Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Vi.A.TRUCIS

Eventi in libreria in Mondadori piazza cota 18, Piano di Sorrento NA, Italia
Google+

Da stasera ospiteremo le immagini della via Crucis, ovvero della via Trucis di Ciro Ruggiero, quasi contemporaneamente a una della tante processioni che, durante la Settimana Santa, attraversano in lungo e in largo i paesi e le contrade della penisola sorrentina, testimonianza e retaggio, qui come altrove, della dominazione spagnola (eccetto la Lombardia, dove con tutta evidenza, gli influssi di quella stagione furono cancellati dalla "vicinanza" della Riforma protestante). Ciro Ruggiero presenta un lavoro multimediale, in cui ha coniugato i suoi disegni della Passione con immagini del dolore, della sofferenza, delle tragedie e della morte che, nel mondo contemporaneo, ripetono quell'evento drammatico e fermo nella storia, più di tutte le processioni e i rituali religiosi di questo periodo dell'anno. Il lavoro encomiabile e suggestivo vuole portare l'attenzione sui drammi dei "cristi" che quotidianamente ci passano accanto, o che, più o meno lontano da noi, soffrono a causa di altri uomini. "Se Cristo domani busserà alla vostra porta lo riconoscereste?" era la domanda provocatoria che Raul Follereau poneva a tutti qualche anno fa, intendendo dire che Cristo, mentre lo si cerca nei Templi e nelle Chiese, in realtà passa accanto a noi, con tutto il carico delle sofferenze umane, senza che ce ne accorgiamo. Anzi, molto probabilmente lo guardiamo con fastidio continuando a ferirlo e crocifiggerlo. Oppure, se lo si riconosce, gli si sbatte la porta in faccia, come l'Inquisitore delle mirabili pagine de "I fratelli Karamazov" di F. M. Dostoevskij. Vale veramente la pena di guardare e fermarsi, un attimo, a pensare.

Veniteci a trovare
dal 17 al 18 aprile 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: