Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

DAUNIAPOESIA 2014 ---> VERSO LEVANTE

Caffe Tra Le Righe via De Cesare,13, San Severo FG, Italia
Google+

Il Festival DauniaPoesia è giunto alla quarta edizione. Un piccolo festival che piano piano si sta affermando a livello nazionale. Ne è la riprova l’importanza degli ospiti che fino ad oggi si sono succeduti al Caffè tra le righe di San Severo, da Franco Arminio a Davide Rondoni, da Cristianziano Serricchio a Guido Oldani, da Salvatore Ritrovato a Maria Grazia Calandrone, da Vincenzo Ostuni a Claudio Damiani, dalla poetessa albanese Anila Hanxhari al poeta cileno Mario Meléndez Muñoz.

In un mondo ormai dominato dall’economia e dalla finanza, quest'anno proponiamo poeti, intellettuali già protagonisti della scena nazionale che vivono nella nostra terra e che da qui, tra mille difficoltà, portano con sé la consapevolezza che l’arte e la cultura possano ancora arginare la desertificazione dell’animo umano.

Viviamo, infatti, in una terra, la Puglia, con un fermento culturale contagioso, ma allo stesso tempo anche nella regione in cui il totale dei libri venduti e più o meno lo stesso di una sola libreria di catena situata nel centro di Bologna. Per questo motivo crediamo sia indispensabile continuare a poggiare mattoni di idee, esperienze, parole, sogni. Perché ogni crisi economica è figlia di una crisi etica e culturale, non dimentichiamolo.

DauniaPoesia sta diventando un punto di riferimento anche grazie soprattutto al suo pubblico, che non si ferma al richiamo del nome famoso, ma vuole scoprire e conoscere i mondi che ogni autore porta con sé, anche se non è mai passato in TV. Anche quest’anno, proprio perché c’è la crisi,vi offriremo un Festival ricco di poeti e contenuti e in questo, per quest'anno, saremo supportato dalla storica associazione culturale Lo Scrigno di San Severo. Ma soprattutto, la direzione artistica del Festival, finora affidata al poeta Raffaele Niro, sarà condivisa con il poeta Enrico Fraccacreta.


Il primo appuntamento 2014, un'edizione che svelerà di volta in volta i suoi ospiti e le sue date, è la presentazione dell'antologia di testi poetici “Verso levante. Un secolo di poesia pugliese (1913-2013)” a cura di Salvatore Francesco Lattarulo, edita da Stilo Editrice nella collana Ciliegie diretta da Daniele Maria Pegorari.

Venerdì 11 aprile alle ore 18.30 i professori Francesco Giuliani e Daniele Maria Pegorari presenteranno al Caffé tra le righe di San Severo, ausiliati dagli interventi dei poeti Emilio Coco, Sergio D'Amaro, Giovanni Dotoli, Enrico Fraccacreta, Raffaele Niro, Antia Piscazzi e Salvatore Ritrovato.

IL LIBRO | Questa antologia della poesia pugliese in lingua attraversa nell’arco di cento anni tre assi macro-generazionali (1890-1922; 1923-1956; 1957-1989), rubricati per comodità definitoria con un lessico parentale (padri, figli, nipoti), quasi che la conterraneità anagrafica sia l’altra faccia di una consanguineità ideale.

Rappresentative della canonica partizione della regione adriatica in tre aree geostoriche (Capitanata, Terra di Bari, Salento), le trenta voci qui selezionate, dai progenitori novecenteschi agli eredi più recenti, esprimono un canto che, a partire da una latitudine comune ma da orizzonti di ricerca distinti, modula, sulle corde ora della tradizione ora del neo-sperimentalismo, bisogni, irrequietezze, utopie.

Nella consapevolezza, a partire dall’ultimo trentennio del secolo scorso, di poter dialogare – forti di una parola propria e originale – con il centro dalla periferia, al netto di un atavico complesso di inferiorità, di una cronica sindrome di sudditanza psicologica. Un levarsi della poesia del Sud verso il Sud.

IL CURATORE | Salvatore Francesco Lattarulo insegna italiano e latino nei licei. Dottore di ricerca in Filologia classica, è cultore della materia presso la cattedra di Sociologia della letteratura all’Università di Bari. È giornalista professionista. Direttore responsabile delle riviste «Marsia» e «incroci», collabora con vari periodici letterari («l’immaginazione», «Pagine», «Capoverso», «Atelier») e con il «Corriere del Mezzogiorno», edizione regionale del «Corriere della Sera». Gli è stato attribuito nel 2012 il premio di giornalismo ‘Franco Sorrentino’. Dirige con Lino Angiuli e Carlo Alberto Augieri la neonata collana di testi ‘nidiandoli’ per l’editrice Milella.

Ha curato La voce del gabbiano. Omaggio a Cristanziano Serricchio, numero speciale di «Marsia» (Progedit 2012); ha pubblicato Dialoghi Murattiani (Adda 2013) ed è curatore di Cristanziano Serricchio, la regina Giovanna. Dramma incompiuto in tre atti (Schena 2013) e di Le pietre sopra le ali. Vent’anni senza Antonio Verri, nuovo fascicolo monografico di «Marsia».

Veniteci a trovare
il 11 aprile 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: