Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

TRA SCUOLE E TEATRO 2014

Teatro Don Bosco Viale Guglielmo Marconi, 5, Rovigo RO, Italia
Google+

FESTIVAL DEI LABORATORI SCOLASTICI e NON

TRA SCUOLE E TEATRO 2014
FESTIVAL DEI LABORATORI DELLE SCUOLE E DEGLI STUDENTI
A maggio STUDENTI in scena al “Don Bosco”

Dal 26 maggio al 5 giugno 2014 al Teatro “Don Bosco” si svolgerà la dodicesima rassegna di “Tra scuole e Teatro – Festival dei laboratori scolastici”.
L’iniziativa è promossa e organizzata dal Centro Teatro Don Bosco e dal Comitato Noi Territoriale di Rovigo, con la collaborazione di Teatronexus. Il concorso si rivolge a tutte le esperienze di laboratorio teatrale e musicale attivate all’interno delle scuole medie inferiori o superiori della provincia, ma anche ai gruppi informali, unica condizione: i partecipanti in scena e dietro le quinte devono essere studenti, anche universitari. Quindi resta solo da farsi avanti per far conoscere anche alla città e a un pubblico serale. È questo lo scopo dell’iniziativa fina dalla sua prima edizione del 2001: permettere alle scuole e ai gruppi di giovani che si impegnano nella produzione artistica di lavori teatrali e musicali, di essere accolti in un teatro, assistiti e valorizzati nella loro messa in scena e applauditi da un pubblico eterogeneo e consapevole.

Costo dell’iscrizione : € 30,00 per ogni spettacolo/concerto proposto,
info e bando dettagliato su richiesta: 0425.33337 – bbchinaglia@gmail.com
termine per presentarsi: 17 aprile 2014

Come ogni anno la manifestazione è sostenuta dalla Banca di credito Cooperativo del Polesine e della Provincia di Rovigo, assessorato alla Politiche Giovanili.

Il Festival è principalmente una vetrina di valorizzazione e confronto tra lavori della diverse scuole, metodi e risultati si confrontano su un palcoscenico prestigioso e gareggiano sportivamente raccogliendo. In palio ingressi gratuiti a teatro per i due laboratori migliori secondo il giudizio del pubblico in sala e della giuria di esperti. Sono previste anche menzioni speciali per scenografia e progetto educativo e un premio speciale dedicato dalla Bcc del Polesine alla scuola o al gruppo che si distingue per peculiarità e coraggio delle scelte artistiche ed educative. Il festival è anche un’occasione unica per la città che può godere gratuitamente dell’elaborazione scenica originale e accurata di testi della drammaturgia classica e contemporanea inseriti nei programmi scolastici che, per esigenze di mercato, non vengono quasi mai scelti dalle compagnie professionali o amatoriali. Un’occasione di formazione a 360° per pubblico e attori.

L’edizione 2013 ha visto vincere “Opera da tre soldi” di B. Brecht, proposto dal Gruppo Teatro del Liceo Balzan di Badia Polesine, interno al neonato I.I.S. “Primo Levi”. Lo spettacolo a positivamente colpito la giuria per l’ottimo lavoro di gruppo che ha impegnato i ragazzi nella recitazione, nel canto a cappella dei famosi brani di K. Weill, nell’uso consapevole e preciso delle scenografie, che venivano tramutate in scena dagli attori e adattate di volta in volta a i vari ambienti richiesti dall’Opera. Un lavoro impegnativo, particolarmente perché – come ha ricordato il regista Georg Sobbe – la produzione era soltanto la seconda di due allestite nel corso dell’anno (una diversa era stata presentata in occasione della giornata della memoria). Lo stesso spettacolo è stato apprezzato anche dal pubblico vincendo anche la menzione speciale per la Miglior Scenografia.
Il miglior spettacolo secondo il parere del pubblico in sala è stato “Che inenarrabile casino!” di E. Ionesco proposto dal cittadino Liceo “P. Paleocapa”, particolarmente apprezzata dalla giuria anche l’interpretazione coreografica del gruppo di attori, che ha richiesto precisione e impegno.
La menzione speciale per il miglior progetto educativo è andata a “Il sesto giorno / La bella addormentata nel frigo” del Liceo Classico-linguistico “Celio-Roccati”.
Infine il Premio Speciale BCC del Polesine alla “volontà – innovazione – ricerca” è andato al gruppo scenografi del Liceo Artistico “Celio-Roccati” per l’impegno e la continuità nello studio della scenografia che da sempre contraddistingue gli spettacoli del Roccati.

Veniteci a trovare
il 26 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: