Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

La Pasqua a Roccapalumba

Roccapalumba PA, Italia
Google+

Intenso è  il pathos che i riti della Settimana Santa, rievocando la “Passione” di Gesù trasmettono ai fedeli e alla moltitudine di visitatori.

I sentimenti di dolore per la Morte prima e poi della gioia per la Resurrezione del Redentore, appaiono autentici anche nella teatralità delle rappresentazioni, nella sontuosa ritualità, nelle popolose e numerose processioni in cui protagoniste sono le confraternite con i loro stendardi e uniformi variopinti.

Anche quest’anno dal 24 al 31 marzo 2013 puntualmente il centro storico diventa lo sfondo scenografico di tutti gli eventi religiosi della tradizione pasquale. Anche sul piano gastronomico-simbolico, la Pasqua viene ricordata con la preparazione di pietanze e dolci particolari: in primo piano l’agnello che viene cucinato secondo la tradizione locale e poi “u piecuru” o “piecuri” di pasta reale, la frutta di Martorana, “i panuzzi di ciena” e “u pupu cu l’ovu”.

ROCCAPALUMBA, “Via Crucis” vivente XXXV edizione

La “Via Crucis” vivente è una manifestazione tra le più suggestive e commoventi della tradizione roccapalumbese. La prima edizione risale al 1977, per l’iniziativa di un gruppo di giovani che con pochi mezzi e tanto entusiasmo, riuscirono a realizzare i costumi e le scenografie grazie anche al contributo dei cittadini. In realtà la manifestazione ha origini molto lontane. Infatti l’antica tradizione pasquale del “MARTORIO”, ancora oggi viene raccontata con nostalgia dagli anziani del paese.

Anche quest’anno l’Associazione “San Filippo Neri”, per dare continuità alla tradizione, ripropone la sacra rappresentazione che coinvolge oltre 100 figuranti e altrettanti tecnici ed organizzatori.

Per l’occasione il paese diventa un enorme palcoscenico, i luoghi più caratteristici diventano spazi per la drammatizzazione della Passione di Gesù. 

La manifestazione si apre con l’ingresso a Gerusalemme e continua ripercorrendo i momenti più significativi che si concluderanno con la Crocifissione. Le guardie romane a cavallo, il vice Procuratore Quintilio, il Centurione, la Madonna, la Veronica, la Maddalena, le Pie Donne, il Cireneo, i Ladroni, i membri del Sinedrio, il Gran Sacerdote Caifa, le guardie ebree, il procuratore Pilato, Barabba e tutto il popolo si ritroveranno sul Golgota, ambientato all’interno di un suggestivo luogo quale l’imponente massiccio della “Rocca”, elemento naturale che caratterizza Roccapalumba, nelle adiacenze del Santuario Madonna della Luce.  Migliaia di fiaccole e spettacolari effetti scenografici rischiareranno le scene per creare un’atmosfera più suggestiva ed emozionante. Le colonne sonore rimarcheranno il particolare momento evocativo del martirio di Cristo.

 

Veniteci a trovare
dal 24 al 31 marzo 2013

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: