Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Commedia in due parti Cani e Gatti (marito e moglie)

Bologna, Italia
Google+

Al teatro Duse di Bologna, "Cani e Gatti" (marito e moglie) commedia in due parti di Eduardo Scarpetta riduzione di Luigi De Filippo con (in ordine di apparizione) Fabiana Russo, Vincenzo De Luca, Roberta Misticone, Riccardo Feola, Gennaro Di Biase, Michele Sibilio, Feliciana Tufano, Luca Negroni, Stefania Aluzzi, Stefania Ventura, Luigi De Filippo, Marianna Mercurio, Paolo Pietrantonio. Regia Luigi De Filippo.

Un testo di Eduardo Scarpetta del 1901, andato in scena l'ultima volta a Roma al Teatro Eliseo nel 1970 in un adattamento di Eduardo de Filippo - che ridusse la commedia da tre a due atti - e già sul grande schermo nel film del 1952 con Titina De Filippo e Umberto Spadaro. Come già lo stesso Eduardo più di quarant'anni fa, Luigi De Filippo è un protagonista di eccezionale misura comica e la sua riduzione, adatta ai gusti contemporanei, grazie a tempi comici più serrati, conserva la verve del nonno Scarpetta.

Potrebbe scorrere molto tranquilla la vita familiare di Ninetta e Ciccillo se non fosse per l’eccessiva gelosia di lei, gelosia che logora senza tregua il rapporto tra i due giovani coniugi. Ecco che allora intervengono i genitori di Ninetta, Don Raffaele e Rosina, i quali decidono di fingersi in chiassosa lite per mostrare alla figlia quanto sia dannoso e pericoloso litigare in continuazione e per cercare di far riflettere i due giovani su come un buon matrimonio si basi sull’armonia e la serenità. Questo gioco a quattro, in cui entrano anche equivoci e caricature di spiccata verve partenopea, non smette mai di parlare a favore della pazienza e della reciproca comprensione all’interno dei rapporti, in particolar modo nel matrimonio.

«In un momento come quello che viviamo, nel quale il matrimonio fra i giovani è in crisi racconta Luigi De Filippo - questa commedia racconta con umorismo ed ironia di un` anziana coppia di coniugi costretti, loro malgrado, a fingersi in chiassosa lite per mostrare alla figlia, da poco sposata e sempre in conflitto col marito, quanto sia pericoloso litigare a causa dell`eccessiva gelosia. Si tratta di uno spettacolo molto divertente che racconta le tante futili liti causate dalla gelosia. Oggi le giovani coppie sono spesso in crisi perché ad ogni piccola incomprensione si separano, non hanno la pazienza, la comprensione e l`affetto reciproco dei nostri nonni. Questa commedia invece ci spiega come si può superare una crisi e lo fa raccontando gli eventi con una grande comicità tutta scarpettiana. Nel panorama contemporaneo molto serioso di oggi direi che questa commedia si distingue per la sua brillantezza».

Luigi De Filippo torna per la seconda volta a questo testo che ha già interpretato negli anni `80 a Roma e con due mesi di repliche è stato uno dei più grandi successi della sua carriera artistica: “Ormai non si ha più pazienza – aggiunge -  non c’è la

Veniteci a trovare
dal 27 dicembre 2012 al 6 gennaio 2013

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: