Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

#25Aprile a #Chiaiano: contro la discarica, per riprenderci le colline

Bivio di Mugnano Mugnano di Napoli NA, Italia
Google+

Il 29 marzo 5 mila persone sono scese in piazza a Chiaiano contro l'ipotesi di una nuova discarica nel Parco delle Colline. La violenza della discarica di Cava del Poligono è dimostrata dalle indagini della Procura che descrivono il sodalizio tra clan dei casalesi e funzionari corrotti, che attraverso la Protezione Civile hanno avuto la possibilità di gestire un appalto da circa 40 milioni di euro. Nella discarica il percolato arriverà alla falda acquifera provocando un disastro: questa è la sintesi delle perizie della magistratura. Chi ha inquinato deve pagare! La conferenza dei servizi, che doveva decidere sulla costruzione di un discarica nella cava Zara, ha preso tempo. Il commissario straordinario e la Regione Campania hanno accusato il colpo della mobilitazione e la decisione è stata rinviata. Dobbiamo continuare su questa strada per far sentire il fiato sul collo. Non basta il no ad una nuova discarica. Pretendiamo che venga finalmente istituito il Parco delle Colline Metropolitane e la bonifica del territorio. Così come i partigiani salivano sulle colline per cacciare l'invasore nazista noi tutti saliremo sulle nostre colline. Il 25 aprile comincerà con una marcia fin sopra le colline del Parco, dove ci sono le cave degli interramenti di rifiuti pericolosi, ma anche la grande risorsa del nostro territorio: l'agricoltura di qualità. Arriveremo ad un bene confiscato, come segno di riappropriazione di una comunità che ha smesso di delegare la difesa del territorio. Continueremo coni momenti di aggregazione ed approfondimento. Facciamo appello a tutti i cittadini, alle forze sociali, al mondo della scuola, ai comitati della provincia di Napoli e della Campania, alle associazioni per essere in piazza.

Appuntamento, ore 11, bivio di Mugnano
Arrivo al bene confiscato Selva Lacandona-A.Lamberti
Pranzo, Musica e braciata popolare
Ore 14,30 camminata nelle cave
Programma in definizione

Rete Commons, Stop Biocidio Mugnano, Bene confiscato Selva Lacandona-A.Lamberti

Veniteci a trovare
il 25 aprile 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: