Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Concerto per Vik

Cafè Neruda via giachino 28 E, Torino, Italia
Google+

Il 13 aprile per il terzo anno Torino ricorda attraverso la musica Vittorio Vik Arrigoni. Interverranno COSIMO MORLEO, PABLO E IL MARE, I MIRIAM, SABRINA PALLINI. In contemporanea e nei giorni a seguire molti sono gli eventi in programma, a Bulciago sua città natale e in altre città in Italia e nel mondo. Sul palco del Caffè Neruda insieme al cantautore Cosimo Morleo promotore dell'evento, anche Pablo e il Mare e i Miriam. Durante la serata voci di attori si alterneranno ai musicisti nella lettura di alcuni brani tratti dai suoi diari pubblicati da Il manifesto e dal libro scritto da sua madre Egidia Beretta “Il viaggio di Vittorio” Dalai editore.

Il suo celebre adagio “Restiamo umani” è un appello alla pace e alla speranza da cercarsi in fondo all'anima, sempre anche quando l'umanità scompare nelle tenebre dei conflitti d'ogni parte del mondo; proprio queste due parole erano la sua firma di corrispondente dall'inferno di Gaza, quella Palestina alla quale ha dedicato e sacrificato la sua stessa vita.
L'esempio di Vittorio, la sua forza il suo coraggioso resistere all'assurdità di una guerra infinita e ingiusta ha scosso le coscienze non solo di artisti, intellettuali ma dell'intera opinione pubblica internazionale. Una testimonianza d'amore incondizionato da non dimenticare, una testimonianza d'amore incondizionato da celebrare.

“Io non credo nei confini, nelle barriere, nelle bandiere. Credo che apparteniamo tutti, indipendentemente dalle latitudini e dalle longitudini, alla stessa famiglia, che è la famiglia umana. Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi.” Vittorio Vik Arrigoni.

Veniteci a trovare
il 13 aprile 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: