Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Isso, Esso e 'o Malamente

Napoli, Italia
Google+

E' il teatro Totò, il Teatro Comico di Napoli, ispirato e dedicato alla figura del grande personaggio, a fare da location per Vittorio Marsiglia che si esibisce dal 31 gennaio a domenica 10 febbraio 2013 in 'Isso, Esso e 'O Malamente', con Giovanna Rei, Lucio Bastolla e Saverio Mattei.
 
Tipico triangolo della classica “sceneggiata” napoletana. Lo spettacolo consiste nella pseudo rappresentazione dei momenti salienti di una sceneggiata e racconta la storia di Isso, marito onesto e lavoratore innamorato di Essa, moglie fedifraga, bella e provocante che ha una tresca con‘o Malamente, guappo, lesto di coltello e sciupa femmine.

La trovata sta nel porre al lato della scena un cultore di questa arte povera; il Pubblico (Vittorio Marsiglia) che tifa, suggerisce, interviene, consigliando agli attori il modo di comportarsi, dando sfogo ai suoi umori e malumori, divertendo e sprigionando momenti di esilarante comicità.

“Isso, essa e’o malamente” è uno spettacolo che è diventato, nel tempo, un classico, in esso si rivive l’atmosfera di quelle rappresentazioni molto in voga fino a tutta la prima metà del Novecento, dove c’era il dramma della gelosia e la corale partecipazione del pubblico, ma, in questo caso, è riproposto in chiave ironica, infatti i tre mitici personaggi sono osservati attraverso uno specchio magico che, esasperando e rendendo ridicoli i vari atteggiamenti e i luoghi comuni, crea una situazione paradossale.

La satira che troneggia nel primo tempo, si condensa, nel secondo tempo, nella Macchietta: questa canzoncina da siparietto, nata come puro e semplice intrattenimento per un pubblico impaziente di applaudire il suo beniamino, domina sempre più le scene nazionali, fino ad essere protagonista assoluta, determinando a volte, con il suo potere dissacrante, problemi a coloro che sono raggiunti dagli strali brucianti di un ritornello.

La regia dello spettacolo è di Giancarlo Nicotra.

Veniteci a trovare
dal 31 gennaio al 10 febbraio 2013

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: