Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

RELEASE PARTY !!! CHRISTINE PLAYS VIOLA **** LIVE @ CLUBHOUSE *** Opening Dr. QUENTIN

Clubhouse Darkevils strada provinciale fondovalle salino., Tortoreto TE, Italia
Google+

RELEASE PARTY PER LA PRESENTAZIONE DEL LORO ULTIMO ALBUM " VACUA"
un concept-album incentrato totalmente sul ciclo affascinante e oltremodo “disturbante” delle “Pitture Nere” del grande pittore spagnolo Francisco Goya. Ogni pezzo composto equivale alla trasposizione in musica delle tele appartenenti al ciclo:
Trattasi di una testimonianza estrema dell’oscurità che regna nelle anime umane, gli orrori, i territori che ci circondano e che ci trafiggono.
Si è avvolti da un alone di mistero, una morsa potente ed incomprensibile, momenti di lucida follia che ci fanno sprofondare in un’atmosfera angosciosa e misteriosa in cui si immerge chi contempla le opere.
Non c’è pace, bensì nostalgia e malinconia, senso di vuoto incolmabile, terribili “vuoti” appunto, quelli che ogni uomo porta con sé dinanzi alle avversità del destino.
Sono affreschi pessimistici pregni di una mirabile forza espressiva che non lasciano spazio ad alcuna speranza ma che possono essere sottoposti a molteplici interpretazioni.
Il male non si stanca di ripetere se stesso, in forme diverse, con accenti sempre più cupi in cui l’artista tenta di ritagliarsi uno spiraglio di salvezza imprimendo una natura “magica” all’opera: l’artista attraverso il gioco illusionistico che crea, accende l’inesprimibile bisogno di guardare dentro sé stessi, un’analisi introspettiva che passa attraverso le immagini del mondo esterno, verso un possesso più chiaro della nostra esistenza.
La salvezza dell’uomo sta nell’accettazione della propria fragile natura, attraverso la creazione delle immagini delle sue stesse prigioni in un esercizio artistico che ne esorcizza il potere e tenta di annullarne la disperazione.

Veniteci a trovare
il 26 aprile 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: