Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Festival della Nuova Danza a Roma

Roma
Google+

A Roma, presso l'Auditorium Parco della Musica torna Equilibrium, il Festival della Nuova Danza, dal 2 al 27 febbrai0 2013.

Parte così la nuova edizione di Equilibrio Festival della nuova danza, la rassegna organizzata dalla Fondazione Musica per Roma che offre una panoramica sulla danza mondiale, ospitando grandi maestri e artisti emergenti provenienti da Belgio, Canada, Cecoslovacchia, Francia Italia, Stati Uniti e Tunisia, con 3 prime italiane e una prima mondiale in cartellone.

Anche quest’anno la direzione artistica è affidata a Sidi Larbi Cherkaoui, il coreografo e danzatore belga più volte protagonista della programmazione di Musica per Roma. Dopo aver affrontato lo scorso anno il tema della resilienza, Larbi sta lavorando sul concetto di Inevitabilità.

L’inevitabilità dell’invecchiamento, della mortalità e della fragilità nello spettacolo 6000 miles Away di Sylvie Guillem (il 3 febbraio, la grande ballerina, per la prima volta ospite del Festival, sarà anche la prima star della danza a esibirsi sul palcoscenico della Sala Santa Cecilia).

L’inevitabilità della memoria e dell’oblio nell’opera di Wim Vandekeybus (il 20 febbraio la prima italiana di What the Body Does Not Remember e il 23 febbraio booty Looting), l’inevitabilità umana del saccheggio, dell’invasione, della devastazione e della conservazione, ma anche della tenerezza, del conflitto e del ripercorrere sempre la nostra Storia nel Puz/zle di Sidi Larbi, realizzato in coproduzione con Fondazione Musica per Roma (11 e 12 febbraio, in prima italiana).

Ll’inevitabilità sia della paura, sia del desiderio, sia della danza in Fear and Desire un progetto di Gaia Saitta con Julie Anne Stanzak e Ifhuman in prima assoluta il 7 febbraio e in Creation 2012 di Dave St-Pierre (16 e 17 febbraio – consigliato a un pubblico adulto), l’inevitabilità delle riunioni culturali e delle divisioni in Rayahzone di Ali Thabet e Hèdi Thabet (prima italiana, 5 febbraio), l’inevitabilità dei fili incrociati e del vuoto in A Louer di Peeping Tom (26 e 27 febbraio).

A inaugurare il Festival  i finalisti della sesta edizione del Premio Equilibrio Roma per la danza contemporanea che si esibiranno in Teatro Studio il 2 e il 3 febbraio: Gleni Çaçi con Hospice, Ramona Caia, Jacopo Jenna, Giulia Mureddu della Compagnia CANI con Trio con bandiera; Davide Calvaresi, 7-8 chili, Replay; Francesca Foscarini, Grandmother, Alice Gosti, Ho sempre voluto regalarti un elefante rosa, Silvia Gribaudi, Non solo, Giovanni Leonarduzzi, Compagnia Ballanda, Senza saper né leggere né scrivere, Daniele Ninarello, Ricardo Ambrozio, Many, Giovanna Velardi, Carmen duo.

Quest’anno, nell’ambito della sesta edizione del Premio Equilibrio, la Fondazione Musica per Roma oltre al consueto premio per la migliore

Veniteci a trovare
dal 2 al 27 febbraio 2013

Località

Roma è la capitale della Repubblica Italiana, nonché capoluogo della provincia di Roma e della regione Lazio; in virtù del suo status di capitale, amministrativamente è un comune speciale. Per antonomasia, è definita l'Urbe e Città eterna.

Con 2 641 930 abitanti è il comune più popoloso d'Italia, mentre con 1.285 km² è il comune più esteso d'Italia e tra le maggiori capitali europee per ampiezza del territorio.

Fondata secondo la tradizione il 21 aprile 753 a.C., nel corso dei suoi tre millenni di storia è stata la prima grande metropoli dell'umanità, cuore di una delle più importanti civiltà antiche, che influenzò la società, la cultura, la lingua, la letteratura, l'arte, l'architettura, la filosofia, la religione, il diritto e i costumi dei secoli successivi. Luogo di origine della lingua latina, fu capitale dell'Impero romano, che estendeva il suo dominio su tutto il bacino del Mediterraneo e gran parte dell'Europa, dello Stato Pontificio, sottoposto al potere temporale dei papi, e del Regno d'Italia (dal 1871).

Nel mondo artistico occidentale vanta una situazione di eminenza che si sviluppa quasi ininterrottamente dal 200 a.C. al 1700 avanzato. Il suo centro storico delimitato dal perimetro delle mura aureliane, sovrapposizione di testimonianze di quasi tre millenni, è espressione del patrimonio storico, artistico e culturale del mondo occidentale europeo e, nel 1980, insieme alle proprietà extraterritoriali della Santa Sede nella città e la basilica di San Paolo fuori le mura, è stato inserito nella lista dei Patrimoni dell'umanità dell'UNESCO.

Roma, cuore della cristianità cattolica, è l'unica città al mondo a ospitare al proprio interno un intero Stato, l'enclave della Città del Vaticano: per tale motivo è spesso definita capitale di due Stati.

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: