socio-sanitari con operatori, professionisti e cooperatori sociali. Un’occasione di scambio e formazione per tutti, nell’ottica della costruzione possibile di una rete inclusiva che ha al centro la persona e il suo progetto di vita, realizza alleanze fra e con gli operatori sociali e sanitari, prevede la partecipazione, con il coinvolgimento attivo dei diretti interessati e dei loro familiari, protagonisti nella scelta dei servizi e nel prendere decisioni per la loro assistenza, nei processi e percorsi che li riguardano; e che, soprattutto, grazie a questo metodo e pratica, migliora la qualità della loro vita e i servizi stessi, oltre che della comunità e società intorno.

Programma
9.00 SALUTI Istituzioni Silvio Manca Sindaco di Bidonì, Donatella Bertelli Presidente dell’Associazione Italiana Sindrome X Fragile onlus, Antonio Murgia Presidente Associazione Italiana Sindrome X Fragile Sezione Sardegna.
9.15 INTRODUZIONE Rita Polo, Associazione Bambini Cerebrolesi ABC Sardegna, Comitato dei familiari per la L.162/98, membro Commissione Consultiva Regionale

Conciliare personalizzazione e diritti umani, buone prassi di coprogettazione

9.30 INTERVENTI E TEMI

Modera Gabriella Manca Associazione Italiana Sindrome X Fragile Sezione Sardegna

Autonomia, libertà di compiere le proprie scelte vita indipendente
Un percorso di vita: co-progettare e prendere in carico
Giovanna Vilia, Dirigente Neuropschitria infantile Distretto Ghilarza, ASL Oristano e Angela Maria Corrias Demelas, Genitore Associazione Italiana Sindrome X Fragile Sezione Sardegna

Dignità e qualità di vita. I nostri figli hanno cambiato la nostra vita … in meglio
Partecipazione e coprogettare con la famiglia: dopo la diagnosi, esperienza di un percorso riabilitativo della famiglia con i servizi del territorio
Chiara Perria, Istituto di Neuropsichiatria Infantile AOUS Università di Sassari e Margherita Urgeghe Sanna, Genitore Associazione Italiana Sindrome X Fragile Sezione Sardegna

Inclusione a scuola. Se ci sono anche io… miglioriamo insieme!
Inclusione scolastica e personalizzazione: dall’esperienze degli accordi di programma interistituzionali verso l'inclusione lavorativa
Francesca Palmas, Resp. Scuola ABC, GLIP Cagliari, MIUR Osservatorio Naz. Disabilità, Osservatorio Ministero Lavoro e Politiche Sociali (Convenzione Onu) e Luisanna Loddo, Presidente Associazione Bambini Cerebrolesi ABC Sardegna.

Comunicazione. Provare a capirci, basta aspettare
Sviluppare il potenziale educativo
Francesco Dessì, educatore professionale e U.O. Neuropschitria Infantile Distretto di Ghilarza

Pausa caffè

Ci sono nuove idee sulla disabilità. No agli istituti, aiutiamo i “i gravissimi” a rimanere in famiglia
Lo Stato dell’Arte sui percorsi e servizi sociosanitari della Regione Sardegna
Marco Espa, genitore

Domiciliarizzazione delle cure partecipazione dei familiari e diritto di cura
Ada Anchisi, genitore ABC Sardegna e Paolo Castaldi, Dirigente medico Anestesia e Rianimazione Ospedale Marino, Cagliari e presidente AIMOS Associazione Interdisciplinare Medici Ospedalieri Sardi

Co-progettazione e coinvolgimento attivo nei processi decisionali relativi alle politiche e ai programmi. Niente su di noi senza di noi e le nostre famiglie
Costruire i servizi territoriali con il coinvolgimento dei destinatari: l'esperienza nel distretto in Trexenta
Antonio Stroscio, Associazione Famiglie Dopo di noi Guasila e Manoela Serci, Fisiatra UVT Distretto Barbagia di Seulo Trexenta ASL 8

Progettazione Personalizzata e progetti di vita inclusivi
La diagnosi in funzione dei percorsi sociosanitari: la persona al centro
Carmelo Masala, Università Cagliari

Progettazione Locale
PLUS Ghilarza Bosa
Cooperativa Ada Ghilarza

Discussione
Conclusioni e Saluti
Buffet

Veniteci a trovare
il 5 aprile 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: