Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Il Torcolo: ricetta pasquale semplice e gustosa

Umbria, Italia
Google+

In occasione della Pasqua in Umbria vi attende uno dei più gustosi dolci tradizionali, il Torcolo!

La leggenda del Torcolo
Il Torcolo rappresenta uno dei dolci più gustosi e tipici dell'Italia Centrale, particolarmente diffuso in Umbria. Ha la forma di un ciambella rotonda a base di farina, zucchero, latte e lievito.

La leggenda lega questo particolare prodotto alla Festa di San Costanzo, primo vescovo e patrono della Città di Perugia, insieme a San Lorenzo e Sant’Ercolano.
La particolare forma a ciambella sembra da ricondurre all’evento del martirio del Santo, avvenuta per decapitazione nel 170 circa al tempo dell'imperatore Marco Aurelio, durante le persecuzioni dei cristiani ad opera dell'Impero Romano.

Il 'buco' della ciambella richiamerebbe dunque, per alcuni, il collo decapitato del Santo, per altri la 'ciambella' invece riecheggierebbe la corona punteggiata di gemme preziose (canditi, in questa declinazione 'culinaria', che il martire si sarebbe sfilato al momento della decapitazione.
Una terza narrazione riconduce invece il Torcolo alla ghirlanda di fiori posta da mani pietose sul luogo del martirio.

La ricetta del Torcolo
Una ricetta semplice che mantiene tutto il gusto e il sapore della tradizione gastronomica dolciaria umbra.
Ecco come viene preparato il Torcolo, nel caso vogliate cimentarvi in un esperimento culinario.
Avete bisogno di 400 grammi di farina, 60 gr di burro, 150 gramma di pinoli, 100 grammi tra frutta candita e uva passa, 200 grammi di zucchero, 1 uovo, semi di anice, bicarbonato e sale, quanto basta.

La preparazione è quanto di più semplice: con la farina preparate la classica fontana, al cui centro dovrete porre burro (a temperatura ambiente), i pinoli tostati nel forno e sminuzzati, lo zucchero, una puntina di bicarbonato, la frutta candita tagliuzzata in dadini e l'uva passa.
Con tutti questi ingredienti formate un lungo 'verme' di impasto, da disporre poi in forma di ciambella. Ponetela su una teglia imburrata e infarinata e mettetela in forno a 160/180 gradi.

Sfornate il torcolo una volta che vi siate assicurati della sua doratura e disponetelo su un piatto, a raffreddarsi.

Weekeep.it vi ricorda che ogni anno si svolge a Perugia la tradizionale Festa del Torcolo, in cui potrete assaggiare il gustoso dolce preparato direttamente dalle mani delle donne prugine, secondo la ricetta tradizionale!

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: