Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

ANATOMIA DELLA PERFORMANCE - II° we NOW ACCADEMIA – Suola d’arte e di arti performative

Arcobaleno IGL Viale San Concordio 563 , Lucca LU, Italia
Google+

26-27 Aprile 2014 Teatrino di Vicopelago Lucca 10:00/19:00
Con Alessandro Fantechi ed Elena Turchi – ISOLE COMPRESE TEATRO

Il laboratorio è aperto a tutti gli interessati
Costo: 160 €
Per i fuori sede è possibile pernottare presso la sede dell'associazione Arcobaleno (muniti di sacco a pelo) versando un contributo di 5 euro a notte.
Per info e iscrizioni: 3408632301/320 3821228

ll laboratorio offre un riflessione sul teatro contemporaneo per poi spaziare nel campo della performance e della diversità. Nel caso specifico di chi lavora già in campo teatrale, il workshop mira principalmente a fornire gli strumenti psicopedagogici per la realizzazione del percorso artistico e a focalizzare l’urgenza artistica nei processi.
Creare spazi per riflettere sulle arti della scena è un compito complesso che mette in gioco vari livelli di investimento culturale e relazionale. Non è facile trovare operatori che abbiano sensibilità verso tale utenza e mantengano, allo stesso modo, anche una certa qualità artistica. Oltremodo più difficile è, forse, mantenere in sinergia i processi educativi con quelli artistici, senza porre gli uni al servizio degli altri.
Il metodo è la pratica teatrale, vista la sua dimensione relazionale, comunicativa, simbolica e la possibilità di un intenso lavoro su se stessi; sono previsti, attraverso l’uso di tecniche specifiche, esercizi che sperimentano il corpo in molte sue accezioni, percezioni e sensi, altri che interessano il lavoro di cooperazione e altri ancora che attraversano più direttamente il processo creativo e la messa in scena, anche con l’ausilio di testi narrativi e altri materiali. Tale formazione cerca di sviluppare il lato creativo della risoluzione dei problemi, di sondare l’altra via possibile, la prospettiva precedentemente trascurata, il sentiero meno battuto. Nella sperimentazione dell’espressione drammatica e dello spazio scenico, si attraversano le dimensioni del rischio, dell’assenza, della mancanza, della compromissione. Il percorso formativo intende facilitare ogni operatore nel costruire gli strumenti necessari alla propria autonomia d’intervento, per diventare capace, nei casi specifici, ad analizzare bisogni e progettare metodi. In altre parole, si propone di risvegliare un’attitudine relazionale e una consapevolezza intellettuale che creino il luogo dove si avviano i processi di conoscenza e di creazione.
Quali sono gli strumenti richiesti a questa nuova figura d’artista, a questo nuovo professionista dello spettacolo, al nuovo interprete contemporaneo, spesso anche autore e creatore dello spettacolo? Quali sono i linguaggi che si incrociano sulla scena? Come è cambiata l’esigenza della scena?
Nell’evoluzione contemporanea della figura dell’artista di scena, il percorso di studio attoriale si muove attraverso una serie di elementi incogniti e individuali che costituiscono il valore della presenza umana.
Senza ormai più il conforto di una tecnica al servizio della bellezza interpretativa, l’esperienza in scena si conferma come il momento in cui la persona è quello che è, ma soprattutto è ciò che fa.
Il teatro e l’ Arte Contemporanea costituiscono un polo di attrazione , una forma che, attraverso il proprio potere provocatorio e magico, attira l'attenzione, risveglia l'interesse e trasmette messaggi, notizie e stati d'animo.

1)Contemporaneita’ dei linguaggi e stato della performance. Linguaggi estetici-artistici.
2)Teatro sociale e performativita’ della diversita’
3) Work in Progress e Happening :Teatro e performance

“To perform significa produrre qualcosa, portare a compimento qualcosa, o eseguire un dramma, un ordine o un progetto. Ma secondo me nel corso della ‘esecuzione’ si può generare qualcosa di nuovo. La performance trasforma se stessa”.

Victor Turner

Veniteci a trovare
il 26 aprile 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: