Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Il lutto si addice ad Elettra

Teatro Duse Besozzo Besozzo VA, Italia
Google+

Ad un anno dal fortunato "Taxi a due piazze", la compagnia "Il Volto di Velluto" torna sulle scene con una sfida completamente nuova: "Il lutto si addice ad Elettra".

Amore e morte, dannazione e ossessione, lotte dinastiche e maledizioni eterne. La storia di una famiglia segnata dalla vendetta. Il generale Ezra Mannon ritorna dalla guerra e trova ad aspettarlo due donne divise: la moglie Christine che non lo ha mai amato e la figlia Lavinia (Elettra, nell'originale greco) che lo ama troppo. L’adulterio della madre spinge la figlia in un vortice di sospetti e gelosie che, coinvolgendo il padre e il fratello Orin, degenererà nella follia.
È uno scacco esistenziale, la scelta costante della perdizione: i Mannon vorrebbero il bene ma perpetrano il male, non trovando un modo di vivere senza dolore, riducendosi a macchie di lutto rinunciate all’amore.

La regia di Emanuela Legno e Alessia Agostino non contestualizza l’accaduto negli Stati Uniti della guerra di secessione - come vorrebbe O’ Neill - ma sceglie di porre la vicenda in un’ambientazione suggestiva, una dimensione quasi onirica per dimostrare l’eterna attualità del motivo eschileo; al contempo però si accosta all’antichità reintroducendo la figura del Coro, entità muta ma partecipe dell’azione scenica, nel tentativo di fondere classicità e modernità. Il risultato è uno spettacolo fuori dal tempo e dallo spazio, in cui la violenta e tormentata emotività dei personaggi si staglia come protagonista assoluta degli eventi.

Cast
Seth Beckwith: Giuliano Mangano
Louise Ames: Francesca Baldasso
Christine Mannon: Emanuela Legno
Lavinia Mannon: Alessia Agostino
Ezra Mannon: Matteo Tibiletti
Orin Mannon: Juri Zordan
Peter Niles: Stefano Buttiglione
Hazel Niles: Giulia Zanca
Il coro

Adattamento e regia: Emanuela Legno e Alessia Agostino
Assistente alla regia: Matteo Tibiletti
Scene: Giovanni Crocella
Consulenza musicale: Sara Galbiati
Costumi: A. L. Sei– Besozzo
Seconda Strada – Besozzo
Acconciature: Cornelia In - Besozzo

Veniteci a trovare
il 3 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: