Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

"Little Women"...spettacolo teatrale

Officina Culturale Via Libera via dei Furi 25-27 , Roma, Italia
Google+

"Little Women"
spettacolo teatrale
regia di Selene Gandini

ore 20.00 aperitivo
ore 21.00 spettacolo

ingresso libero con tessera associazione
...uscita a cappello!

con
Stefania Casellato
Selene Gandini
Carlotta Piraino
Claudia Salvatori
Laura Garofoli

al pianoforte Francesco Casellato

Il romanzo “Piccole donne” di Louisa May Alcott è considerato tra i capolavori della letteratura per l’infanzia, ma è molto amato anche dal pubblico adulto. Pubblicato per la prima volta nel 1869 in America, ha presto conquistato l'Europa.
La storia è quella della famiglia Alcott, diventata March nel libro ed è incentrata sulla vicende di quattro sorelle: Meg, Jo, Beth ed Amy ,che vivono con la madre. Il padre è al fronte a combattere la Guerra di Secessione che fa da sfondo alle loro vicende, mentre in primo piano ci sono le grandi avventure e le piccole disavventure delle quattro ragazze.
Le sorelle affrontano le giornate godendo delle piccole cose quotidiane, riuscendo a non soccombere alle difficoltà che si presentano.
La spensieratezza che c’è in casa March viene messa a dura prova da vari eventi ed è proprio in queste fasi negative che le ragazze mostrano la bellezza e la solidità del loro rapporto, nonostante la diversità del loro carattere e del modo di affrontare i problemi.
La storia ruota attorno ai racconti che descrivono le relazioni delle quattro sorelle e lo svilupparsi del loro legame nel tempo, individuando le differenti personalità che le caratterizzano.
NOTE ALLA REGIA
“Natale senza regali non è Natale! “ è una delle prime frasi che Jo, la sorella ribelle, anticonformista e probabilmente personaggio autobiografico, dice alle sorelle all'inizio del racconto. Come regista mi sono preoccupata di rispettare le parole della scrittrice, adattando il romanzo al teatro e sviluppando i dialoghi che potessero rendere immediato il legame così forte che intercorre tra le protagoniste della storia. La messa in scena ha come obiettivo quello di rendere reale e sincero il rapporto tra le eroine del racconto , dimostrando che i sentimenti più profondi dell'uomo non conoscono epoche storiche. La trasposizione teatrale del romanzo rispetta pertanto l'epoca originaria in cui è stato scritto, descrivendo la società del tempo e le sue regole .
Ci si sofferma sul ruolo della donna e la visione che quest'ultima ha nei confronti di ciò che la circonda: donna mite, donna ambiziosa, donna attenta alle forme , donna ribelle ed emancipata. Sono le sorelle stesse che nella loro diversità e nel loro confrontarsi , dipingono efficacemente e con grande intensità il mondo femminile, riuscendo a trasmettere l'importanza della famiglia e del crescere aiutandosi a vicenda.
Insieme alle sorelle March ho voluto inserire il personaggio di Louise May Alcott ,che attraverso una corrispondenza immaginaria con un suo fraterno amico, descrive il processo di creazione del romanzo e dei suoi personaggi, facendo riferimento al legame con la propria famiglia .

Veniteci a trovare
il 12 aprile 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: