Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

A Molfetta in mostra Luce di Prismi e Ombre: Alberto Biasi

Molfetta BA, Italia
Google+

Dal 19 dicembre 2012 al 3 febbraio 2013 a Molfetta potrete ammirare due installazioni, “Luce di prismi” nel Torrione Passari  e “Ombre” nella Chiesetta della Morte, alternate a quattro grandi opere, a testimonianza della complessa personalità artistica di Alberto Biasi, animeranno la mostra “Prismi e ombre”.

La mostra si configura come un itinerario urbano attraverso luoghi storicamente emblematici per la città di Molfetta , “illuminati di arcobaleno o di luce nera” delle opere di Alberto Biasi, uno tra i più noti artisti dell’arte cinetica e programmata.

La fascinazione dell’installazione “Eco” (1974), riferita alla leggendaria Ninfa morta di consunzione per amore verso Narciso, assume un nuovo significato in rapporto alla Chiesa dei Morti.  L’opera si compone di bianche tele fosforescenti, illuminate da luce di Wood che interagiscono con i visitatori trattenendone le ombre come un’eco, in analogia con il ricordo dei defunti e l’antica leggenda.

L’itinerario della mostra coinvolge il Torrione Passari, l’antica torre di vedetta e difensiva di Molfetta. Questa città pugliese era storicamente un ricco centro di attività agricole e pertanto teatro di aggressioni predatorie fin quando, ancor prima del ‘200, diventò luogo di insediamenti dell’Ordine dei Templari. Scendendo all’interno del Torrione Passari il visitatore,  di fronte ai cinetismi del grande “Light Prisms”, potrà immaginare di “immergersi nell’arcobaleno” e averne una visione spettacolare a 360 gradi. 

In “Light Prisms” la mutevole composizione di raggi, che appaiono, svaniscono e lentamente si saturano, cambiando colore attraverso l’intera scala cromatica (dal rosso al violetto) introduce il visitatore alla percezione degli “arcobaleni invisibili” presenti nella luce bianca,  ma che sfuggono normalmente all’occhio, abituato a distinguerli solo se filtrati o riflessi dalla materia. Nel buio quest’opera si trasforma in metafora della conoscenza.
 
Ingresso gratuito. 
Orari: tutti i giorni mattina 10/12.30; pomeriggio 17.30/20.30.
 

Veniteci a trovare
dal 19 dicembre 2012 al 3 febbraio 2013

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: