Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Incontro con PINO ROVEREDO

CHILLE DE LA BALANZA SAN SALVI CITTA' APERTA Via di San Salvi, 12 Padiglione 16, Firenze, Italia
Google+

Venerdì 11 aprile_21:15
> Incontro con l’autore
PINO ROVEREDO
in occasione dell’uscita del romanzo ballando con Cecilia
> Mise en espace
del laboratorio “Saper essere” della Scuola di Psicologia dell’Università di Firenze sui luoghi del disagio mentale oggi, liberamente tratto anche dal libro ballando con Cecilia

Intervengono:
Roberto Leonetti, psichiatra Direttore DSM Firenze Simona Poli, giornalista La Repubblica

Ingresso libero. Prenotazione consigliata.

Il nuovo romanzo di Pino Roveredo (Premio Campiello 2005) sembra riprendere il testimone lì dove Le libere donne di Magliano lo avevano lasciato. Un uomo riceve l’incarico di andare alla Casa dei Matti, padiglione I, per far compagnia ai degenti. Ed ecco spalancarglisi di fronte il mondo dell’ex manicomio, diverso da quello riformato coraggiosamente da Franco Basaglia, ma al tempo stesso sempre uguale, come un mito che non tramonta. Qui tutti hanno un’identità e una storia, anche se in frantumi. Tra l’odore del disinfettante e quello degli alimenti si aggirano Amalia, che si crede nobile, Anita, la “donna down” sempre col cappotto addosso, Maria che non fa che cantare, Olga, senza denti e con la mania religiosa, Berto, fissato con le parole crociate. E poi Cecilia: una donna molto anziana, di novantasei anni, di cui molti, troppi, trascorsi in manicomio, non si sa neppure perché...

Veniteci a trovare
il 11 aprile 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: