Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Sognando l'Avana, di Peppe Lanzetta

Marte Mediateca Arte Eventi C.so Umberto I, 137, Cava de' Tirreni SA, Italia
Google+

Venerdì 11 aprile ore 19.30
La Versione di MARTE
da un concept di Alfonso Amendola
a cura di Davide Speranza
presenta

SOGNANDO L'AVANA
di Peppe LANZETTA
edizioni CentoAutori

discutono con l'autore
Salvatore De Napoli - giornalista
Marco Mastrandrea - portavoce Oi Nè
Fabiana Amato - giornalista
Letture a cura di Compagnia Grimaldello Bottega d'attore
Per l'occasione, il fumettista Luigi Mascolo realizzerà un'opera Live durante la presentazione, cogliendo i movimenti, le riflessioni e le caratteristiche più colorate della serata. Una performance dentro la Performance.

A vent’anni di distanza, Peppe Lanzetta ritrova la sua vena di scrittore originale e borderline, regalandoci l’ideale seguito di Un Messico napoletano. Un romanzo sull’Italia di oggi, nello stile a tinte forti a cui ci ha abituato l’autore di InferNapoli.

Lo scoppio di una bomba apre uno squarcio sulla vita di alcune famiglie di Ponticelli, periferia degradata di Napoli. In un desolato caseggiato vive Dora, una giovane e bella ragazza, che di notte lavora come cubista in una discoteca, ma sogna di fuggire a Cuba con Andrea, il suo fidanzato. La sorella Giacinta è, invece, dedita al sesso sfrenato, ovunque e con chiunque, un modo come un altro per riempire la sua vuota vita. Nello stesso palazzo convivono altre famiglie, le cui storie s’intrecciano: c’è la signora Capece, con suo marito Don Ciro e quattro figli maschi, tutti belli e desiderati, e la signora Imbriani, vedova e madre di Elio e Vito, due gemelli poliziotti, uno corrotto e l’altro onesto.
La vita vera e disperata di questi e altri protagonisti corre parallela con la recessione economica, le elezioni del Capo dello Stato e del Papa argentino, la crisi dei partiti politici, in un crescendo che racconta l’Italia di oggi, di cui quel condominio della periferia di Napoli diventa la metafora più cruda e reale.

Partner Rassegna:
Radio BASE - www.radiobase.fm
Associazione culturale L'Iride - www.irideartecultura.it
Associazione Stella del Sud
Teatro Grimaldello

I coraggiosi sostenitori del progetto culturale:
Pomilia (www.pomilia.it)
Cantina del Vescovo (www.cantinadelvescovo.it)
Cartolibreria Europa
Gioie Infinite
Carta e Dintorni
Boutique Gerardo Caliendo

Veniteci a trovare
il 11 aprile 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: