Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

L'intenzione del Volo - Qui l'uomo muore

Centro Sociale La Stalla Imola BO, Italia
Google+

Spettacolo teatrale in 2 atti con le musiche ed i testi di Giorgio Gaber.

Non è un concerto, né un tributo.
Non si replica qualcosa di già visto, né si esaltano le qualità di un autore. Non è un'imitazione.
L'intenzione del Volo è una raccolta, una serie di studi che sfociano in spettacoli teatrali, a partire dalla preziosa e vasta produzione artistica di Giorgio Gaber.
“Qui l'uomo muore” è il secondo capitolo di questo ambizioso lavoro, nel quale, com'è facile intuire, si parla di uomo. Nel senso di essere umano, di persona. Senza maschere, senza muri, barriere o finzioni. Lontano dal significato antico, da quel senso di “personaggio mascherato”, “attore”, che emerge dall'etimologia della parola 'persona', appunto.
Un vero e proprio spettacolo teatrale, che propone testi, musiche e prose di Gaber, eseguiti completamente dal vivo, in un trio di chitarra, violoncello e voce.
I due musicisti, con l'aiuto della loop station, riescono a ricreare una vera e propria orchestra, rendendo gli arrangiamenti ricchi e coinvolgenti, accompagnando impeccabilmente sia le canzoni che i brani di prosa. Il tutto diventa spettacolo, teatro a tutti gli effetti.
Lo spettatore non assiste semplicemente a un concerto, ma viene emotivamente colto nel profondo dall'intensità delle parole, nel perfetto connubio con la musica, così da vivere una esperienza profonda, ricca, diversa.
Si passa dalla risata di gusto all'amarezza più profonda, senza quasi accorgersene. Si riflette, si gioca, ci si arrabbia, si ride, si piange, ci si sente leggeri, si ha paura. Si pensa. Ci si guarda dentro. Ci si conosce un po' meglio.

Elisa Gazzelli - violoncello
Davide Villani - chitarra
Andrea Faccioli - voce

INGRESSO LIBERO

Info: L'intenzione del Volo o Associazione Seismós

Veniteci a trovare
il 10 aprile 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: