Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Ritratto di Maria Callas

Lonigo VI, Italia
Google+

Una delle figure più emblematiche del nostro secolo, per un'opera teatrale da non perdere: Maria Callas – il canto della Vergogna.

La rappresentazione drammaturgica di Luca Scarlini, per la regia di Daniela Mattiuzzi va in scena va in scena sabato 16 febbraio 2013 presso il Teatro Comunale di Lonigo.

Il talento mimetico di Patricia Zanco per un ritratto inedito sulla donna Maria Callas che cerca di ritrovarsi nell’ultimo periodo della sua vita ripercorrendo episodi della sua carriera artistica e della sua vicenda umana. Maria Callas: la voce, la diva. La tigre l’avevano soprannominata i giornali. Dipinta come una donna capricciosa dal carattere difficile esigente, viziata e noiosa.

Amata e odiata dai colleghi e dal pubblico. Il canto e la musica erano la sua vita. Charme e mistero l’avvolgevano, ma anche una straniera senza patria indifesa e lasciata sola. Una vita a due tempi, uno radiante, l’altro opaco, oscuro; ma quando cantava sotto l’occhio di luce si sentiva ascoltata, compresa e amata, viva e salva. Lo spettacolo ripercorre la sua storia, cercando il punto dove l’equilibrio si spezza, svelando la sua immagine pubblica per trovare quella donna che lei stessa ha tentato di distruggere, fino a chiudere la finestra e tirare la tenda. Uno sguardo interiore tra le pieghe del suo carattere forte e fragile al tempo stesso.

Un viaggio rivelatore nell’infinito bisogno d’amore. Maria Callas si racconta al termine della carriera, dopo le disavventure della sua contrastata relazione con Aristotele Onassis che avevano alimentato i rotocalchi di tutto il mondo. La cantante è costretta a rivedere la propria infanzia lontana in Grecia, facendo il punto sulla propria vita e sulla propria arte. Una confassione intensa e appassionata capace di dare un volto umano al mito.








Veniteci a trovare
il 16 febbraio 2013

Info

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: