Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

HERBIE HANCOCK-WAYNE SHORTER DUO / MONTY ALEXANDER

Arena Santa Giuliana Perugia Perugia, Italia
Google+

HERBIE HANCOCK / WAYNE SHORTER DUO
La storia musicale tra Hancock e Shorter parte da lontano: era il 1962, anno del primo lavoro da leader, che Miles Davis scegli come pianista un giovanissimo Herbie Hancock che già dimostra una sua grandissima virtù: coniugare qualità e successo commerciale. A questo gruppo si aggiunge poi Wayne Shorter, uno dei musicisti più stimati dalla critica e amati dal pubblico. E per ottimi motivi. Mentre negli anni ’60 tutti cercavano di suonare alla Coltrane, Shorter fu forse l’unico che continuò ad andare per la sua strada, senza imitare nessuno. Allora Wayne Shorter faceva parte dei due complessi più importanti del periodo hard bop, il quintetto di Horace Silver e soprattutto i Jazz Messengers di Art Blakey. Nasce così il quintetto epocale di Miles, in cui Wayne svolse anche il ruolo di principale compositore e orchestratore. La storia del jazz a UJ.

MONTY ALEXANDER HARLEM KINGSTON EXPRESS
Nato nel 1944 in Giamaica, con oltre cinquant’anni di carriera alle spalle, avendo iniziato a suonare il piano a 6 anni e circa sessanta lavori a suo nome, Monty Alexander nel 1961 si trasferice negli Stati Uniti, dando inizio ad una ricerca musicale che lo ha portato alla fusione di diversi mondi musicali: il jazz statunitense, la musica popolare e il reggae della sua nazione d’origine, creando un combo musicale originale e apprezzato da un pubblico molto eterogeneo. Numerosissime, eclettiche e di livello le sue collaborazioni: Dizzy Gillepsie Sonny Rollins, Frank Sinatra, Tony Bennett, Bobby McFerrin, fino alla colonna sonora di “Bird”, il capolavoro di Clint Eastwood dedicato a Charlie Parker. In Harlem Kingston Express vol. 2: The River Rolls On in uscita nel 2014 celebra il suo settantesino compleanno e fonde le sue due culture di ispirazione, la musica giamaicana e il jazz americano: un superbo lavoro che rappresenta al meglio la storia artistica di Alexander.

Veniteci a trovare
il 16 luglio 2014

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: