Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Future Film Festival di Bologna

Bologna, Italia
Google+

Al Future Film Festival di Bologna, l'oomaggio a Calimero in occasione del suo 50° compleanno. La XV edizione del festival (in programma dal 12 al 17 aprile) festeggia con un ricco evento speciale il pulcino "piccolo e nero" creato nel 1963 da Nino e Toni Pagot

"Quando un personaggio genera un nome comune ha infranto la barriera

dell’immortalità e è entrato nel mito: si è un calimero come si è un dongiovanni,

un casanova,un donchisciotte, una cenerentola, un giuda".

(Umberto Eco)

Era il 14 luglio 1963 quando per la prima volta, dal piccolo schermo delle tv in bianco e nero, faceva il suo ingresso nelle case degli italiani un personaggio destinato ad entrare nella storia del costume del Paese e nella memoria collettiva di generazioni di spettatori. A cinquant'anni da quel debutto, il XV Future Film Festival di Bologna (in programma dal 12 al 17 aprile) dedica a Calimero, il pulcino "piccolo e nero" creato da Nino e Toni Pagot e Ignazio Colnaghi, un evento speciale che permetterà al pubblico di ogni età di festeggiare il simbolo più amato - e duraturo - dell'animazione "made in Italy", (ri)conosciuto in tutto il mondo, dalla Francia al Giappone. Una vera e propria icona, perché - come ha sintetizzato Umberto Eco - "Quando un personaggio genera un nome comune ha infranto la barriera dell’immortalità e è entrato nel mito: si è un calimero come si è un dongiovanni, un casanova,un donchisciotte, una cenerentola, un giuda".

L'omaggio, a cura di Mario Serenellini, propone una ricca antologia che ripercorre le tappe più importanti della storia (anche grafica) del personaggio, attraversando mezzo secolo di storia del cartone animato: una vera e propria "Calimero Story - come spiega Serenellini nelle pagine del catalogo del FFF - dalle origini al futuro", dagli sketch in b/n di Carosello al colore, "alle prime prove della nuova serie in 3D in via di realizzazione tra Italia (Studio Campedelli/Raifiction) e Francia (Gaumont Alphanim/TF1), con lo zampino elettronico del torinese Animoka e la distribuzione di Disney Europa".

Nato nel 1999 a Bologna, il Future Film Festival - diretto da Giulietta Fara e Oscar Cosulich - si è affermato come il primo e più importante evento in Italia dedicato alle tecnologie applicate all’animazione, al cinema, ai videogame e ai new media. Ogni anno, nel capoluogo emiliano, si danno appuntamento i più importanti registi, direttori artistici e creativi, per presentare in anteprima i propri film. Uno sguardo al futuro del cinema, ma non solo.

Motto di quest'anno è "Tweet the Monsters": un tema, quello dei mostri, aperto a innumerevoli interpretazioni, che percorre come un filo rosso tutte le sezioni declinandosi nei generi più diversi, non ultimo l'animazione con l'anteprima italiana del capolavoro Disney•Pixar Monsters & Co. 3D.

Due anche quest’anno le se

Veniteci a trovare
dal 12 al 17 aprile 2013

Info

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: