Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Festa "U Signuruzzu a cavaddu"

Caccamo PA, Italia
Google+

"U Signuruzzu a cavaddu" avrà luogo domenica 13 aprile 2014 dalle 8,30 alle 11,45 e prevede il passaggio e delle soste in 5 Chiese (tra le 33 presenti ancora oggi a Caccamo).

L'intero corteo è seguito dal Complesso Bandistico "Città di Caccamo" costituito da 50 elementi e che vanta il titolo della "BANDA PIU' ANTICA DELLA SICILIA" .

Le prime notizie documentate si hanno già dal 1789, per cui con il suoi 225 di storia è sicuro che il sodalizio è ai primi posti in Italia.

E la domenica delle Palme è d’obbligo assistere alla rievocazione della più antica tradizione di Caccamo: “U Signuruzzu a cavaddu”. Bambini festanti con in mano ramoscelli d’ulivo e campanelle precedono, al suono delle campane di tutte le chiese, l’ingresso in paese di un chierichetto che nella fantasia popolare rappresenta Gesù che cavalca un asinello bardato ed infiorato con accanto gli apostoli: dodici ragazzi con le tuniche rosse che reggono in mano dei lunghi rami di palme.
Accompagnati dalla banda musicale, vanno in giro per il paese facendo soste nelle chiese, e sempre accolti festosamente, concludono la sfilata nel piazzale antistante la chiesa Madre dedicata a San Giorgio Martire dove l’arciprete benedicendo la folla accoglie solennemente Gesù e poi, durante la celebrazione della messa, vengono benedette le palme.

Questa quarta domenica di primavera è l'occasione per scoprire il bellissimo entroterra collinare ed il delizioso Borgo Medioevale di Caccamo coniugando folklore, beni monumentali, natura, gastronomia, medioevo e barocco con l'accoglienza "unica, chiara e semplice" riservata agli ospiti dall'Associazione Culturale "SICILIA e dintorni" (091.8121312 + 339.3721811 + 091.8149744 oppure: siciliaedintorni@alice.it ; infocaccamo@libero.it).

Per questa occasione, a CACCAMO, si possono gustare : la pasta fresca "ca FRITTEDDA", " 'a SASIZZA
chi QUALUZZI " "a pasta CCU MACCU", il PANACèNA - la Salsiccia pasqualora - il Tarallo di carnevale e l'insalata di ARANCE e CEDRO.

Presso i due INFO - POINT ubicati in Via Castello, 8 e Via Amilcare, 10 : le uniche due vie di accesso al Castello potrete : richiedere le visite guidate (meglio su prenotazione ed anche in costume d'epoca); attingere tutte le informazioni, ritirare materiale materiale illustrativo e richiedere - con una piccola offerta - l'opuscolo di 28 pagine interamente a colori, corredato da 110 foto, che racchiude il meglio di Caccamo sotto il profilo artistico, culturale e gastronomico, con mappa della Città e la descrizione di tutte le specialità locali, e perfino la locandina del prossimo importantissimo evento che avrà luogo domenica 24 agosto 2014: la FESTA MEDIEVALE: TRA DAME E CAVALIERI IL BORGO DI STORIA SI CORONA

Veniteci a trovare
il 13 aprile 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: