Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Fedora presenta il thriller "L'inganno della memoria" di Gianluca Arrighi - Evento esclusivo!

Casali palazzo Marcianì Roccapiemonte SA, Italia
Google+

Carissimi amici e soci di Fedora, con gioia rinnovata vi saluto e sono a comunicarvi un evento davvero straordinario, per la tempistica, l’autorevolezza del narratore, la qualità della sua scrittura.
Il prossimo 23 aprile alle ore 18:30 nella Sala Convegni di Palazzo Marciani, recentemente imbiancata e rimessa a nuovo grazie all’intervento congiunto delle associazioni Fedora e Rosa Aliberti, avremo come nostro prestigioso ospite lo scrittore e penalista romano Gianluca Arrighi.
E’ un evento di importanza notevole perché Arrighi presenterà il suo nuovo lavoro L’inganno della Memoria, uscito il 27 marzo 2014!!
Si tratta quindi di un anteprima assoluta per i nostri territori!
L’evento sarà coordinato dalla mano sapiente del nostro carissimo Luca Badiali
Di seguito la trama del libro ed un breve profilo dell’autore.
L’inganno della memoria, come i libri che lo hanno preceduto, è un legal thriller ambientato a Roma. Protagonista indiscusso è il sostituto procuratore della Repubblica Elia Preziosi di cui Arrighi racconta gli aspetti professionali ma anche e soprattutto quelli personali, privati, che sono andati a incidere e modificare nel profondo l’uomo che poi è diventato. Narra della sua giovanile corsa al successo e al benessere economico, bruscamente interrottasi nel momento stesso in cui Preziosi ha dovuto fare i conti con la sua coscienza e con i rimorsi che lo hanno roso al punto da manifestarsi come vero e proprio dolore fisico oltre che mentale. Lungo tutto il libro si avverte forte la presenza dell’autore tanto che in più occasioni ci si interroga su dove finisca il personaggio e dove inizino i ricordi personali dell’Arrighi che deve aver messo tanto della propria vita e del proprio lavoro nella scrittura. Anche la capitale con i suoi monumenti, le vie, il Tevere e l’afa di un clima ottenebrato dallo smog e dall’inquinamento c’è, in tutta la sua sorniona bellezza. Nell’epilogo il protagonista si riscatta dalla svogliata distrazione che lo accompagna e riesce a recuperare la stima del lettore che può a questo punto perdonargli gli errori commessi in nome della cinica avidità prima e dell’apatica depressione poi. La storia funziona e cattura con la suspence e l’intreccio fin dalle prime battute del libro, dimostrandosi poi molto realistica e contemporanea. Arrighi riprende un male sociale molto diffuso al giorno d’oggi e lo studia dal punto di vista delle vittime, non dimenticando di porre l’accento sugli errori di quella parte di mondo disposta a tutto e a perdonare tutto qualora ciò comporti un adeguato tornaconto economico.
Gianluca Arrighi nasce nel 1972 a Roma, dove vive e lavora. Avvocato penalista di fama, è cultore di Diritto Penale alle università di Roma e Cassino. Considerato il maestro del legal thriller italiano, è autore dei romanzi Crimina romana (2009) e Vincolo di sangue (2012, rimasto per sei mesi in classifica nella top ten dei libri più venduti) oltre che di numerose novelle noir pubblicate da importanti quotidiani e settimanali.

Veniteci a trovare
il 23 aprile 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: