Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

FINO A QUI – Enrico Marià e Daniela Caschetto

Ristorazione Sociale Alessandria AL, Italia
Google+

FINO A QUI
parole: Enrico Marià
musiche: Daniela Caschetto

Venerdì 18 aprile – ore 22.00
Ristorazione Sociale – Viale Milite Ignoto 1/A, Alessandria

Ingresso € 15,00
Prenotazione obbligatoria
Riccardo: 334 19 51 774


Definito dalla critica come "una delle voci più intense e forti dell'intero panorama nazionale" e ultimamente accostato a Pasolini e Bellezza, Enrico Marià affascina per la tensione dei versi netti e affilati che si sostanziano in microstorie di disperazione, brani struggenti dalla forza straordinaria per l’uso immediato di una parola che rende universale la tragedia del vivere nel suo essere destino e possibilità comune per ognuno di noi. Marià possiede e ci offre la capacità di gettare uno sguardo lucido e disperato su questa tragedia, e lo fa con una sorta di dimessa serenità; la vita non è soltanto tragedia: è anche continuo anelito al riscatto, ci dice il poeta, cronaca di una continua caduta e resurrezione che non ha fine.

ENRICO MARIÀ è nato il 15 luglio 1977 a Novi Ligure (AL) dove risiede. Ha pubblicato le raccolte: "Enrico Marià" (Annexia 2004); "Rivendicando disperatamente la vita" (Annexia 2006); "Precipita con me" (Editrice Zona 2007); "Fino a qui" (puntoacapo Editrice 2010 con prefazione di Luca Ariano, II ristampa). Ha partecipato alle antologie: "Genovainedita" (Galata 2007); "Atti della II Fiera dell’Editoria di Poesia. Pozzolo Formigaro giugno 2008" (puntoacapo Editrice 2008); "Dolce Natura, almeno tu non menti" (Editrice Zona 2009); "La giusta collera" (Edizioni CFR 2011); "Oltre le nazioni" (Edizioni CFR 2011); "Poesia in Piemonte e Valle d’Aosta" (puntoacapo Editrice 2012); "Il ricatto del pane" (Edizioni CFR 2013); "Poeti di Corrente" (Le Voci della Luna 2013); "Cronache da Rapa Nui" (Edizioni CFR 2013); "La festa e la protesta. Atti della XVI Biennale di Poesia di Alessandria" (puntoacapo Editrice 2013); "Poesia in provincia di Alessandria" (puntoacapo Editrice 2014); "Comunità nomadi" (deComporre Edizioni 2014). Nel 2012 ha partecipato all'e-book scaricabile liberamente e gratuitamente "La droga: un’ispirazione? O l’ispirazione: una droga?". Nel 2013 è stato inserito nel censimento della giovane poesia italiana dai 20 ai 40 anni compilato da pordenonelegge. Nel 2010 ha ricevuto la menzione speciale della giuria del "Premio David Maria Turoldo" e nel 2011 si è classificato tra i finalisti dello stesso così come nel 2012. Nel 2013 si è classificato tra i finalisti del "Premio Internazionale Antonio Pigafetta". Suoi testi compaiono su riviste e web alla stregua delle recensioni delle sue opere. Collabora con il blog Corrente Improvvisa. È redattore di puntoacapo Editrice e co-direttore della Collana "Passi"; figura nello staff di "Collezione Letteraria", il nuovo progetto editoriale di puntoacapo.

Nata in Alessandria l’8-12-1979, DANIELA CASCHETTO inizia da bambina lo studio del pianoforte per poi dedicarsi diversi anni dopo a quello del violoncello con il M° Luciano Girardengo presso l’Istituto Musicale Alfredo Casella di Novi Ligure, città dove risiede attualmente. Dopo essersi laureata in Economia e Commercio a Genova, decide di ultimare gli studi musicali al Conservatorio A. Vivaldi di Alessandria, conseguendo il diploma in violoncello seguita dal M°Claudio Merlo. Nel frattempo si avvicina al mondo del rock e decide di iniziare a suonare il basso elettrico, strumento che da più di dieci anni l’ha accompagnata in svariate formazioni, generi musicali ed esperienze live e in studio. Come violoncellista si è esibita e ha registrato con gli Yo Yo Mundi (nel tour di “Resistenza” e nell’”Album Rosso”), i Delirium (“Il nome del vento” in quartetto d’archi), il cantautore siciliano Wholebrain (di cui ha registrato a arrangiato gli archi in “Brainstorming”, suo primo album), i torinesi In Vivo Veritas (folk rock), i milanesi Indianalien (elettronica), Marcello Chiaraluce (pop), Decana (indie band di Bologna), i genovesi Sadist (death metal, ventennale di “Above the light” in quartetto d’archi per Metal Italia) e altre formazioni di matrice pop, blues e swing. Ha anche partecipato ad alcuni spettacoli musical-teatrali con, tra gli altri, Francesco Parise, Laura Bombonato e Giorgio Penotti. Come bassista ha partecipato in moltissimi progetti suonando generi che vanno dal folk (Nuovi Trovieri) all’hard rock passando per il blues (Marcello Milanese – “Si vis rock’n’roll para bellum”, disco e concerti promozionali), la disco anni Settanta e Ottanta e il pop. Ha suonato nello spettacolo teatrale “La strada” con la Bandarotta Fraudolenta (su musiche originali di Giorgio Penotti e colonne sonore di Nino Rota) e con le bolognesi Diva Scarlet (unica band interamente femminile ad aver mai partecipato ad un edizione dell’annuale concerto del primo maggio a Roma) nel tour europeo 2011 (Olanda, Germania e Austria), la collaborazione con quest’ultime continua tuttora sotto nome Decana in studio di registrazione (sotto la produzione di Umberto Maria Giardini - Ex-Moltheni) e dal vivo. Da quasi sei anni si esibisce in giro per l’Italia con Le Minigonne, band da lei fondata che ripropone in versione rock i successi degli anni Sessanta tradotti in italiano.

Veniteci a trovare
dal 18 al 19 aprile 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: