Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

"Tristano e Isotta" - R.T. Golkar pf., M. Rogliano vl., OSEU G.L. Zampieri dir.

Auditorium Conciliazione Via della Conciliazione, 4, Roma, Italia
Google+

"Tristano e Isotta"
Eros e Tanathos: Una Fiamma senza Tempo
Trittico per Pianoforte e Orchestra su Impianto Scenografico Multimediale
(prima esecuzione mondiale)
Filtro d’Amore – Inno alla Notte – Amore e Morte di Isotta
Tristano: Marco Rogliano, violino solista
Isotta: Rossana Tomassi Golkar, pianoforte solista
Orchestra Sinfonica dell'Europa Unita
Gian Luigi Zampieri, direttore

[http://www.oseu.it/prima-mondiale-film-concerto-tristano-e-isotta]

Rossana Tomassi Golkar, pianista romana, ha conseguito giovanissima la laurea con il massimo dei voti presso il Conservatorio di S. Cecilia a Roma, dove ha studiato Pianoforte, Composizione e Direzione d’Orchestra. Dal 1988 suona in tutto il mondo, presso istituzioni e teatri di tradizione. Si è esibita in Giappone, a Tokyo; in Australia, dall’Opera House di Sydney all’Università di Canberra, poi a Wollongog, Brisbane, Melbourne, Adelaide e Perth; in Tasmania nelle città di Hobart e Lanceston. Nello stesso continente, nel 1989, ha partecipato all’ Italian Arts Festivals. In Argentina ha tenuto 23 concerti a Buenos Aires, Cordoba, Paranà, Santa Fé, Neuquen, Viedma, Mendoza, Rosario. Nel 1991 ha eseguito il Concerto in La minore di E. Grieg al Teatro Colon di Buenos Aires, accompagnata dall’Orchestra Filarmonica di Buenos Aires diretta dal Maestro Pedro Ignacio Calderon. Dal 1990 tiene frequenti Concerti in Messico in qualità di Solista, accompagnata dalle più note Orchestre, tra le quali la Sinfonica e la Filarmonica di Mexico City. Ha tenuto più volte tournée negli Stati Uniti e Canada suonando per alcune prestigiose Università ed Istituzioni Musicali nelle città di Los Angeles, Chicago, Boston (presso il MIT), Detroit, New York (New York University), Pittsburg (Duquesne University); in Canada nelle città di Toronto, Windsor ed Edmonthon. Ha tenuto concerti in tutta Europa, soprattutto in Francia e Spagna. Nel 1997 ha tenuto importanti recital pianistici dedicati alla musica italiana contemporanea: al Teatro dell’Opera di Roma e al Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa. Ha tenuto a Milano un Recital per le Serate Musicali della Scala: “Milano ricorda Chopin nei 150 anni dalla morte”. Ha tenuto Recital a Teheran dove è stata invitata dall’Ambasciata d’Italia e dal Teatro Reale di Niavaran, in occasione del Natale 2000. Ha eseguito un Recital per l’Accademia Filarmonica di Roma interpretando musiche del Maestro Franco Mannino. Ha tenuto Concerti per Pianoforte e Orchestra. Ha suonato con l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, l’Orchestra Sinfonica di Roma e del Lazio, l’Orchestra Sinfonica Giuseppe Verdi di Milano, l’Orchestra dei Pomeriggi Musicali di Milano, l’Orchestra Sinfonica Siciliana, l’Orchestra Sinfonica di Bari, l’Orchestra Sinfonica di Lecce, l’Orchestra Sinfonica dello Stato del Messico dove ha collaborato con il Maestro Enrique Batiz in qualità di solista ospite. È stata invitata dal Festival Internazionale Pianistico Arturo Benedetti Michelangeli di Brescia e Bergamo dove ha tenuto un applauditissimo Recital.
Attualmente Direttore Artistico della Orchestra Sinfonica dell’Europa Unita, è impegnata in numerose produzioni ed esecuzioni di recital e concerti per Pianoforte e Orchestra in Europa e oltreoceano. Come Direttore Artistico dell’Orchestra Sinfonica dell’Europa Unita, ha dato vita, a partire dal 2006, all’originale Concerto Evento Pontefice, un Evento che si realizza annualmente fra Roma e Castel Gandolfo. Una manifestazione giunta alla VI Edizione, che ha ricevuto anche l’apprezzamento del Segretario di Stato Vaticano S.E. Cardinal Tarcisio Bertone.
Rossana Tomassi Golkar dirige un originale progetto artistico che punta alla realizzazione di inedite rivisitazioni di celebri opere liriche della tradizione, rilette secondo una sensibilità contemporanea e con l’ausilio delle nuove tecnologie e di linguaggi innovativi che possano avvicinare anche le nuove generzioni. Da qui le nuove opere commissionate a raffinati autori, dal Maestro Luis Bacalov a Nicola Samale, accompagnate da inedite scenografie multimediali in 3D, curate da uno staff di creativi all’avanguardia. L’originale progetto punta a un coinvolgimento trasversale, a cominciare dai giovani tradizionalmente distanti dalla musica classica. Un percorso iniziato con il grande successo internazionale di V.Bellini-L.Bacalov “Norma – Libera Fantasia e Variazioni per Pianoforte e Orchestra” (progetto Rossana Tomassi Golkar), brano rivisitato in esclusiva per la pianista stessa dal Premio Oscar M° L.Bacalov. Un’opera straordinaria, eseguita in prima mondiale assoluta nel 2009 presso la Sala S.Cecilia dell’Auditorium Parco della Musica di Roma davanti a circa tremila spettatori. Impreziosita e arricchita della rilettura delle cadenze listziane, l’opera è stata replicata in Campidoglio in occasione della IV Edizione del Concerto Evento Pontefice del 29 giugno 2010. Entrambi i concerti sono stati trasmessi da Rai Uno.
Rossana Tomassi Golkar è altresì l’ideatrice, la pianista e la responsabile artistica della tournèe americana della Orchestra Sinfonica dell’Europa Unita per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia, progetto artistico esclusivo e di pregio, accreditato e organizzato con la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Unità Tecnica di Missione, quale evento particolarmente meritevole relativamente all’internazionalizzazione di dette celebrazioni.
“Italia, una Immensa Storia d’Amore”, nell’ambito della “Notte Tricolore”, rappresenta un percorso artistico, inauguratosi a Roma lo scorso 16 marzo presso l’Auditorium della Conciliazione. La tournèe è poi proseguita, con enorme successo, negli Stati Uniti, con due meravigliosi concerti, a Boston presso la celebre Symphony Hall, e a New York presso il NYU Skirball Center. Oltre 2500 persone hanno gremito la Symphony Hall di Boston, riservando alla pianista una emozionante quanto inattesa standing ovation finale per l’esecuzione di “Norma Libera Fantasia e Variazioni per Pianoforte e Orchestra”. Un’iniziativa che ha coinvolto ed emozionato tutti trasversalmente: americani, italoamericani e semplici appassionati della musica e del nostro Paese. Testimoni dell’evento, il Console d’Italia di Boston Dott. Giuseppe Pastorelli e numerose autorità statunitensi e personaggi di spicco locali, nonché i Consoli di Francia, Spagna, Germania. Un risultato meraviglioso confermato dal riscontro di pubblico, critica, media e Istituzioni, fra cui il Console Generale di New York Dott. Francesco M. Talò. Un’iniziativa che ha ricevuto il plauso dell’ Ambasciatore, Giulio Terzi di Sant’Agata. Un percorso culminato con la V edizione dello storico e prestigioso “Concerto Evento Pontefice” a Castel Gandolfo.
La straordinaria rivisitazione di “Norma” è poi giunta anche a Venezia, presso il Teatro Malibran, e a Catania, presso il Teatro Massimo – Bellini, attraverso due Concerti che hanno suggellato i successi raccolti durante tutto l’anno 2011.
Rossana Tomassi Golkar, insignita dalla Regione Lazio in occasione del Convegno “Donne importanti per l’Economia del Lazio” rappresenta il succitato Ente presso l’Istituto Centrale Beni Sonori e Audiovisivi di cui è membro del Comitato di Gestione.
[http://www.rossanatomassigolkar.it]

Marco Rogliano, avviato prestissimo allo studio della musica, si è diplomato con lode al Conservatorio S. Cecilia di Roma sotto la guida di Antonio Salvatore.
Perfezionatosi con Ruggiero Ricci, Riccardo Brengola e Salvatore Accardo, fa il suo debutto internazionale come solista nel 1989 eseguendo il Concerto di Sibelius con la Helsingborg Symphony Orchestra diretta da Ari Rasilainen.
I successi conseguiti in importanti concorsi violinistici e cameristici internazionali come il V. Bucchi di Roma, ARD di Monaco, East and West Artists di New York, lo hanno portato ad esibirsi nelle più importanti sale fra cui la Sala Ciajkovskij di Mosca, la Filarmonica di S. Pietroburgo, la Herkulessaal di Monaco, la Carnegie Hall di New York, la Casals Hall di Tokyo, il Teatro Regio di Parma e Torino, la Sala S. Cecilia ed il Teatro Olimpico di Roma, il Teatro S. Carlo di Napoli, il Politeama di Palermo collaborando con direttori come Lior Shambadal, Gunther Neuhold, Marco Angius, Fabio Maestri, Tito Ceccherini e strumentisti del calibro di Alexander Lonquich, Gianluca Luisi, Roberto Cominati, Andrea Lucchesini, Maurizio Baglini, Shuku Iwasaki, Salvatore Accardo, Enrico Dindo, Ingolf Turban, Reiko Watanabe, Danilo Rossi, Bruno Giuranna, Rocco Filippini, Franco Petracchi, Mario Caroli, Giampaolo Pretto, Alessandro Carbonare, Fabrizio Meloni, Alessio Allegrini, Jonathan Williams.
Ha ottenuto il prestigioso premio "Diapason d’Or" (qui maggiori informazioni) con la sua incisione di Allegoria della Notte per Vl. e orch. di S. Sciarrino per Kairos con l'Orch. Sinf. Naz. della RAI diretta da Tito Ceccherini ed i 24 Capricci di Paganini incisi nel 2000 per la Tactus (secondo italiano dopo Salvatore Accardo) gli hanno procurato un grande successo internazionale di critica su riviste come Fanfare, Gramophone, Diapason (5 stelle) e Le Monde de la Musique (4 stelle).
Particolarmente impegnato nella valorizzazione del repertorio violinistico italiano del XIX e XX sec. ha inciso in Prima Assoluta l'Humoreske e la Leggenda per Vl. e orch. di Respighi per Inedita, l'integrale per Vl.e Pf. di Respighi, la Sonata ed il Poemetto di A. Zanella, l'integrale per Vl. e Arpa di L.M. Tedeschi e le Quattro Stagioni di Vivaldi con "Stagioni" di A. Guarnieri per Tactus.
Altri importanti successi discografici sono stati il Quintetto con pf. op.20 di L. Thuille per Naxos e le Sonate op.12 e 73 con la Suite op.14 di C.A. Sinding per ASV.
Nel 2009 è stato invitato in Cina, solista nel Quarto Concerto di Paganini con l'Orch. Sinf. di Macao, in occasione del concerto conclusivo di stagione dedicato interamente all'Italia e, dietro invito di Lior Shambadal ed i Berliner Symphoniker, nella Grosser Saal della Filarmonica di Berlino assieme al violinista Ingolf Turban nella rara esecuzione dei Doppi Concerti di Spohr ed Ysaye.
Già Primo Violino Solista dell'Orchestra da Camera Italiana di Salvatore Accardo dal 1996, ricopre lo stesso ruolo dal 2001 nei "Solisti di Pavia" fondati e diretti da Enrico Dindo.
Marco Rogliano suona su un Nicola Bergonzi (Cremona,1790) affidatogli dalla Fondazione Maggini di Langenthal (Svizzera).
Tiene il Corso di Perfezionamento in Violino presso l’Accademia Musicale di Pavia ed è titolare di Musica da Camera incaricato del Biennio Superiore in Violino al Conservatorio "G.B. Pergolesi" di Fermo.
In occasione del bicentenario della nascita di F. Liszt la rivista Amadeus gli ha recentemente dedicato la copertina ed il CD in duo con Andrea Dindo.
[http://www.marcorogliano.com]

Discendente della scuola direttoriale italiana, Gian Luigi Zampieri è stato l'ultimo allievo del grande maestro FRANCO FERRARA, al quale deve la propria formazione morale ed artistica [http://tinyurl.com/nqlyq2h].
Sotto la Sua guida Gian Luigi Zampieri ha iniziato lo studio della Musica, nel 1978, all'età di 13 anni.
Organista e Direttore, è nato a Roma nel 1965, ha perfezionato gli studi con Francesco De Masi, Carlo Maria Giulini, Gennadi Rozhdestvensky e Leonard Bernstein, frequentando i corsi dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia e dell'Accademia Musicale Chigiana di Siena dove, nel 1988, è stato insignito del Diploma d'Onore in Direzione d'Orchestra.Nel 1980, all'età di a 15 anni, è stato nominato Organista titolare della Basilica di S.Maria in Trastevere a Roma, dove è rimasto in attività per venti anni.
Come Direttore d'Orchestra ha vinto la 5° edizione (1997) del Concorso Internazionale "A.Pedrotti" ed è stato premiato al Concorso Internazionale "C.Zecchi" (1989).
Si è esibito con prestigiose Orchestre, tra le quali: Orchestra Sinfonica della Radio di Mosca (Russia), Orchestra Filarmonica Enescu di Bucarest (Romania), Haifa Symphony Orchestra (Israele) [http://tinyurl.com/pwj596k], Orquesta de Euskadi (Paesi Baschi Spagna) [http://tinyurl.com/nk7wsmg], Orchestra da Camera di Radio Romania [http://tinyurl.com/prgbwqb], Teatro San Carlo di Napoli [http://tinyurl.com/pzwqs2h], Orchestra di Padova, Orchestra Sinfonica Siciliana, Orchestra Internazionale d'Italia, Orchestra Regionale del Lazio, Orchestra Sinfonica Abruzzese, Orchestra Sinfonica di Sanremo, I Filarmonici di Verona, Roma Sinfonietta [http://tinyurl.com/owopwsf], Orquestra Sinfônica de Ribeirão Preto [http://tinyurl.com/nns8o46], Orquestra Sinfônica do Theatro da Paz de Belém [http://tinyurl.com/qbxfb4h], Orquestra Jovem Vale Música (Belém - Pará - Brasil) [http://tinyurl.com/pmjd66p], Opera di Tirana (Albania), Orchestra Haydn di Bolzano [http://tinyurl.com/or3x3ha], Arena di Verona, Teatro dell´Opera di Roma, Orchestra J-Futura di Trento.
Ha accompagnato numerosi solisti di rilievo come: Peter Soave, Arnaldo De Felice, Stefano Zanchetta, Francesco Manara, Andrea Bacchetti, Francesco Pepicelli, Enrico Dindo, Ricardo Gallèn, Duo Melis, Massimo Quarta, Florin Ionescu-Galati, Alessandro Cervo, Paolo Di Cioccio, Marco Rogliano, Stan Zanfirescu, Vincenzo Bolognese, Nello Salza, Peter Sadlo, Ricardo Gallèn, Alessandro Safina oltre a Shirley Verrett, Pietro Ballo, Peter-Lukas Graf, Mariana Sirbu, Rocco Filippini, Daniela Mazzucato, Mario Ancillotti, Carla Fracci, Antonio Salvatore, Massimo Mercelli etc.
E' stato assistente di Gennadi Rozhdestvensky alla London Symphony, alla BBC Symphony e ai corsi dell'Accademia Chigiana.
E' stato anche assistente di Lorin Maazel per la produzione 2007 del Requiem di Verdi con la Symphonica Toscanini di Parma.
Dalla metà degli anni '80 si dedica alla divulgazione dell'opera di Astor Piazzolla per la quale è considerato dalla critica come uno dei maggiori esperti in campo internazionale.
Cura la valorizzazione del repertorio italiano del XX sec. (Respighi, Pizzetti, Malipiero, Rota, Ghedini, Ferrara) ed è attivo anche come compositore.
Ha eseguito per Radio Romania la propria composizione "Non nobis Domine", Ritratto di Jacques de Molay in occasione del 700° anniversario del processo contro l'Ordine dei Cavalieri Templari [http://tinyurl.com/o6vgb9j]
Ha curato e condotto trasmissioni per Radio Vaticana.
Ha diretto concerti registrati dalla RAI, da Radio Vaticana, TV Spagnola, Thati TV Brasil, TV Cultura Pará Brasil, Radio Russia, Radio Romania, Unione delle Radio Europee di Ginevra.
In Italia è professore titolare di Esercitazioni Orchestrali nei Conservatori di Stato dal 1986.
Organista alla Corte dei Borbone Reali delle Due Sicilie dal 1996 è Cavaliere di Merito dell'Ordine Costantiniano di San Giorgio.
Ha tenuto conferenze e seminari sulla tecnica strumentale, le forme musicali e sul tema "La Sinfonia Juppiter .'. Mozart costruttore tra il Giusto e il Perfetto".
Ha curato articoli su cristianesimo gnostico, templaristica e geometria sacra.
Studioso e profondo cultore di Simbolismo e Tradizione Ermetica ne osserva i principî simbologici e le loro
applicazioni in Musica ed in altre forme d'Arte.
Attivo in Brasile, nel 2012 è stato direttore artistico e stabile dell'Orquestra Sinfônica de Ribeirão Preto (São Paulo) e guest conductor dell'Orquestra Sinfônica do Theatro da Paz a Belém (Pará).
E' stato invitato a dirigere, il 2 luglio 2014, il concerto per l'evento del passaggio della Presidenza UE all'Italia: il concerto, con la partecipazione del violinista Alexandru Tomescu e dell'Orchestra Filarmonica di Bucarest, si terrà presso l'Ateneul Roman della capitale rumena e prevede in programma il Concerto n°2 di Niccolò Paganini e i Pini di Roma di Ottorino Respighi.
Ha partecipato al film "FRANCO FERRARA, il maestro caduto dal podio" di Anton Giulio Onofri ed è curatore del sito dedicato alla memoria del Maestro: http://francoferrara.wordpress.com
E' sposato con la violinista Estera Elzbieta Kawula.
[https://sites.google.com/site/gianluigizampieri/home]

Veniteci a trovare
il 17 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: