Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

SYMBOLYC + MORTIFIER!

Bike&rock Strada nuova per San Cosimo, Manduria TA, Italia
Google+

...VENERDì 16 Maggio vi aspettiamo al BIKE&ROCK!

Al termine della serata free jam session

- SYMBOLYC (Deat Metal)
I Symbolyc nascono nell’estate 2003, da un gruppo di amici uniti da una passione comune verso il metal, in particolar modo verso il Thrash Metal. Questa passione ha fatto sì che quello che inizialmente sembrava un progetto come un altro, nato col puro intento di divertirsi, diventasse col tempo qualcosa di più concreto. Ed è infatti sin dagli esordi che si nota la voglia e l’impegno dediti al progetto, impegno e costanza che sfociano nell’uscita del primo promo/cd della band, totalmente autoprodotto, dal titolo “Souls in the dark” in cui il sound è chiaramente debitore a gruppi quali Slayer, Kreator, Testament, i quali influenzeranno molto lo stile compositivo di questo periodo. Al contempo con l’uscita del promo, la band inizia a farsi conoscere nell’underground napoletano con svariate serate nei luoghi culto del metal partenopeo. Le premesse ed i riscontri da parte del pubblico sono più che buoni, ed è così che dopo due anni dall’uscita del primo promo/cd la band sforna un secondo demo intitolato “Wingless”, mentre continua perseverante l’attività live, da sempre considerata come uno dei punti forti del gruppo, ed infatti i Symbolyc condividono lo stage con molte band death metal, fra le quali ricordiamo gli Avulsed, Vader (XV Agglutination Metal Festival 2009), Dismember, Emeth, Hour of Penance, Cripple Bastards, Fleshgod Apocalypse e moltissime altre promettenti realtà dell’underground italiano….Le sonorità di quest’ultima release rimarcano in maniera ancora più esplicita, quello che è il background musicale di ogni componente, avvicinandosi a sonorità molto più “swedish” ed a gruppi come Carcass, In Flames: quindi una mistura di melodia e potenza che sarà il carattere predominante delle future produzioni. L’anno successivo sarà l’anno decisivo…E’ così che la band si dedica in tutto e per tutto alla stesura dei brani che andranno a comporre il primo full-lenght, intitolato “Engraved Flesh”. Con l’ingresso di un nuovo frontman, Diego Laino, il sound muta ulteriormente, la potenza della band si fa sentire ancora di più e le influenze si spostano verso il freddo est ed a gruppi quali Behemoth, Vader, che diventano il nuovo punto di riferimento della band…Un sound potente, distruttivo, dall’impatto immediato unito ad un tocco personale, distintivo con forti incastri melodici saranno il punto forte e caratterizzante della produzione e del disco…Ed è proprio questo a cui mirano i Symbolyc con la loro musica…Devastare e distruggere!!! Successivamente, per tutto il 2012 i Symbolyc si vedono impegnati in un’intensa attività live, inoltre comincia in studio la composizione di quelli che saranno i nuovi pezzi della band, dal sound ancora più aggressivo ispirato agli Hate, Septic Flesh. Nel 2011 Alex Mormile esce inaspettatamente dalla band per dedicarsi ad un altro progetto e i Symbolyc si ritrovano senza chitarrista solista. Per circa un anno spetta a Domenico d’Alisa sostituire Alex, nel 2011 la band è impegnata in live con band di una certa importanza, condividendo il palco i Belphegor, gli Amenta e i Deicide, giusto per citarne alcuni. Nel 2012 i Symbolyc suonano, tra l’altro, anche al Total Metal Festival con bands del calibro di Testament, Dark Funeral e Sadist, entro la fine dell’anno Domenico d’Alisa lascia la band e viene sostituito, dopo varie sessioni di prova, con l’attuale chitarrista Andrea Sacerdoti, che si è subito integrato nel gruppo, sia a livello musicale che umano. Il 2013 vedrà impegnata la band nella registrazione di un promo che verrà seguito entro la fine dell’anno dal prossimo full-length che si chiamerà Apocrypha.

FB Page: https://www.facebook.com/symbolyc.official?ref=profile

Official Store: http://www.symbolyc.com/Symbolyc/Official_Store.html

Youtube: www.youtube.com/user/Symbolyc

email: info@symbolyc.com

- MORTIFIER (Black metal dal 1993)

Veniteci a trovare
il 16 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: