Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

ANTOLOGIA DEL DESIGN ITALIANO 1940-2014

Castello Del Monferrato Casale Monferrato AL, Italia
Google+

Apertura Sabato, Domenica e festivi

dalle 10.00 alle 12.00
dalle 15.00 alle 19.00

Dal tempo della bottega rinascimentale, dove falegnami provetti costruivano i mobili che spesso gli artisti più noti dell’epoca “decoravano” dipingendoli! Ecco da dove partiamo! Da alcuni esempi di mobile “d’artista”, pezzo unico, frutto della collaborazione di due artefici, uno ignoto, il falegname, l’altro celebre, il pittore o lo scultore!
Il passaggio dall’artigianato all’industria, si articolerà per momenti storici successivi, accostando tipologie di oggetti simili per funzione: sedute e strutture di appoggio, fonti di illuminazione, sino ai paraventi.
Sarà anche interessante leggere l’evoluzione degli arredi in relazione al cambiamento dei materiali, ad esempio dal legno alle materie plastiche e alle resine, all’uso del tubolare metallico che il milanese Colombo e il brianzolo Zanotta decisero di impiegare, per economia e duttilità, nelle strutture dei loro mobili.
Il capitolo dei corpi illuminanti seguirà lo stesso filo rosso. Dalle lucerne a petrolio dell’800 alle “luminose” di Marco Lodola, alle misteriose fonti di ombre, più che di luce, dei pezzi di Angelo Rinaldi e di Enzo Catellani: “sculture luminose”, non lampade!
Di queste ultime molti gli esempi, nati nelle case piu’ famose e storiche dell’industria italiana: Fontana Arte, Artemide, Kartell, Flos, La Murrina e Prandina, per tornare poi alle galassie dei bergamaschi Catellani & Smith.
Pur nelle ridotte dimensioni spazio-temporali, ho dunque cercato di dare alla rassegna nel Castello di Casale, il senso di una piccola antologia del nostro design, a partire dalle sue radici, per un simpatico inizio di primavera culturale.

Veniteci a trovare
dal 12 aprile al 4 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: