Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

FOLK YOU at Monkey

Monkey Viterbo Via San Bonaventura 52, Viterbo VT, Italia
Google+

Monkey Viterbo è lietissima di presentare un trittico d'eccezione. Nella tana della musica si esibiranno due artisti internazionali di rilievo nel panorama folk internazionale ed un duo di amici altrettanto bravi.

· Perry O'Parson
· Tom Mess
· Monsieur Malaussène

· PERRY O'PERSON & TOM MESS

Si dice che i viaggiatori abbiano il dono dell’essenzialità, costretti a scegliere l’indispensabile, abbandonando tutto il resto sul pavimento di una casa che non riconoscono più. Come Tom Mess, alla ricerca di un paradiso in parole e musica, armato solo della propria voce e di una chitarra, come a provare che altro non serve, perché per cantare di cuori spezzati, del lato oscuro dell’amore e della vita, di peccato e del suo viaggio alla ricerca di un significato, sei corde e un pezzo di carta in cui fermare i pensieri sono tutto ciò che serve. Nelle sue storie, le atmosfere country e folk incontrano una fiera attitudine punk mescolandosi alla sua voce roca, a volte lenta e tranquilla, a volte forte, rabbiosa, il preannuncio di una tempesta da osservare senza ripari.

O come Perry O’Parson, in fuga perenne dalla sua Karlsruhe, nel sud di una Germania tranquilla, viva dimostrazione che il neo-folk non arriva solamente dall’oltreoceano degli USA: le sue canzoni nuotano immerse in un ampio background musicale, tra ottima attitudine roots/songwriter e country picking d’annata, ricordando musicisti come Ryan Adams, Rocky Votolato, Damien Rice o Kristofer Åström. Un’acustica e un’armonica da nascondere nel taschino della camicia sono tutto ciò di cui ha bisogno per raccontare, con la sua voce rauca, colma di malinconia e stanchezza, quello che più può assomigliare un breviario laico di pensieri, preghiere e riflessioni, da leggere in musica in un pellegrinaggio dalle soste brevi e misurate.

Osservandoli condividere lo stesso palco, ascoltando i loro pezzi nascosti dentro ad un ep, scoprirete quanto l’essenzialità riesca a risaltare l’immaginario che Tom Mess e Perry O’Parson nascondono nelle tasche dei loro jeans, tra fili secchi di tabacco e qualche spicciolo ancora da contare.

· MONSIEUR MALAUSSÈNE

Sopravvissuti agli anni zero e tornati indietro a raccontarceli, il gruppo dei Monsieur Malaussène ha visto la luce nel 2010 a Roma. Il nome è un omaggio al personaggio Benjamin Malaussène - di professione capro espiatorio - protagonista dei romanzi di Daniel Pennac. Il motivo è semplice, secondo la band i ragazzi della nostra generazione sono i capri espiatori di quelle passate.
I Monsieur Malaussène generano un sound malinconico e intimista, frutto dell'ascolto di musica country e folk della tradizione americana e inglese che annovera riferimenti da Tom Waits a Bob Dylan. Da qui la caratteristica del loro suono “accogliente” ottenuta con strumenti acustici o (leggermente) amplificati. I testi parlano della vita quotidiana, ripescando a piene mani dagli stati d’animo e dalle vicissitudini dei due musicisti.
Folk acustico, country e blues d'autore da Roma sulla scia di Leonard Cohen, Nick Drake e Neil Young. Daniele Bifulco (voce, chitarra acustica, armonica) e Matteo Mirk (basso, chitarra elettrica, ukulele, diamonica, glockenspiel, seconda voce), autori dell'ep “On a lake”, ci portano in un delicato paesaggio di storie intime e malinconiche, visto da un edificio costruito di quotidiane pietre amare. Nonostante ciò, tutte le canzoni sono un inno alla vita e al voler esserci nonostante tutto. Da iniziale duo i Monsieur Malaussène sono passati a formazione a 4 elementi. Si sono aggiunti Federico Forleo alle tastiere (presente già nell' e.p. d'esordio come collaboratore) e Marco Mirk alla batteria.

FREE ENTRY!!!

Veniteci a trovare
dal 24 al 25 aprile 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: