Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

CASE STUDY CRITICA - "SCHEGGE" con enrico ghezzi

Scuola di cinema Sentieri selvaggi via Carlo Botta 19, Roma, Italia
Google+

Dopo il Montaggio con Francesca Calvelli, la Ripresa con Alessandro Pesci e la Recitazione con Valentina Carnelutti, i Case Studies della Scuola di cinema Sentieri selvaggi incontrano la via della critica e del giornalismo sul cinema.


Ad affrontare l'argomento, partendo dall'esame di "Schegge", striscia televisiva notturna di Rai 3, ideata e realizzata con materiali d'archivio dal gruppo creativo di Blob, sarà il critico ENRICO GHEZZI, che terrà una lezione rivolta sia agli allievi della Scuola sia al pubblico interessato.

La quota di partecipazione al seminario è di 60€ per esterni e di 40€ per gli ex allievi.


“Mi è sembrato di vedere un gatto (3) domani pezzetto sulla Scheggia - il soggetto evidente-“

Con i film:

L'AMANTE PERDUTA (Model Shop,di Demy 1969) 9372 DVD
e/o

CRONACA DI UN ASSASSINIO (Blast of Silence, di Allan Baron 1961) 3915 DVD

Presentazione del corso di enrico ghezzi:

“SCHEGGE è un programma che nasce già fratto e frattale. Frantumi che si nascondono negli anfratti del palinsesto e ne derivano. Frammenti di repertorio di un repertorio che insegue la sua forma senza forma.

Tra schegge di lentezza, dissimulate in un tessuto di piani sequenza incrociati e subito pronti a svanire rimarginando le ferite di cui sono tracce. O schegge pesanti e gonfie di accelerazioni improvvise e progressive.

Non una palestra di (s)montaggio, ma una miniera insieme disperante e esaltante, (s)composta di cumuli, di mucchi da cui 'levare', di cunicoli impercorribili se non a non a costo di provare e scambiare i propri occhi gli sguardi i generi; e le dimensioni, molto oltre il 3D e molto sotto la dimensione Zero che abitiamo. Non manierismo ma 'minierismo' appunto.

Possibilità o capacità di estrarre l'immagine dal se stessa che sembra, la potentissima invisibile parte subacquea dell'iceberg. Sdrucciolevole fata morgana che invita gli occhi a non crederla, perché la Cosa non esiste, anche se Vista. Non c'è nessun capitale su cui poggiare o da moltiplicare.

Lo Scheggismo, per quanto acuto e tagliente, è anche gonfiore di puntura urticante, pancia blob rotolante invasiva annessiva.
Divagazione jazz autonoma che presto si mangia tutto il contesto. SCHEGGE sarà allora ipotesi politica e odradek, gioco e lavoro un binomio alchemico, successo impossibile perché la ripetizione del ri-uscire indirizza la situazione verso la forma della contaminazione ininterrotta. E se non ti ricordi più, può darsi che tu ci sia stato davvero, Autonomia - si, auto no mia. andiamo a piedi in moto in bicicletta a rischio di sbattere contro la trasparenza vetrosa che appare improvvisa chiedendoci l'ultima 'staccata''.

Null'altro da dire, forse. Perché tutta la Comunicazione è Pubblicità, se non è Amore. “(ciao, egh, oh! anche adesso mi è sembrato di vedere un gatto). egh


Pagina web: http://www.scuolasentieriselvaggi.it/case-studies/altri-corsi/case-studies

ISCRIVITI QUI: http://www.sentieriselvaggi.it/iscrizione.htm

Veniteci a trovare
il 17 aprile 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: