Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Musica e cinema per IL S.MARIA DELLA PIETÀ BENE COMUNE mart 22 aprile dalle 20.30

Teatro Valle Occupato Via del Teatro Valle 21, Roma, Italia
Google+

▁ ▂ ▃ ▄ ▅ CI DISPIACE ANNUNCIARE CHE L'EVENTO E' STATO ANNULLATO E RIMANDATO A DATA DA DESTINARSI . GRAZIE A TUTTI ▅ ▄ ▃ ▂ ▁



MUSICA E CINEMA PER IL S. MARIA DELLA PIETÀ
BENE COMUNE a sostegno della campagna
“Si può fare: Io firmo per il S.Maria della Pietà Bene Comune”
per il recupero, la salvaguardia, l’uso culturale e sociale dell’ex Manicomio di Roma

h 20.30 concerto dei “ Letizia Drums ”, nati dal progetto musicale a cura di Mauro D’Alessandro nel 2010 all’interno della comunità terapeutica riabilitativa psichiatrica “VILLA LETIZIA” di Roma. L’intento è quello di utilizzare la musica come strumento terapeutico e come mezzo di comunicazione, partendo dal presupposto che ogni suono prodotto è considerato musicale e in grado di instaurare un “dialogo sonoro”, un’improvvisazione collettiva, utile quindi alla relazione tra gli individui.

h 21.30 proiezione del film “L’UOMO GALLO” (80′, Italia,’11) di Dario D’Ambrosi
*a seguire incontro-dibattito con il regista e con Adriano Pallotta, ex infermiere dell’ex Manicomio di Roma.

Da sempre attento al disagio mentale, Dario D’Ambrosi porta sul grande schermo una storia vera raccolta da lui stesso nel periodo vissuto nell’ospedale psichiatrico Paolo Pini di Milano, nel quale si fece internare. Il film, ispirato a un fatto realmente accaduto negli anni ’20 in una famiglia povera calabrese residente nella campagna di Varedo (provincia di Milano), racconta la storia di un bambino handicappato con una gamba più corta dell’altra che viene rinchiuso in un pollaio a razzolare insieme alle galline, facendo esibizione di sé. Crescerà con le galline, identificando le sue funzioni e mansioni con quelle del re del pollaio: il gallo.
------ ------ ------ ------ -----
Tratto dallo spettacolo teatrale “I Giorni di Antonio” di D’Ambrosi, “L' UOMO GALLO” prende avvio nel momento in cui lo sfortunato giovane viene accolto nell’ospedale psichiatrico, dove eglinaturalmente scopre la dura verità: di non essere un animale e allo stesso tempo di non potersi rifare una vita. Nella lunga e faticosa degenza nell’istituto psichiatrico entrerà in contatto con quello strambo e disperato universo fatto di personaggi buffi ed emarginati, ognuno con i propri sintomi psicotici ma anche con un enorme carico di umanità. In particolare Antonio stringerà un’intensa amicizia con Giacomo, il suo compagno di stanza, maniaco dell’ordine e della pulizia. Tra loro nascerà un particolare rapporto fatto di silenzi e piccoli gesti di solidarietà. A gestire le giornate nel manicomio ci pensano un’infermiera e un dottore dai modi algidi e autoritari, ma che nascondono nell’intimo profondi segni di squilibrio, forse addirittura più gravi e pericolosi di quello manifestati dai pazienti.

Veniteci a trovare
il 22 aprile 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: