Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Presentazione CASILINA. ULTIMA FERMATA e concerto degli HEDY LAMARR BAND

Trenta Formiche via del Mandrione 3, Roma, Italia
Google+

CASILINA. ULTIMA FERMATA
un libro di Enrico Astolfi
(Edizioni Ponte Sisto, collana Ombre, pp.280)

E' previsto l'intervento dell'autore
moderatore Luca Monaco giornalista freelance de La Repubblica
Davide Bardi (attore) leggerà alcuni tratti del libro
Umberto Duca accompagnerà con la chitarra.

Proiezione del Booktrailer realizzato da Lyda Patitucci e Vincenzo Rosa.

Al termine della presentazione suoneranno i https://www.facebook.com/HedyLamarrBand.
✳✴✳✴✳✴✳✴✳✴✳✴✳✴✳✴✳✴✳✴✳✴✳✴✳✴✳✴✳✴✳✴✳✴✳✴✳✴✳✴✳✴

“Sullo sfondo un angolo di città: gli archi dell’acquedotto,
le ombre sull’appia antica, i mendicanti della circonvallazione Casilina,
il vecchio bar Necci, rifugio di Pasolini, e l’enorme, brulicante cantiere della metro C”.
-La Repubblica-

“Una scrittura matura, capace di avvinghiare il lettore come farebbero le spire di un rettile”.
-Matteo Strukul-

✳✴✳✴✳✴✳✴✳✴✳✴✳✴✳✴✳✴✳✴✳✴✳✴✳✴✳✴✳✴✳✴✳✴✳✴✳✴✳✴✳✴

❋ SINOSSI ❋
Sullo sfondo del quartiere romano del Pigneto, zona multietnica e turbolenta, si intrecciano le storie di due ragazzi: Franco, detto il Grigio, un delinquente di borgata che incarna una città in preda alla violenza più becera e Roy Van Persie, un olandese innamorato dell’Italia.
Franco si trova in un momento cruciale della sua vita; appena uscito di galera per aver massacrato di botte una cassiera durante una rapina, infervorato da strane visioni mistiche e messaggi salvifici, sta cercando di ricostruirsi una vita, ma il suo quartiere, la dimensione familiare, la casa, nulla è più come ricordava. Nella sua mente, realtà e finzione si sovrappongono di continuo, in una vorticosa allucinazione. Roy, invece, è appena arrivato a Roma per prestare servizio presso un’associazione di volontariato che recupera cani randagi. All’appuntamento, però, non si presenta nessuno, la sede non esiste, e Roy si perde nei meandri del Pigneto. Da salvatore di animali diventa lui stesso un randagio disperso nella città eterna. Le storie di Franco e di Roy corrono in parallelo, alternandosi nel susseguirsi dei capitoli, si sfiorano fino a incrociarsi, quando il destino deciderà di farli trovare uno davanti all’altro. Sospeso tra il senso di angoscia e la speranza, “Casilina. Ultima fermata” di Enrico Astolfi è a tutti gli effetti un noir metropolitano. Con un ritmo incalzante e ipnotico, l’autore è abile nel tessere le storie di Roy e di Franco, in un crescendo di spirali che trascinano verso il basso, sino a confondere realtà e finzione. La cura nelle descrizioni degli ambienti e l’attenzione per i dialoghi, spesso arricchiti da gergalità locali, non sono solo lo specchio di una scrittura matura, ma anche di una conoscenza profonda della città di Roma, della quale l’autore scopre angoli e scorci, contraddizioni e bellezze. Odori, colori, profumi, dettagli di vita che riportano alla dura normalità del quartiere, della borgata, e che sono talmente vivi da elevare al rango di vero e proprio personaggio la città di Roma, con i suoi fiumi di pendolari e di immigrati, il traffico e le bestemmie, le violenze, gli incontri e con quel cielo terso che sa ridonare pace al cuore.

❋ L'AUTORE ❋
Enrico Astolfi è nato a Magenta (MI) nel 1976; ferrarese di adozione, vive da 7 anni a Roma, nel quartiere periferico del Pigneto. Attualmente lavora nel sociale come operatore in un centro di accoglienza per minori stranieri. Scrive di notte. Questo è il suo romanzo d'esordio; alcuni suoi racconti sono apparsi sul web e su antologie.

Il romanzo ha avuto un ottimo riscontro di pubblico, per qualche settimana è stato secondo in classifica alla Feltrinelli di Ferrara:
http://lanuovaferrara.gelocal.it/cronaca/2013/12/05/news/la-ricerca-della-felicita-italiana-firmata-ricci-1.8246256
e recensito da importanti testate giornalistiche come il Fatto Quotidiano:
http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/01/07/libri-casilina-ultima-fermata-roma-noir-e-folle/833571/

✳✴✳✴✳✴✳✴✳✴✳✴✳✴✳✴✳✴✳✴✳✴✳✴✳✴✳✴✳✴✳✴✳✴✳✴✳✴✳✴✳

LA BAND
Gli Hedy Lamarr nascono a Roma, nell'autunno del 2011, prendendo corpo dalle visioni del menestrello-compositore Umberto Duca
(basso, chitarra, laptop e tastiere) e dal suo incontro con la batteria energica e creativa di Ruggero Solli e la voce duttile ed espressiva
di Solange Mattioli.
I tre si chiudono in cantina autoproducendo il loro primo (long) Ep "Tales from a cold winter"- una raccolta di 8 brani indie pop-rock, non troppo indie, non troppo pop e non troppo rock, con testi in inglese e francese- e ampliando il loro organico con la chitarra intensa e raffinata
di Paolo Quaranta.
Dalla fine del 2013 gli Hedy Lamarr proseguono il loro percorso in duo, con la sola presenza di Umberto Duca e Solange Mattioli.
Stanno lavorando al loro nuovo Ep.

ingresso con tessera ARCI

Veniteci a trovare
il 3 aprile 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: