Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

00176 PIGNETO CITTA' APERTA | 23-24-25 Maggio | Ingresso gratuito

Rome Roma, Italia
Google+

TRAUMA STUDIO
presenta
"00176 PIGNETO CITTA' APERTA"

La festa di quartiere. Il Pigneto in movimento.

23|24|25 Maggio 2014

”00176 - Pigneto Città Aperta”, alla sua quarta edizione, è un evento completamente gratuito promosso dal collettivo indipendente Trauma Studio e organizzato in rete con laboratori, gallerie d’arte, locali, librerie, associazioni, circoli e centri sociali che abitano e animano lo storico quartiere. Nessuno lo produce e nessuno lo può rivendicare istituzionalmente. E' una festa di quartiere organizzata dal basso, è un festival no-budget e attualmente, nella Capitale, è anche il più importante evento pubblico D.I.Y. (Do It Yourself, cioé "fai da te"). Si rivolge principalmente agli abitanti del quartiere promuovendo la riappropriazione dei territori, ma attira anche l’attenzione di un pubblico sempre più vasto, a livello cittadino e non solo, interessato alla proposta culturale.

Lo status di “Città Aperta” veniva dato in situazioni di pericolo a quelle città che si decideva di cedere al nemico, pur di non farle diventare campi di battaglia. Si evitava così che venissero devastate e distrutte dai combattimenti, cedendole a una forza di occupazione. In questo modo, però, i loro beni venivano comunque saccheggiati e i loro abitanti pesantemente vessati. Atene, Parigi, Bruxelles, Belgrado, Firenze e Roma sono state tutte Città Aperte nel corso della loro storia. In particolare, quel momento tragico nella vita di Roma fu immortalato da Rossellini nell’omonimo film, capolavoro del Neorealismo.

La nostra opinione è che il Pigneto sia stato già ceduto e che i suoi occupanti e sciacalli siano speculatori senza scrupolo e imprenditori senza criterio. Come Trastevere e San Lorenzo prima, ora è il quartiere Pigneto che rischia di perdere la sua identità per diventare uno sterile divertimentificio dove parcheggiarsi e consumare. Per molti la soluzione ai disordini che questa squinternata trasformazione comporta sembra essere la militarizzazione del quartiere o le bislacche ordinanze estive, ma un clima da coprifuoco alimenta soltanto la cultura della paura e del controllo.

In ogni edizione ci impegnamo a proporre nuovi modelli di intrattenimento, alternativi e sostenibili. Nel produrre suoni in mezzo al rumore di fondo, nel promuovere creatività in risposta al mero consumo, nel veicolare contenuti e saperi anziché sostenere l'impoverimento culturale, nel dare vita a reti e progetti piuttosto che cedere al disfattismo. E, rispetto alla solitudine civica del singolo, incoraggiamo forme di aggregazione e socialità più umane tra i cittadini.

Come ogni anno, l'evento proporrà una ricca antologia urbana di artisti e anche contenuti fortemente politici. Si inaugureranno almeno una trentina di personali, tra pittura, fotografia, illustrazione, scultura e installazioni multimediali. Ospiteremo presentazioni libro, prime di film e documentari, dibattiti e workshops. Ci saranno varie incursioni nel quartiere, grazie a flash-mobs, momenti autoconvocati in piazza, street-art ed eventi performativi di strada, spazi dedicati ai bimbi e ai loro genitori.

Tra le novità di quest'anno ci sono le visite guidate storico-culturali e i percorsi alla scoperta delle più contemporanee arti di strada in quello che vogliamo lanciare come uno dei "quartieri-museo“ della città.

_Venerdì 23 Maggio_ sarà la giornata dedicata alle inaugurazioni: una miriade di esposizioni, con vernissages, live-paintings e photo-shootings, tutte capillarmente disseminate nel quartiere, tanto per ricordare al pubblico che l'Isola Pedonale è solo una piccola parte del Pigneto e non il suo centro nevralgico.

_Sabato 24 Maggio_ oltre alle mostre, agli spettacoli teatrali e alle presentazioni di libri e documentari, l'intrattenimento di strada sarà declinato fin dal pomeriggio attraverso incursioni musicali dai balconi e dalle finestre: tanti piccoli sound-system si accenderanno come a ricordare l'inizio dello storico film di Kassovitz, "L'Odio“. Di sera, concerti e dancefloors si sposteranno nei locali del Pigneto, più adatti ad ospitare musica e concerti serali.

_Domenica 25 Maggio_ una lunga giornata di festa accompagnerà chi deciderà di restare in città con brunch concertistici o elettronici fin da metà mattinata, pomeriggi al parco per i bambini piccoli e i "bambini adulti“ con giocolieri, acrobati, animazione, piccolo circo e laboratori creativi, fino alla conclusione serale con il fiore all'occhiello di questa edizione del festival: in attesa che il Comune di Roma organizzi una grande proiezione pubblica -magari a Piazza del Popolo o ai Fori Imperiali- il Trauma Studio grazie alla generosità della famiglia Rossellini regala ai romani la proiezione della versione recentemente restaurata dalla Cineteca Nazionale di "ROMA CITTA' APERTA“. La proiezione sarà preceduta da un breve documentario inedito -finora proiettato solo in Belgio- e contenente interviste a Roberto e Renzo Rossellini, Federico Fellini, Martin Scorsese e molti altri, in merito alla genesi di questo capolavoro conclamato del cinema italiano, girato in molte scene proprio al Pigneto.

Vi invitiamo a scoprire e ad apprezzare il Pigneto e le proposte culturali di questo festival, i cui eventi saranno come sempre ad ingresso libero. A breve il programma completo delle attività.


TRAUMA STUDIO

traumastudioinfo@gmail.com
www.traumastudio.noblogs.org
www.facebook.com/traumastudio

Veniteci a trovare
il 23 maggio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: