Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Spettacolo hip-hop al Teatro Ponchielli

Cremona CR, Italia
Google+

Anche quest'anno il Teatro Ponchielli fa le cose in grande, con una maestosa apertura della rassegna “La Danza 2013” nella giornata di martedi 19 febbraio 2013: ad esibirsi sul palcoscenico la travolgente ed esplosiva compagnia di hip-hoppers Käfig, diretti dall’atleta dell’asfalto Mourad Merzouki: 11 danzatori presenteranno cinque coreografie ideate da autori francesi e brasiliani per una danza che è pura esperienza fisica.

Forte del planetario successo riscosso da Agwa e Correria (coreografie inserite nella rassegna La Danza 2010), Mourad Merzouki ha voluto continuare la fortunata collaborazione con gli 11 danzatori brasiliani  ideando un nuovo progetto creativo sul quale ha garantito la supervisione nonché direzione artistica. La serata prevede la collaborazione tra coreografi francesi e brasiliani che hanno prodotto ognuno un  modulo  di circa 15 minuti.

L’apertura è affidata al Collettivo Käfig Brasil: la creazione collettiva NOS – parola portoghese che significa “noi” ma anche “nodo” – utilizza le corde per esplorare i legami che si instaurano tra gli uomini. Fare e disfare i nodi incontrati per mezzo di ciò che li unisce: la danza.

Che prosegue poi con ITS ITS, coreografia di Denis Plassard a cui va una particolare menzione: amico la cui strada si è incrociata con i progetti di Mourad Merzouki, che omaggia l’eterogeneità delle sue estetiche contemporanee con un umorismo fuori dagli schemi. ITS ITS ci mostra un gruppo di persone che giocano con l’oggetto ascensore. Attesa, entrata, uscita. Plassard racconta che “in questa fotografia quasi etnografica, ciascun movimento è sonorizzato all’interno di un ambiente che strizza l’occhio al mondo dei cartoon. La colonna sonora di questo improbabile cartone animato è realizzata dal vivo dai danzatori stessi, che alternano contorsioni corporee ad acrobazie vocali”.

Cambio di registro con i paesaggi interiori di Céline Lefèvre che, nel suo EGO trip, mischia non detto, segreti e finzioni. Quando l’ego cade, i corpi si alzano e il cuore si apre.

Quanto alla parte brasiliana, ANATOMIA SONORA affonda le radici nella capoeira, oltre che nell’hip-hop. Come spiega Octavio Nassur: “gli artisti che appartengono a questi movimenti e/o a queste società dialogano e viaggiano attraverso le culture, creando numeri ibridi. Danno così forma a uno spazio sonoro e performativo che offre molteplici prospettive di ascolto e comprensione estetica e simbolica”.

Anthony Egéa chiude il ballo electro con ADRÉNALINE.  Mourad Merzouki ama la “forza bruta dei suoi danzatori, il lavoro sul corpo e le forme ibride”. Per undici minuti esatti, la pista risuona al ritmo dei corpi in trance. Un’esperienz

Veniteci a trovare
il 19 febbraio 2013

Info

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: