Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

APRILE al BLAH BLAH con Barzin, Appaloosa, Big John Bates, Giovanni Truppi, Magnetix, Turin Jazz Fe

BLAH BLAH via po 21, Torino, Italia
Google+

Martedi 1 aprile
dalle ore 19: USE YOUR TONGUE: APERITIVO LINGUISTICO di AEGEE-TORINO.
l'esclusivo aperitivo linguistico del Blah Blah ove ciascuno avrà la possibilità di esercitarsi con la lingua straniera che conosce ma che normalmente è difficile praticare.
Ogni martedì dalle 19:00 il Blah Blah si trasforma in una Babele linguistica dove stimolare tutti i sensi.
Potrete partecipare ai tandem linguistici, scegliendo di sedervi in un determinato tavolo per parlare
la lingua scelta insieme ad altre persone italiane e straniere accomunate dallo stesso interesse.
A seguire
GO GO MUSTACHE! Dance Party: l’aperitivo con i BAFFI!
Tantissimo cibo e musica d’altri tempi, tra blues e boogaloo, swing e folk, solo gemme per aiutare la vostra degustazione e dopo l’aperitivo tutti in pista a ballare il vero R’N'R anni 50, SURF, GARAGE, SOUL, R’N'B e tanto altro!!! Il martedi è festa!!!

mercoledi 2 aprile
ore 22 // gratuito
MAURIZIO GALIA (it)
EYEWITNESS: I racconti del Guardiano del Prog
Recital di Maurizio Galia alle Tastiere dove si percorre la Storia del Rock
Progressivo Mondiale.
Maurizio Galia 50 anni, Art-Director e grafico editoriale, autore del famoso
libro PROG 40 di cui si celebra la seconda edizione dopo la prima del 2009
esaurita in pochi anni, è conosciuto anche come musicista semi-professionista
dal 1979. anno in cui fondò la band AQUAEL tutt'ora esistente e attiva. Autore
di tre album solisti con la sigla MAURY e i PRONOMI e collaboratore
dell'etichetta Mellow Records, durante gli ultimi anni ha lavorato anche come
consulente Artistico per eventi collegati al PROG.
Infatti nel luglio 2012 è stato consulente per il Festival "Le Radici del
Rock" a Viterbo e di recente ha collaborato con la quarta edizione della Mostra
"ROCK!" di Napoli, fornendo la presenza di Fish (ex cantante dei Marillion) e
Mark Wilkinson (grande Artista autore delle loro copertine).
Maurizio vanta la conoscenza diretta e la collaborazione con Franz Di Cioccio
(PFM), Iaia De Capitani titolari dell'etichetta "Immaginifica" e con Lino
Vairetti, leader degli OSANNA di cui ha contribuito ad organizzare due concerti
a Torino.
Maurizio presenterà al BLAH! BLAH! un set di canzoni e musiche famose del
mondo PROG, riarrangiate apposta per tastiere, voce e basi, adatte e perfette
per un locale intimo, ma graffiante e creativo come solo il BLAH! BLAH! può
esserlo.

Giovedi 3 aprile
ore 22.00//gratuito
ENIAC + FLEUR (it)
Due laptop sul palco, usati per far scontrare beats taglienti contro melodie siderali, programmazione e serie matematiche contro improvvisazione, questo è FLeUR, progetto composto da Francesco Lurgo, (Tacuma Orchestra Elettronica) ed Enrico Dutto, che da Torino guarda alla Gran Bretagna della Warp Records e alla Berlino degli Einsturzende Neubauten e della Raster-Noton, reinterpretandone il freddo suono elettronico con l'aggiunta del calore portato dall'esperienza di anni in live bands. Dopo l’esperienza live maturata in parti uguali fra clubs e sonorizzazioni e fra Torino e Berlino, FLeUR ha pubblicato all'inizio del 2014 il primo EP ufficiale "Supernova, Urgent Star", mixato presso OFF studio, che vede la partecipazione di Fabrizio Modonese Palumbo dei Larsen come special guest.
ENIAC è Fabio Battistetti.
Fabio Battistetti è un musicista e sound designer, autore di performance basate sull’interazione tra musica acustica ed elettronica. Come musicista è attivo dalle fine degli anni 90, prevalentemente con il moniker di ENIAC. Negli anni ha partecipato e condotto svariati progetti tra l’esibizione dal vivo e la performance multidisciplinare. Nel 2010 ha realizzato la sua prima installazione sonora, denominata Into The Wood, che si basa sull’uso del legno come prima fonte sonora per l’elaborazione del suono.
a seguire
GIUBILELLA presenta: Poison Lella&Sux Interior
Perplessa e stupefatta dall'aver raggiunto una meta tanto importante quanto imprevedibile, la nota Cazzona torinese Lella Lugosi, vinta la sorpresa, viene colta da Delirio Autocelebrativo e decide di festeggiare l'avvenimento dividendo la consolle con DJs (radiofonici e non), musicisti ed artisti che l'hanno influenzata durante le sue Agitate Notti fino a qui. Naturalmente in esclusiva solo al Blah Blah ogni giovedi!

Venerdi 4 aprile
ore 22 // gratuito
GHETTO BLASTER ORCHESTRA (it)
La GHETTO BLASTER ORKESTRA non è una “semplice” tribute band.
Costituita da ottimi musicisti della scena torinese, l’orkestra è fotografia in bianco e nero, è crocevia di culture e stili, è mossa istintiva con la voglia di rendere omaggio di tutto cuore a 50 anni di musica in "levare" in ogni espressione ed evoluzione.
La Ghetto Blaster Orkestra è graffiti sui muri, radici nella strada e musica viscerale che trasuda e macina ballabili ritmi jamaicani contaminandoli in bilico tra ska e rock,tra reggae & rocksteady.
Il pubblico interagisce ballando e collassando insieme alla band tra vortici di ritmi e cori, lanciandosi nel puro divertimento.
La band, senza schemi fissi, attinge dalla buona musica fino a saccheggiare hits ed evergreen e riproporli in spirito ska con versioni attraenti e originali,esplosive e divertenti.
Con un interessante mix di eleganza e potenza, la band si esprime in modo irresistibile dal vivo. T.N.T. detonante allo stato puro ! Questa carica irrefrenabile li ha portati a dividere il palco con band/amici quali Giuliano Palma, Casino Royale, Africa Unite, Fratelli di Soledad, Mister T-Bone, Statuto.
Di seguito, il link di un video che rende l’atmosfera che la band sa esprimere.
L'audio è in presa diretta...buona la prima,registrata con un vecchio mangianastri !
a seguire
KILLING MOON
“New Wave Party”
dj CLEAN PEE ( Onyrica )
dj ROBERTO MELLE ( 20 negli 80 )
Selezioni musicali “new wave” dagli anni ’80 alle nuove generazioni.
Visuals tratte dagli archivi 80′s
official photographer ” Holden “

Sabato 5 aprile
ore 22 // gratuito
APPALOOSA (it)
release party
Dopo il tour europeo di novembre 2013 che li ha visti riempire i locali di Germania, Francia, Spagna, Svizzera, Regno Unito, Paesi Bassi, Belgio e Lussemburgo, gli Appaloosa hanno presentato a dicembre in anteprima il nuovo album, Trance44..
Da oggi finalmente questo loro quinto album in studio, come il precedente marchiato Black Candy Records, è disponibile tramite Audioglobe nei negozi di dischi e sui digital store.
La band livornese attualmente è composta da Niccolò Mazzantini, Marco Zaninello, Dyami Young e Diego Pontei. Tra i collaboratori di questo nuovo album figurano Simone Di Maggio, Rico (Uochi Toki) e Marina Mulopulos.
Se le registrazioni vogliono trasmettere l’idea di una linea sonora legata all'ipnosi e alla psichedelica, la dimensione live fa esplodere le trame musicali dell’album.
Nelle due anteprime di dicembre inoltre gli Appaloosa hanno dato vita a uno spettacolo visivo fatto di immagini e luci psichedeliche a cura di Martino Chiti e Nicola Buttari
L’espressione "Trance44" in principio è nata come semplice titolo per uno dei nuovi brani.
Solo in seguito è diventato il titolo dell’intero album in quanto rispecchiava l'idea che la band voleva trasmettere con questo nuovo lavoro: una linea sonora legata all'ipnosi e alla psichedelia, con canzoni basate su ritmi e melodie di batteria e basso ossessive, serrate e dinamiche, contornate da sintetizzatori e da campionamenti con influenza orientale e alternate a passaggi più atmosferici.
Un album concepito come se si trattasse di una sola canzone che cambia di intensità e ambientazione per tutta la sua durata, concetto che gli Appaloosa cercano di riprodurre anche nei loro live.
A seguire
MELODY MAKER(S)
Dj Blaster t. storico dj cittadino ritorna in consolle con la dancenight dedicata alle chitarre britanniche e made in usa, dall'indierock contemporaneo alle glorie del passato anglosassone.
Selezioni che non sgarrano tra Beatles, Who, Oasis, Blur, Strokes, Kasabian, Arctic Monkeys, Black Keys con l'aggiunta di chicche post punk, wave e ska (2 Tone).
Tantissimi vinili direttamente dalla collezione del nostro amatissimo dj di quartiere dalle ore 19 con aperitivo in poi… con la conferma solenne che il SABATO SERA al BLAH BLAH SI BALLA.

Domenica 6 aprile
Dalle ore 19.00
THE HIDDEN RECORDS AND FOOD
aperi-cena buffet vegano
The vegan experience! Another option, another point of view!
L’iniziativa ” THE HIIDDEN RECORDS AND FOOD ” di Vered Rosa e Ksoul Stefano diviene residente al BLAH BLAH ogni domenica a partire da settembre. Un modo speciale di vivere e di considerare il cibo, la musica e la compagnia!

Lunedi 7 aprile
ore 21:30 // gratuito
DRUGSTORE COWBOY
Un film di Gus Van Sant. Con Matt Dillon, Kelly Lynch, James Remar, James LeGros, William S. Burroughs.
Due coppie di tossici attraversano gli States nei primi anni '70, rapinando drugstores, braccati da un poliziotto. La loro vicenda è raccontata in flashback dal capo (Dillon, in gran forma) della "famiglia" che vorrebbe uscire dal tunnel. Sceneggiatura del regista e di Daniel Yost da un romanzo autobiografico inedito di James Fogle, scritto in carcere. 2° film di Van Sant, ha il merito di raccontare i personaggi con lucidità, senza compiacimenti né moralismi, con una forza visiva di grande efficacia nella sua scioltezza, suggerendo le radicali scelte esistenziali che sono all'origine della loro vita allo sbando sotto il segno dell'eccesso.
A seguire:
BLAH BLAH SOUR
Il magico amalgama dei vari sapori che compongono il nostro amato cocktail, sarà anche la caratteristica del dj set del lunedi a tema cinematico con selezione di colonne sonore e musiche per film.

Martedi 8 aprile
dalle ore 19: USE YOUR TONGUE: APERITIVO LINGUISTICO di AEGEE-TORINO.
Ritorna l'esclusivo aperitivo linguistico del Blah Blah ove ciascuno avrà la possibilità di esercitarsi con la lingua straniera che conosce ma che normalmente è difficile praticare.
Ogni martedì dalle 19:00 il Blah Blah si trasforma in una Babele linguistica dove stimolare tutti i sensi.
Potrete partecipare ai tandem linguistici, scegliendo di sedervi in un determinato tavolo per parlare
la lingua scelta insieme ad altre persone italiane e straniere accomunate dallo stesso interesse.
A seguire
GO GO MUSTACHE! Dance Party: l’aperitivo con i BAFFI!
Tantissimo cibo e musica d’altri tempi, tra blues e boogaloo, swing e folk, solo gemme per aiutare la vostra degustazione e dopo l’aperitivo tutti in pista a ballare il vero R’N'R anni 50, SURF, GARAGE, SOUL, R’N'B e tanto altro!!! Il martedi è festa!!!

Mercoledi 9 aprile
h. 22 // gratuito
LES COLETTES (france)
Misteriose e magiche, Les Colette creano un'atmosfera unica sul palco. Tra armonie eteree e chitarra sature, fra Irlanda e Giappone, David Lynch e Robert Mitchum, queste tre musiciste eccezionali portano l'ascoltatore in mondi onirici a volte minacciosi, ma sempre originali. Dal loro "laboratorio del suono", Les Colettes riescono a tessere le loro emozioni e ricordi in delicate melodie, ma allo stesso tempo potenti.
Dopo aver conosciuto Claire Diterzi, hanno iniziato una serie collaborazioni suonando l'arco, componendo riff e cori ai concerti e album per artisti del calibro di B. Belin, JP Nataf, Albin de la Simone, Mina Tindle, il Wampas Theo Hakola, Loves and Rockets, Nosfell, Syd Matters e Ornette.
Ora, fra una data e l'altra del tour europeo, il trio sta registrando un nuovo EP in collaborazione con Laurent Binder, Mario Caldato (Beastie Boys) e Sheldon Gomberg (Rickie Lee Jones, Ben Harper).

Giovedi 10 aprile
ore 22 // gratuito
TYING TIFFANY (it)
Tying Tiffany riprende l'attività live in Italia dopo la partecipazione all'ultimo SXSW e la pubblicazione di 'Drop'.
'Drop', il nuovo album di TT è un gioiello elettro pop capace di rivaleggiare con la concorrenza straniera.
Tying Tiffany suonerà il 10 Aprile al Blah Blah di Torino.
'DROP', quinto e nuovo lavoro di Tying Tiffany, fluttua attraverso una visione stilistica autentica, fatta di universi seducenti, le cui radici affondano nella pura elettronica anni 90, tra acid house e ambient, ispirata all’IDM (intelligence dance music). Un nuovo mondo musicale di respiro pop, un punto di partenza da cui emergere con una nuova avventura sonora, atmosfere scure magiche e ambigue intrise di un profondo senso di solitudine, tratto distintivo degli ultimi album di Tying Tiffany.
Tying Tiffany è uno dei personaggi più noti della scena indipendente italiana, tra le poche che si sono da subito confrontate con l'estero uscendone vincitrici. Partecipazioni ad importanti colonne sonore, pubblicazioni all'estero, copertine di riviste e media estasiati dalla sua musica e immagine.
'DROP' include le tracce preenti sull'Ep 'One', pubblicato in vinile e formato digitale a Marzo 2013 e pressochè inedito in Italia. 'One' ha avuto una notevole esposizione all'estero ed è stato segnalato da media del livello di USA TODAY, Lifestyle Mirror, Pure Volume e NYLON Magazine.
'Drop' è un lavoro di caratura internazionale e i nuovi show di Tying Tiffany incredibili per potenza del suono e show.
- "One Second" is a throbbing single that steps out of darkwave shadows and into dance-pop's growing mainstream"
The Phoenix
- “One Second” is a grungy, ethereal electro-pop bit that would also make for a great movie score indie this time"
MTV (USA)
- "Drawing influence from 80′s synthpop and goth, and putting her own spin on it, is Tying Tiffany"
Hype Machine
- "With "One Second", the opening track of the collection, she sets a dark and nearly menacing sort of tone, casting rich spells of synth and seductive programming upon her listener"
Baeble Music
- "One" will be released in the States on March 12, and for all those skipping SXSW this year, the heroin-chic star-in-the-making will tease Brooklyn with her melancholy melodies at Glasslands (New York)"
Diffuser fm
A seguire
GIUBILELLA presenta Marnie Bannister
Perplessa e stupefatta dall'aver raggiunto una meta tanto importante quanto imprevedibile, la nota Cazzona torinese Lella Lugosi, vinta la sorpresa, viene colta da Delirio Autocelebrativo e decide di festeggiare l'avvenimento dividendo la consolle con DJs (radiofonici e non), musicisti ed artisti che l'hanno influenzata durante le sue Agitate Notti fino a qui. Naturalmente in esclusiva solo al Blah Blah ogni giovedi!

Venerdi 11 aprile
ore 22 // gratuito
AISHA BURNS (usa - from BALMORHEA)
Aisha Burns è cresciuta e adesso canta da sola. Molti se la ricorderanno forse per essere stata la violinista dei Balmorhea, ma con il debut Life In The Midwater – uscito via Western Vinyl, la stessa etichetta del gruppo di provenienza, ma anche un ottimo biglietto da visita all'interno del panorama alt. folk statunitense – la cantante e polistrumentista texana ha finalmente deciso di mostrare le proprie doti di singer/songwriter. E che doti, verrebbe da aggiungere. Non solo per quella splendida voce cristallina infusa di ascendenze gospel, ma anche e soprattutto per la qualità delle canzoni: se il disco si colloca, giocoforza, all'interno del più classico female-folk a marca U.S.A., tutti i brani si caratterizzano per coesione e sostanza, nonché per una padronanza compositiva e tecnica che probabilmente convincerà anche coloro che potrebbero considerare questo esordio soltanto come uno spin-off dall'esperienza con i Balmorhea. A detta della stessa Burns, l'album è stato una sorta di auto-analisi, in cui le canzoni hanno costruito un cammino che mescola fragilità e sofferenza, ma anche dubbi e insicurezze di chi si trova a un bivio. L'elemento autobiografico, dunque, c'è e si sente, a cominciare da Sold, uno degli episodi più riusciti e toccanti. In quanto a sonorità, il brano mette in luce tutti i presupposti del disco: in primo luogo, l'intreccio tra archi e chitarra acustica, e poi una voce che rimane sempre al centro della scena, svelando ora accenti black, ora spiritual, vero veicolo di trasmissione di quel sostrato emotivo che permea tutto l'album. Non è un caso che, oltre ai grandi nomi del genere – Gillian Welch, una delle influenze espressamente dichiarate, ma anche Joan Baez e Carole King -, si senta la suggestione di una black music - Nina Simone in testa – che riecheggia ad esempio in Discerpo, brano in cui il crescendo corale tra organo e chitarra elettrica mette in mostra l'eccezionale versatilità interpretativa della Burns. La stessa che emerge anche in Midwater e Mine To Bear, ottimi esempi di un folk oscuro ed essenziale sempre teso alla ricerca di quel focus viscerale ed intenso che costituisce l'anima di Life In The Midwater, come sottolineano altri notevoli episodi acustici quali Shelly e Gatekeeper. La melodia in dissolvenza di Nothing che chiude il disco, diventa il suggello di un lavoro intenso e personalissimo, che pur rifacendosi ad una tradizione musicale ampiamente esplorata, è in grado di mostrare tutte le qualità di una nuovissima autrice.Una musicista che ci auguriamo possa trovare spazio accanto alle sue stesse fonti d'ispirazione.
A seguire
ROCK OUT
Il rock party nel cuore di Torino // dj CLEAN PEE (Onyrica )

Sabato 12 aprile
ore 22 // gratuito
BARZIN (canada)
CHIUDERE GLI OCCHI PER TROVARSI IN UN SOGNO BUCOLICO RAFFINATO E MAGICO.
QUESTA L’ATMOSFERA RILASSANTE E QUIETA CHE SI RACCONTA NELLE STORIE CONTENUTE IN TO LIVE ALONE IN THAT LONG SUMMER, IL NUOVO STRAORDINARIO E TOCCANTE ALBUM DEL CANTAUTORE CANADESE BARZIN
“I feel I’ve been trying to make this album since I first started making records,” Barzin
Esce il 3 Marzo su etichetta GHOST RECORDS (su licenza dell’etichetta Inglese Monotreme Records) il nuovo album di Barzin, cantautore e scrittore canadese di origine iraniana che per la prima volta abbandona il mondo del lo-fi e del completo “Do It Yourself” con il suo primo disco realizzato e pensato in alta qualità. Barzin s’immerge e fa immergere l’ascoltatore in un cantautorato folk raffinato e fatto di canzoni intense, ma dipinte con la semplicità di quei pittori che creano piccoli gioielli con soli pochi colpi di pennello. Un arpeggio di chitarra, una voce, qualche tocco di batteria e dei rumori di fondo… Impossibile non innamorarsi di un disco come To Live Alone In That Long Summer di Barzin.
Amato e riverito da media importanti come Mojo, Uncut, Pitchfork, Stereogum, La Blogoteque, Barzin per la realizzazione del disco ha coinvolto personaggi molto influenti della scena indie-rock canadese ed americana come Sandro Perri, Tony Dekker (Great Lake Swimmers), DanielaGesundhet (Snowblink), Tamara Lindeman (Wheather Station) e tanti altri musicisti.
A seguire
MELODY MAKER(S)
Dj Blaster t. storico dj cittadino ritorna in consolle con la dancenight dedicata alle chitarre britanniche e made in usa, dall'indierock contemporaneo alle glorie del passato anglosassone.
Selezioni che non sgarrano tra Beatles, Who, Oasis, Blur, Strokes, Kasabian, Arctic Monkeys, Black Keys con l'aggiunta di chicche post punk, wave e ska (2 Tone).
Tantissimi vinili direttamente dalla collezione del nostro amatissimo dj di quartiere dalle ore 19 con aperitivo in poi… con la conferma solenne che il SABATO SERA al BLAH BLAH SI BALLA.

Domenica 13 aprile
Dalle ore 19.00
THE HIDDEN RECORDS AND FOOD
aperi-cena buffet vegano
The vegan experience! Another option, another point of view!
L’iniziativa ” THE HIIDDEN RECORDS AND FOOD ” di Vered Rosa e Ksoul Stefano diviene residente al BLAH BLAH ogni domenica a partire da settembre. Un modo speciale di vivere e di considerare il cibo, la musica e la compagnia!
Vuole essere una proposta diversa e aperta soprattutto a chi normalmente consuma altri alimenti e ascolta altri tipi di suoni. Vuole essere una serata rilassante e giocosa!
Certamente una buona dose di passione e di ricerca accompagnano questo lavoro.
Gli ingredienti sono acquistati nei mercati cittadini / filiera corta; molti impasti, come il seitan, pizze e burger sono di propria produzione ( Vered Rosa).
La selezione musicale in VINILE ( 33′ o 45′) è affidata a Ksoul (kinda soul recordings – Bounce fm).

Lunedi 14 aprile
ore 21:30 // gratuito
TALK RADIO
Un film di Oliver Stone. Con Ellen Greene, Alec Baldwin, Eric Bogosian, John C. McGinley, Leslie Hope.A La storia fa perno sul conduttore odiosamato di "Voci della notte", programma radiofonico a telefono aperto. È il ritratto sfaccettato di un personaggio contraddittorio, affascinante ed egocentrico. È anche un'immersione allucinante nell'odierna America amara e un'analisi eccitata dell'odio razziale e antisemita. L'ottimo Bogosian collaborò con Stone alla sceneggiatura che attinge al libro di Stephen Singular Talked to Death: The Life and Murder of Alan Berg.
A seguire:
BLAH BLAH SOUR
Il magico amalgama dei vari sapori che compongono il nostro amato cocktail, sarà anche la caratteristica del dj set del lunedi a tema cinematico con selezione di colonne sonore e musiche per film.

Martedi 15 aprile
dalle ore 19: USE YOUR TONGUE: APERITIVO LINGUISTICO di AEGEE-TORINO.
Ritorna l'esclusivo aperitivo linguistico del Blah Blah ove ciascuno avrà la possibilità di esercitarsi con la lingua straniera che conosce ma che normalmente è difficile praticare.
Ogni martedì dalle 19:00 il Blah Blah si trasforma in una Babele linguistica dove stimolare tutti i sensi.
Potrete partecipare ai tandem linguistici, scegliendo di sedervi in un determinato tavolo per parlare
la lingua scelta insieme ad altre persone italiane e straniere accomunate dallo stesso interesse.
A seguire
GO GO MUSTACHE! Dance Party: l’aperitivo con i BAFFI!
Tantissimo cibo e musica d’altri tempi, tra blues e boogaloo, swing e folk, solo gemme per aiutare la vostra degustazione e dopo l’aperitivo tutti in pista a ballare il vero R’N'R anni 50, SURF, GARAGE, SOUL, R’N'B e tanto altro!!! Il martedi è festa!!!

Mercoledi 16 aprile
"L'ultimo pistolero"
dalle ore 19.00 con aperitivo
a tre anni dalla scomparsa, gli amici, i collaboratori e i familiari di Ferruccio Casacci, regista, attore, produttore ma fondamentalmente artigiano del cinema , organizzano una serata in suo onore.
Piatto forte della serata "il mistero della mummia" un corto inizialmente girato in forma di prologo per un sexy fanta horror inglese (Alien prey).
Oltre a un montaggio sequenze di parti recitati e cameo di vario genere, verrà anche proiettato il pluri premiato cortometraggio "L'ultimo pistolero", di Alessandro Dominici, che ha come protagonista Franco Nero e Ferruccio Casacci in veste di produttore.

Giovedi 17 aprile
ore 22 // ingresso gratuito
THE SWIMMER
Mattia Barro, cantante de L’orso
pubblica il suo primo libro: “Musica nel pallone”
Il primo libro di uno dei protagonisti della scena indie italiana parla di un tema mainstream per eccellenza – il calcio – ma in rapporto con la musica, i cambiamenti della società, e quelli di un ragazzino che diventa grande grazie ad entrambi: la musica e il pallone. L’autore è Mattia Barro, 25enne, frontman de LoOrso e ideatore del progetto artistico The Swimmer.
Il libro, pubblicato dalla casa editrice Habanero (Genova), si intitola Musica nel pallone. In parte saggio e in parte romanzo, racconta con la precisione di uno studio accademico la genesi dei cori da stadio, i grandi cantautori ma anche artisti “underground” che sono stati ispirati dal mondo del calcio o le vicende di alcuni calciatori improvvisatisi cantanti. Il tutto tenendo bene a mente la definizione del grande Gianni Brera: “La musica e il calcio, sfoghi dinamici culturali di questo Paese”.
Tra un analisi e un aneddoto, Barro inserisce alcuni racconti legati alla propria vita: la prima volta allo stadio, il primo autografo di un calciatore, le partite in piazzetta come teatro di un primo grande amore, uno struggente ricordo dei mondiali, le difficoltà dell’essere tifoso e musicista e qualche immagine di repertorio trovata per caso in vecchi album di famiglia.
Musica nel pallone è arricchito da una prefazione del rapper Gianluca Picariello, in arte Ghemon, e da una postfazione di Max Collini, leader della band Offlaga Disco Pax.
Musica nel pallone sarà portato in tour e presentato grazie a The Swimmer che ne curerà il live nella parte audio e video, sonorizzandone alcuni passaggi in un spettacolo più ampio in cui troveranno spazio anche brani della band dell’autore, L’orso, e lavori in anteprima del progetto/collettivo The Swimmer. Ad affiancare Mattia troveremo, a turno, altri musicisti quali il violoncellista Gabriele Montanari, il sassofonista Francesco Paganelli e il polistrumentista Alessandro Cianci, tutti protagonisti della comunità The Swimmer.
I primi appuntamenti confermati sono:
Musica nel pallone. Sinossi
Sarebbero sufficienti due coordinate per raccontare un Paese, soprattutto l’Italia, in qualsiasi momento della sua storia: la musica e il calcio. Sfoghi dinamici culturali, come li ha definiti il grande Gianni Brera, trovano in questo libro il modo di incontrarsi, partita dopo partita, coro su coro, tra esperienze personalissime, aneddoti quasi inediti ed episodi da annale. Il calcio come musa, calciatori cantanti, musicisti stregati dai 90 minuti - De Gregori e Ligabue, certo, ma anche gli Offlaga Disco Pax e i Mogwai - in un continuo rimpallo tra passione e filologia. Musica nel pallone parla di culture e sottoculture e – in fondo – del fatto che difficilmente potremmo fare a meno del calcio e delle canzoni. E difficilmente il calcio e le musica potrebbero fare a meno l’uno dell’altra.
Mattia Barro, venticinque anni, nato a Ivrea, nella provincia torinese. È voce, chitarra e testi de L'orso, band tra le più interessanti nel panorama del pop alternativo italiano, con all’attivo un disco e quattro EP. Mattia è anche ideatore di The Swimmer, un progetto di sonorizzazioni e colonne sonore, nonché comunità artistica fluida. In questo libro, Mattia ha voluto congiungere le sue due più grandi passioni, con gli occhi della gioventù e gli aneddoti dell'esperienza da bar.
A seguire
GIUBILELLA presenta: Jimmy Soulful
Perplessa e stupefatta dall'aver raggiunto una meta tanto importante quanto imprevedibile, la nota Cazzona torinese Lella Lugosi, vinta la sorpresa, viene colta da Delirio Autocelebrativo e decide di festeggiare l'avvenimento dividendo la consolle con DJs (radiofonici e non), musicisti ed artisti che l'hanno influenzata durante le sue Agitate Notti fino a qui. Naturalmente in esclusiva solo al Blah Blah ogni giovedi!

Venerdi 18 aprile
ore 22 // ingresso gratuito
MAX MCMORTE
Venerdì 18 Aprile Venerdì Santo Max McMorte e i Satanisti Progressisti vi sputano in faccia il peggio dello Shock-Rock sulla piazza. Il Tour Nefasta Taurinorum” dissacra il centro di Torino e annuncia al mondo che “il disco è quasi finito e non lo ristampiamo perchè è una sbatta”.
PER LA FESTA DELLA CROCE PRENDI GLI ATTREZZI e vieni ad aiutare MAX MCMORTE! Live Venerdì Santo. LO APPENDIAMO!!!
Max McMorte. Profeta del Satanismo Progressista. Alfiere Glam della Chitarra Tamarra. Custode del sacro segreto del NANO Di Merda.
eguire
ROCK OUT
Il rock party nel cuore di Torino // dj CLEAN PEE (Onyrica )

Sabato 19 aprile
ore 22 // gratuito
MAGNETIX (france)
Chitarra e batteria, lussuria e rock'n'roll per il duo francese di Bordeaux che affascina e trafigge di bad beat. Una personalità fuori dal comune trascina il duo verso un wild trash duel con melodie sul filo del rasoio, verso la provocazione tagliata da scariche fuzz, riff abrasivi, brutali e sincopati di Looch “Fix It” Vibrato, articolati dalla batteria potente, minimale ed ammaliante della bellissima Beat' Aggy Sonora.
Nuovo album per Voodoo Rythm (Bob Log III, Mojomatics)
a seguire
MELODY MAKER(S)
Dj Blaster t. storico dj cittadino ritorna in consolle con la dancenight dedicata alle chitarre britanniche e made in usa, dall'indierock contemporaneo alle glorie del passato anglosassone.
Selezioni che non sgarrano tra Beatles, Who, Oasis, Blur, Strokes, Kasabian, Arctic Monkeys, Black Keys con l'aggiunta di chicche post punk, wave e ska (2 Tone).
Tantissimi vinili direttamente dalla collezione del nostro amatissimo dj di quartiere dalle ore 19 con aperitivo in poi… con la conferma solenne che il SABATO SERA al BLAH BLAH SI BALLA.

Domenica 20 aprile
CHIUSO. PASQUA

Lunedi 21 aprile
ore 22:30 // euro 6
BIG JOHN BATES (canada)
BIG JOHN BATES and the VOODOO DOLLZ tornano in Italia, dal Canada, per questo impedibile show di pasquetta di una GRANDE band in bilico tra il neo-rockabilly e atmosfere alla CRAMPS…..il tutto condito da un bellissimo BURLESQUE SHOW, uno dei migliori in assoluto in circolazione per classe ed eleganza! Una delle band di riferimento della scena rockabilly e rock'n'roll internazionale, che in questo nuovo tour si farà affiancare dalle Voodoo Dollz, protagoniste del"Sweet Soul Burlesque Canadese", una performance carica di sarcasmo, ironia, comicità e stile proveniente dal Vaudeville di fine '800, così come ripreso e rappresentato dalla raffinata sensibilità femminile degli anni '50, che ne aggiunge quel pizzico di erotismo e sensualità che lo caratterizza. Ma a differenza di Dita Von Teese e di tutte le altre, le Voodoo Dollz suonano e cantano anche dal vivo con Big John Bates, in un set in cui pezzi rockabilly originali si incrociano alla tradizione del genere e al Burlesque show, che storicamente si sposa a meraviglia con le sonorità western e rockabilly.
A seguire:
BLAH BLAH SOUR
Il magico amalgama dei vari sapori che compongono il nostro amato cocktail, sarà anche la caratteristica del dj set del lunedi a tema cinematico con selezione di colonne sonore e musiche per film.

Martedi 22 aprile
dalle ore 19: USE YOUR TONGUE: APERITIVO LINGUISTICO di AEGEE-TORINO.
l'esclusivo aperitivo linguistico del Blah Blah ove ciascuno avrà la possibilità di esercitarsi con la lingua straniera che conosce ma che normalmente è difficile praticare.
Ogni martedì dalle 19:00 il Blah Blah si trasforma in una Babele linguistica dove stimolare tutti i sensi.
Potrete partecipare ai tandem linguistici, scegliendo di sedervi in un determinato tavolo per parlare
la lingua scelta insieme ad altre persone italiane e straniere accomunate dallo stesso interesse.
A seguire
GO GO MUSTACHE! Dance Party: l’aperitivo con i BAFFI!
Tantissimo cibo e musica d’altri tempi, tra blues e boogaloo, swing e folk, solo gemme per aiutare la vostra degustazione e dopo l’aperitivo tutti in pista a ballare il vero R’N'R anni 50, SURF, GARAGE, SOUL, R’N'B e tanto altro!!! Il martedi è festa!!!

mercoledi 23 aprile
ore 19 // gratuito
THE BEATLES COME TO TOWN. pt.6
I Beatles come raramente li avete visti e sentiti. Una serata a tema non solo per gli appassionati ma anche per chi vuole rivivere le atmosfere dell’Inghilterra della Swinging London. All’aperitivo selezioni musicali a tema Beatles, ma non solo. Tutto l’universo musicale che è ruotato intorno al quartetto di liverpool, carriere soliste, cover, versioni in lingua originale e straniere, tribute di vari generi.
Alle 21,30 poi iniziano le proiezioni di materiale video raro ed inedito ed a seguire la proiezione del film Concert For George (nella versione originale).
Il tutto proposto da NASKA, storico appassionato, profondo conoscitore e collezionista della band inglese

Giovedi 24 aprile
ore 22 // gratuito
GIOVANNI TRUPPI (it)
Giovanni Truppi è nato a Napoli nel 1981. Ha esordito nel 2009 con il disco “C’è un me dentro di me” (CinicoDisincanto/CNI). Provocatorio e poetico, profondamente radicato in questi anni tumultuosi e assieme classico e senza tempo, è un cantastorie inclassificabile. Nelle sue canzoni gli aspetti più banali della vita diventano momenti di commovente grandezza e le tragedie, gli amori, i dolori vengono dissacrati attraverso le lenti dell’intelligenza e dell’ironia. In una altalena emotiva senza soluzione di continuità, nella quale l’ascoltatore spesso arriva a non sapere più se ridere o piangere. “Il Mondo E’ Come Te Lo Metti In Testa”, uscito a Gennaio 2013, è il suo secondo disco.
Il Mondo E’ Come Te Lo Metti In Testa_Descrizione
49 minuti e 37 secondi: il tempo di un viaggio surreale, provocatorio e poetico che spicca il volo dal problema della salatura della pasta e si spinge su fino all’Universo. Passando per la voglia di diventare donna, Marchionne, i cinesi, il sesso, l’amicizia, le multe non pagate, i seni delle donne anziane, la droga.
14 canzoni che raccontano - con un linguaggio autentico fino ad essere indisponente, parlato, urbano e allo stesso tempo lirico - che la realtà è quella che crediamo di conoscere solo fino a quando qualcun altro non ce la mostra sotto un aspetto diverso.
Il disco è stato registrato in presa diretta e praticamente senza sovraincisioni, in duo (Giovanni Truppi alla voce, alla chitarra e al pianoforte e Marco Buccelli alla batteria), al Sam Recording Studio da Ivan Antonio Rossi (già con Zen Circus e Bachi da Pietra).
Truppi e Buccelli - entrambi napoletani, ma con base uno a Roma e l’altro a New York - hanno lavorato alla preproduzione dei brani tra Napoli e le loro rispettive città di residenza. Marco Buccelli, coproduttore dell’album, è un musicista eclettico: ha fatto parte dei Glorytellers (ultimo progetto di Geoff Farina, storico leader dei Karate), è coproduttore e batterista per la cantautrice Xenia Rubinos, ha all’attivo un disco solista di musica improvvisata (Hypercube [El Gallo Rojo/ Jaba Jaba Music]) e il suo drumming cantabile, immediato e al contempo sofisticato è la naturale controparte del modo in cui Truppi racconta le sue storie.
Dall’incontro tra i due è venuto fuori un disco punk per attitudine e non per genere, che confeziona per le canzoni di Giovanni Truppi un vestito non riconducibile ad un’epoca ed a uno stile precisi, succinto fino a sfiorare la sconcezza, che ce le mostra in tutta la loro spiazzante autenticità.
GIUBILELLA presenta: OnlyDeian (senza orsi...)
Perplessa e stupefatta dall'aver raggiunto una meta tanto importante quanto imprevedibile, la nota Cazzona torinese Lella Lugosi, vinta la sorpresa, viene colta da Delirio Autocelebrativo e decide di festeggiare l'avvenimento dividendo la consolle con DJs (radiofonici e non), musicisti ed artisti che l'hanno influenzata durante le sue Agitate Notti fino a qui. Naturalmente in esclusiva solo al Blah Blah ogni giovedi!

Venerdi 25 aprile
ore 22 // gratuito
CIBO (it)
All'inizio era solo il nulla cosmico. Poi alcune cellule hanno ben pensato di riprodursi, mettendosi a ballare la rumba su ritmi caraibici.
Molti anni son passati da allora, addirittura decenni, o forse eoni.
Una serie di coincidenze avvenute in questo lasso di tempo ha portato alla nascita del rogheroll, del panc, dell'arcor e di tutta una serie di nomi con cui il rumore è stato etichettato. Per celebrare tutto questo nacquero i cibo, musica intelligente per gente deficiente, musica deficiente per gente intelligente.
Ormai è passato molto tempo da quel giorno maravillioso, e i cibo, in occasione dell'uscita del nuovo disco INCREDIBILE stanno per compiere dieci anni. ci saranno grandi sorprese per l'occasione, mi raccomando prestate attenzioune!
a seguire
ROCK OUT
Il rock party nel cuore di Torino // dj CLEAN PEE (Onyrica )

Sabato 26 aprile
ore 20 // gratuito TORINO JAZZ FESTIVAL
KYRA - PIETRO BALLESTRERO ENSEMBLE
Pietro Ballestrero chitarra classica, chitarra elettrica
Valerio Iaccio violino
Massimiliano Gilli violino
Gerardo Vitale viola
Augusto Gasbarri violoncello
Fulvio Buccafusco contrabbasso
Diego Mascherpa clarinetto, sax soprano
Una scrittura accurata che nasce dalle immagini, il timbro suadente degli archi che si alterna ai momenti d’improvvisazione della chitarra e del clarinetto, le cellule ritmiche che richiamano al minimalismo e che si alternano alla pulsazione jazz del contrabbasso: il caleidoscopio di emozioni offerto dalle sonorità di questo ensemble fanno di Kyra uno dei più interessanti progetti del chitarrista e compositore Pietro Ballestrero.
A seguire
MELODY MAKER(S)
Dj Blaster t. storico dj cittadino ritorna in consolle con la dancenight dedicata alle chitarre britanniche e made in usa, dall'indierock contemporaneo alle glorie del passato anglosassone.
Selezioni che non sgarrano tra Beatles, Who, Oasis, Blur, Strokes, Kasabian, Arctic Monkeys, Black Keys con l'aggiunta di chicche post punk, wave e ska (2 Tone).
Tantissimi vinili direttamente dalla collezione del nostro amatissimo dj di quartiere dalle ore 19 con aperitivo in poi… con la conferma solenne che il SABATO SERA al BLAH BLAH SI BALLA.

Domenica 27 aprile
Dalle ore 19.00
THE HIDDEN RECORDS AND FOOD
aperi-cena buffet vegano
The vegan experience! Another option, another point of view!
L’iniziativa ” THE HIIDDEN RECORDS AND FOOD ” di Vered Rosa e Ksoul Stefano diviene residente al BLAH BLAH ogni domenica a partire da settembre. Un modo speciale di vivere e di considerare il cibo, la musica e la compagnia!
Vuole essere una proposta diversa e aperta soprattutto a chi normalmente consuma altri alimenti e ascolta altri tipi di suoni. Vuole essere una serata rilassante e giocosa!
Certamente una buona dose di passione e di ricerca accompagnano questo lavoro.
Gli ingredienti sono acquistati nei mercati cittadini / filiera corta; molti impasti, come il seitan, pizze e burger sono di propria produzione ( Vered Rosa).
La selezione musicale in VINILE ( 33′ o 45′) è affidata a Ksoul (kinda soul recordings – Bounce fm).
Ore 20 // gratuito // TORINO JAZZ FESTIVAL
TRIOLOGY
Marco Tardito sax alto
Giorgio Giovannini trombone
Max Carletti chitarra elettrica
Originalità e contaminazione sono le parole chiave di Triology. La formazione, che ha già riscosso ampi consensi di critica e di pubblico, offre una sorprendente rilettura dei classici del jazz, viaggiando con disinvoltura fra i suoni aggressivi del rock, le delicate atmosfere della bossa nova, i colori compassati della musica classica e le sonorità coinvolgenti del Klezmer.

Lunedi 28 aprile
Ore 20 // gratuito // TORINO JAZZ FESTIVAL
BIG BABEL
Angelo Conto piano, harmonium, toy piano
Alireza Mortazawi santur, santur cromatico
Stefano Risso contrabbasso
Donato Stolfi batteria, percussioni
Big Babel: un incontro affascinante tra i linguaggi musicali del Mediterraneo e i suoni dell’Asia, in un viaggio immaginario lungo la Via della Seta.
A seguire:
BLAH BLAH SOUR
Il magico amalgama dei vari sapori che compongono il nostro amato cocktail, sarà anche la caratteristica del dj set del lunedi a tema cinematico con selezione di colonne sonore e musiche per film.

Martedi 29 aprile
Ore 20 // gratuito // TORINO JAZZ FESTIVAL
CFM 5TET - LA VOCE DELLA TROMBA
Barbara Raimondi voce
Fulvio Chiara tromba, flicorno
Fabio Gorlier piano
Alessandro Maiorino contrabbasso
Alessandro Minetto batteria
Due grandi interpreti si riuniscono in un progetto originale, nato fra le mura del Centro di Formazione Musicale del Comune di Torino: la voce di Barbara Raimondi e il suono della tromba di Fulvio Chiara dialogano sulle pagine seducenti di Miles, Chet e Tom Harrell, accompagnati splendidamente dal trio di Fabio Gorlier, Alessandro Maiorino e Alessandro Minetto.
A seguire
GO GO MUSTACHE! Dance Party: l’aperitivo con i BAFFI!
Tantissimo cibo e musica d’altri tempi, tra blues e boogaloo, swing e folk, solo gemme per aiutare la vostra degustazione e dopo l’aperitivo tutti in pista a ballare il vero R’N'R anni 50, SURF, GARAGE, SOUL, R’N'B e tanto altro!!! Il martedi è festa!!!

mercoledi 30 aprile
Ore 20 // gratuito // TORINO JAZZ FESTIVAL
ROSARIO GIULIANI & ROBERTO TARENZI
Rosario Giuliani sax alto
Roberto Tarenzi piano
Rosario Giuliani, musicista originale e istintivo che nella sua carriera annovera autorevoli riconoscimenti quali l”'Europe Jazz Contest” in Belgio e il “Top Jazz” e Roberto Tarenzi noto per aver collaborato con i più grandi artisti della scena jazz italiana si incontreranno in una miscela esplosiva di tecnica, energia e ritmo nella formula del duo.

Veniteci a trovare
dal 1 al 30 aprile 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: