Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

IL FILM SU DINO CAMPANA DI MARCO MORETTI

Lyceum Club Internazionale di Firenze Via Alfani 48, Firenze, Italia
Google+

AL LYCEUM DI FIRENZE 'DINO CAMPANA DI MARCO MORETTI
La proiezione, introdotta dal regista, è in programma il 10 aprile: un ricordo del tormentato e geniale poeta di Marradi nel centenario dei ‘Canti Orfici’ e a 40 anni dall’uscita del film. Ingresso libero.

Nel 1974 Marco Moretti, giornalista e curatore di mostre con esperienze da regista di documentari, scrisse e diresse il film ‘Dino Campana’ con l’intento di far conoscere a un pubblico più vasto la tormentata vicenda del grande poeta toscano (Marradi 1885 – Scandicci 1932), nella quale vita e poesia si compenetrarono indissolubilmente.
Nel centenario della prima pubblicazione dei ‘Canti Orfici’, il Lyceum Club Internazionale di Firenze organizza giovedì 10 aprile, alle 17, nella propria sede (via Alfani 48), la proiezione di questo film di Marco Moretti, che vede il poeta di Marradi interpretato dall’attore Ugo Fortini. A introdurre l’evento, curato dalla vicepresidente della sezione Letteratura del Lyceum di Firenze Marta Biani, sarà il regista stesso.
«Nessun poeta come Dino Campana – scrive Marco Moretti - ha speso la propria esistenza nella ricerca assoluta della poesia, tangibile linea del proprio orizzonte esistenziale e al tempo stesso chimera irraggiungibile. Nel ricostruire lo scenario storico, letterario e artistico entro il quale si era consumata la breve parabola campaniana ho inteso cogliere l’assolutezza di quella fusione tra vita e poesia».
Questo appuntamento fa parte del rassegna “Renovatio humanitatis - Arte e scienza dal Rinascimento alla contemporaneità”. Le attività del Lyceum di Firenze hanno il sostegno dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze e il patrocinio di Provincia, Comune e Quartiere 1.
Per informazioni, Lorenzo Sandiford
333-3459187, l.sandiford@katamail.com



Marco Moretti, giornalista, collaboratore per oltre un decennio alla terza pagina de “La Nazione” è ideatore e curatore di mostre riguardanti aspetti non molto conosciuti del Novecento italiano. Tra queste ricordiamo: l’accento interiore, continuità della figura nella scultura toscana; Naturalezza come stile: l’idea dell’arte nelle pagine del Frontespizio, mostra sotto l’Alto Patrocinio del Presidente della Repubblica.
Molte le mostre antologiche che hanno permesso la rilettura di artisti qual gli scultori Alimondo Ciampi, Mario Moschi, Bruno Catarzi, Renato Bertelli, Rolando Filidei oppure pittori come Nino Tirinnanzi, la cui mostra antologica si tenne nella Sala d’Arme in Palazzo Vecchio nell’ambito del Genio Fiorentino ideato da Matteo Renzi.
Moretti collabora come saggista con storici dell’arte quali Vittorio Sgarbi, Antonio Paolucci, Luigi Cavalli, Laura Gavioli, nella cui mostra a Montecitorio ha presentato opere di Felice Care, Ardengo Soffici, Ottone Rosai, Onofrio Martinelli, Giovanni Colacicchi.
Nel 2009 Vittorio Sgarbi lo ha voluto curatore della sezione toscana della sua grande mostra senese “Arte, genio, follia” allestita in Santa Maria della Scala. Ha fatto parte del Comitato di studio del Padiglione Italia per la 54ma Biennale di Venezia, iniziativa speciale per il 150° Anniversario dell’Unità d’Italia.
Accademico d’onore dell’Accademia delle Arti del Disegno, è condirettore della collana di studi “Quaderni Sofficiani”.
Come sceneggiatore e regista, oltre al film ideato e realizzato nel 1974 sulla vita di Dino Campana, ha scritto e diretto negli anni Novanta documentari su Ardengo Soffici per le mostre di Poggio a Caiano e Rignano, e su Ottone Rosai per le mostre antologiche di Prato e di Palazzo Reale di Milano.

Veniteci a trovare
il 10 aprile 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: