Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

INTRECCI SINERGICI di Pugliese/Lombardo al CAOS dal 12 aprile

CAOS - Centro arti opificio siri Viale Luigi Campofregoso, 98, Terni TR, Italia
Google+

Ultimo appuntamento con il progetto SATISFACTION, il ciclo di personali che, in Project room, hanno dato voce alle varie tecniche artistiche e linguaggi espressivi della contemporaneità.

Dopo la mostra VERTIGINE della milanese Laura Giardino, CŎNECTĔRE della bolognese Ester Grossi, e INTENDITORE DI ECO di Andrea Abbatangelo è la volta di Roberto Pugliese che, dal 12 aprile al 17 maggio, presenterà, in collaborazione con Donatella Lombardo, INTRECCI SINERGICI un'installazione sonora, simbolo della sua ricerca che si muove tra suono e spazio, lavoro site-specific creato appositamente per la Project room.

A volte un suono basta a immaginare l’immenso, un rumore può scatenare la fantasia, piccole frequenze acustiche possono raccontare una storia.
Intrecci sinergici racconta una piccolissima parte della storia del territorio ternano.
Un incontro tra tecnologia e artigianato, attraverso un’accurata indagine di alcuni esempi di produzione. Lavori svolti manualmente con l’aiuto parziale di macchinari o strumenti e di aziende che lasciano totalmente all’automazione il compito della produzione e all’uomo la responsabilità del controllo.
Un intreccio tra tecnologia, innovazione e lavoro manuale, una storia di macchine e persone che lavorano dietro le quinte per la produzione di ciò che quotidianamente usiamo nella vita.
Il progetto di Roberto Pugliese e Donatella Lombardo, alla loro prima collaborazione insieme, è una ricerca svolta con cura, passione, amore, rispetto e curiosità nei confronti di quei rumori, per noi semplici e ripetitivi ma capaci di contenere in sé qualcosa di magico.
Quello che per noi può essere frastuono, fracasso, chiasso, ticchettio, boato, rimbombo, colpo, botto, stridore, ronzio, stridio, fischio, molto più spesso fastidioso che piacevole, è trasformato dall’artista attraverso la sua innata sensibilità, in una dimensione compositiva altra che valorizza e rielabora il suo contenuto, divenendo una "musica", unica, in grado di raccontare una storia di cui facciamo parte.
La fredda tecnologia si avvinghia armoniosamente ai frammenti tessili, frutto della relazione innescata dall’artista durante la residenza a Terni. Brandelli simbolici e al contempo elementi di “cura” che riportano in sé tracce materiche e virtuali delle aziende visitate. Ciò che ne emerge è un fitto sistema d’interazione tra aziende e territorio estrapolato non solo dalla ricerca sul campo e dal confronto diretto con coloro che ne sono protagonisti, ma dagli intrecci digitali che avvengono sulla rete attraverso la quale oggi le aziende creano e promuovono la propria storia.
Un intreccio sinergico di materiali, suoni, persone, storie e passioni.
I due artisti dialogano a ritmo di empatia nei confronti di un luogo a loro nuovo, consapevoli dei materiali usati, entrano in contatto con nuove esperienze dalla parte del sensibile, penetrando nell’anima di ciò che muove e rende vivo un territorio.
Una poesia costante li accompagna in questa esperienza.
Nasce così l’installazione sonora Intrecci sinergici, una cascata di plastica e ferro, di cavi intrecciati, s’ispira e si oppone alla natura, la cascata delle Marmore, simbolo della città di Terni, legando il costante suono dello scorrere delle acque, all’inevitabile scorrere di quei suoni, colonna sonora dello scenario lavorativo della città.
All’aspetto sonoro si unisce l’immagine, il risultato è un’imponente installazione di grande impatto visivo.
Questo è quello che l’arte può fare: un trionfo di emozioni da ascoltare e vedere in un'unica opera site-specific, grazie alla sensibilità dell’arte, che mai smette di indagare e cogliere la bellezza che c’è in ogni cosa, piccola o grande che sia, componendo così nuove e suggestive sonorità.
Roberto Pugliese e Donatella Lombardo diventano i direttori di orchestra del prezioso e inimitabile concerto della vita.

SATISFACTION è un progetto ideato e curato da Chiara Ronchini per Indisciplinarte con il contributo di Regione Umbria e Comune di Terni.

Veniteci a trovare
il 12 aprile 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: