Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Lenny, di e con Fabio Banfo e Serena Piazza

SAGOME TEATRO Via G. Segantini, 75, Milano, Italia
Google+

Piccola Rassegna di teatro da Camera - i venerdì di Sagome
Ingresso con contributo volontario
Per info e prenotazioni scrivere a info@sagometeatro.com

Liberamente ispirato al film “Lenny” di Bob Fosse e alla celebre autobiografia “Come parlare sporco e influenzare la gente” di Lenny Bruce, lo spettacolo racconta la storia del grande comico americano, precursore di tutti i grandi monologhisti moderni, attraverso brani dei suoi folgoranti show e i ricordi della sua ex-moglie, che ne ricostruiscono la provocatoria e autodistruttiva parabola.
Nell'America degli anni '60, con la contestazione ancora di la' da venire, un comico inizia nei suoi monologhi a rompere tutte le regole della comicità istituzionale: parolacce, monologhi sul sesso, le discriminazioni razziali e sessuali, la religione, l'ipocrisia del potere.
Tra night, locali per spogliarelli, cantine e teatri, Lenny Bruce sfida la moralità e il senso del pudore, per arrivare, attraverso lo shock, a smuovere le coscienze degli americani.
Arrestato più volte per oscenità e per possesso di droga, muore di overdose a soli 40 anni, dopo essere passato dalla povertà e l'anonimato alla fama e alla ricchezza, tutta sperperata per sostenere le spese dei suoi processi e di quelli della ex-moglie, anche lei tossicomane.

In scena un attore e un'attrice.
Scenografie, costumi e luci creano atmosfere cinematografiche anni '70.

Lei sul suo divano, registrando le sue memorie, ricorda la sua storia d'amore con uno dei più grandi e dissacranti comici di tutti i tempi.
Lui alterna i momenti in cui nel suo camerino affronta le sue debolezze e le sue paure, ai momenti in cui, di fronte ad un microfono, si lancia nelle improvvisazioni jazzistiche dei suoi graffianti e corrosivi monologhi.

“Questa è la storia di un uomo che divenne noto come “La coscienza dell'America” è ironico pensare che egli venne processato e perseguitato per atti e linguaggio che sono divenuti parte della vita di oggi.”


Regia e Drammaturgia Fabio Banfo e Serena Piazza.

con Fabio Banfo e Serena Piazza.

Scenografie e Costumi di Claudia Corona, Paola Rivolta, Maria Virzì.

Veniteci a trovare
il 11 aprile 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: